Parma, Bruno Alves: “D’Aversa è riuscito a migliorarmi anche a 40 anni. Futuro in gialloblu, dobbiamo migliorare la scorsa stagione. Con Ronaldo…”

Parma, Bruno Alves: “D’Aversa è riuscito a migliorarmi anche a 40 anni. Futuro in gialloblu, dobbiamo migliorare la scorsa stagione. Con Ronaldo…”

Il forte difensore centrale del Parma si racconta a La Gazzetta dello sport tra quarantena e obiettivi futuri.

di Mario Ruggiero, @MarioRuggi

39 anni e ancora tanta voglia di stupire. Bruno Alves, roccioso difensore centrale del Parma, si racconta a La Gazzetta dello Sport tra quarantena e obiettivi futuri. Lo stopper lusitano è ancora a secco di goal dopo l’exploit della scorsa stagione dove timbrò il cartellino in quattro circostanze: “Sono sempre stato qui a Parma da solo. La mia famiglia è in Portogallo, non la vedo da più di tre mesi. Coronavirus? Certo, sono preoccupato per i miei genitori vista l’età, ma pure loro si curano. Vivo al centro di Parma, era tutto vuoto. Non che ora ci sia una grande folla…ma il sindaco ha spiegato che è una misura necessaria ed è importante tenere sotto controllo la situazione per evitare una seconda ondata”.

Sul ritorno in campo e sul rapporto con il connazionale Ronaldo: “Una bella sensazione. Sono pronto, sono nato per giocare a calcio, questo desidero fare. Ovviamente se si può. Ronaldo? Ho condiviso con lui consigli su alimentazione e come continuare ad allenarsi in questa situazione”. 

Sui giocatori positivi in altre squadre: “In un modo o nell’altro questa situazione dobbiamo gestirla. Non so se si possa restare altri mesi a casa senza lavorare”.

Su D’Aversa e il futuro in gialloblu: “D’Aversa è un bravissimo tecnico, grazie a lui sono riuscito a migliorarmi a quasi 40 anni. Ho ancora un anno di contratto, sono felice di stare qui. Di più non posso chiedere”.

INTERVISTA INTEGRALE NELL’EDIZIONE ODIERNA DE LA GAZZETTA DELLO SPORT

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy