Napoli, Mertens rimane: trovato l’accordo per il rinnovo

Napoli, Mertens rimane: trovato l’accordo per il rinnovo

Il belga continuerà la sua avventura partenopea per altri due anni

di Mauro Maccioni
Mertens

Sembrava fatta per Mertens all’Inter, con i tifosi nerazzurri che già si leccavano i baffi e quelli napoletani che si asciugavano le lacrime. E invece, in una sola giornata, è cambiato tutto. L’apparente inconciliabilità tra giocatore e presidente ha ceduto e ha lasciato posto all’amore per Napoli. E Mertens sarà, ancora una volta, Ciro.

LA CRISI SUPERATA

Mertens e De Laurentis si erano incontrati qualche mese fa per discutere il rinnovo. Tra le parti sembrava essere tutto a posto, al punto che le maggiori testate davano per fatto l’accordo. Si parlava – cifre che poi sono state mantenute – di un allungamento per due anni a 5 milioni netti più un bonus di 2 milioni per la recompra del cartellino, in scadenza a giugno prossimo. Poi, al momento della firma, Mertens ha chiesto a De Laurentis di rivedere la questione delle multe e dei diritti d’immagine in seguito all’ammutinamento del 5 novembre. Ma il presidente rifiuta e si dimostra irremovibile, cosa che incrina – e non di poco – i rapporti.

MANCA SOLO LA FIRMA

Ma Giuntoli e Gattuso si muovono per risolvere la questione. Entrambi vogliono Mertens al centro del progetto e Mertens, dal canto suo, ama Napoli come se fosse la sua casa. Per questo motivo è avvenuto un incontro via Skype tra il giocatore e il dirigente che, dopo tanta fatica, ha portato a una pacificazione. Mertens ha accettato le condizioni del presidente sulle multe, mentre quella sui diritti d’immagine verrà ridiscussa con il buon senso di ambo le parti. Quello che conta è che Mertens ha accettato il rinnovo per altri due anni, legandosi praticamente a vita al Napoli.

La meravigliosa storia tra Ciro e il suo popolo continua con la gioia di tutti. Magari non dell’Inter, che vede scemare l’occasione di portarsi a casa un fenomeno a costo zero. Ma, come si sa, a volte l’amore vince su tutto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy