Ljajic fuori dai radar, Mazzarri rivela: “Può succedere che qualcuno possa chiedere di andare via”

Ljajic fuori dai radar, Mazzarri rivela: “Può succedere che qualcuno possa chiedere di andare via”

Il tecnico toscano rivela i le motivazione del mancato impiego del dieci granata

di Marcello Pelosi, @Marcello Pelosi
Torino - Adem Ljajic

Tre partite con Mazzarri in panchina, zero minuti totalizzati. Vittima delle circostanze e di una concorrenza molto agguerrita, Adem Ljajic sta a dir poco faticando ad imporsi, facendo sorgere più di qualche perplessità nella mente dei propri Fantallenatori. Anche ieri,  nella vittoria netta maturata contro il Benevento, non c’è stato posto per il numero dieci granata, che ha dovuto assistere al match relegato in panchina. Le parole spese dal suo nuovo tecnico al termine dell’ incontro non hanno fatto altro che alimentare i dubbi sul futuro del fantasista serbo:

“Quando sono arrivato Ljajic stava appena rientrando da un infortunio. In occasione dell’allenamento che aveva preceduto la gara con il Bologna i fisioterapisti mi avevano avvertito sui rischi in caso di un suo utilizzo, ma io lo volli ugualmente con me in panchina. Parlai chiaramente con Adem e sottolineai che se non fosse stato necessario non avrei corso il pericolo di schierarlo. Coloro che scesero in campo a Bologna meritarono la riconferma anche con il Sassuolo. La partita poco brillante che disputammo mi ha messo un po’ in difficoltà in settimana, ma alla fine ho optato nuovamente per la conferma della stessa squadra. Cambiare un solo giocatore sarebbe stato penalizzante per il singolo. Può succedere che qualcuno possa chiedere di andare via. Queste sono le mie scelte, fatte in totale serenità e per il bene della squadra”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy