LIVE – Ultime dai campi 5a giornata: Formazioni, Infortunati, Convocati, News

Tutto il Fantacalcio minuto per minuto: in questa rubrica costantemente aggiornata potrete trovare tutte le ultime news utili allo schieramento delle formazioni!

di Giovanni Sichel, @SichelGiovanni

Seguite con noi tutti gli aggiornamenti in questo articolo – effettuando spesso un refresh della pagina – dove troverete in evidenza tutte le ultime news per schierare al meglio la vostra formazione al Fantacalcio, con i convocati, gli indisponibili dell’ultima ora, le news sugli infortunati e tanto altro.

ULTIME DAI CAMPI 5a GIORNATA: FORMAZIONI, INFORTUNATI, CONVOCATI E ULTIME NEWS


VENERDÌ 21/09

18.44 – CONFERENZA FIORENTINA – Il tecnico della Fiorentina Stefano Pioli contro la Spal potrebbe dare ampio spazio al turnover e potrebbe scoccare l’ora di Pjaca: “Può giocare, ma deciderò dopo la rifinitura di domani“.

17.05 –CONFERENZA PARMA – Il tecnico Roberto D’Aversa contro il Cagliari recupera l’attaccante Ciciretti: “Ciciretti è pronto, era già in panchina l’ultima volta. Grassi non sarà convocato, d’accordo con lo staff medico”.

16.40 – JUVENTUS – Infortunio in casa bianconera, Douglas Costa ko. Continua il momento no del brasiliano.

16.24 – CONFERENZA INTER – Luciano Spalletti contro la Sampdoria lancia Skriniar terzino ed annuncia il forfait di Vrsalijko. Spalletti ha bluffato su Martinez: “Ha bisogno di un po’ più di tempo per riprendersi” invece risulta tra i convocati per la partita contro la Sampdoria.

14:30 – CONVOCATI INTER – Diramato l’elenco ufficiali dei giocatori convocati da mister Spalletti per la trasferta di Marassi: c’è Lautaro Martinez!

Portieri: Handanovic, Padelli, Berni.

Difensori: De Vrij, Ranocchia, Asamopah, Miranda, Dalbert, D’Ambrosio, Skriniar.

Centrocampisti: Gagliardini, Vecino, Nainggolan, Joao Mario, Borja Valero, Brozovic.

Attaccanti: Icardi, Lautaro Martinez, Keita, Politano, Perisic, Candreva.

13:25 – CONFERENZA SAMPDORIA – Anche mister Giampaolo non si espone molto su dubbi e ballottaggi di questa giornata e lascia solo intuire quelle che potrebbero essere le sue possibili scelte nella sfida casalinga contro l’Inter di Luciano Spalletti: “Bisogna recuperare le energie perchè domani la partita sarà impegnativa. Sarà un appuntamento al buio che scopriremo quando accenderemo la luce. L’Inter gode di un motore superiore rispetto al nostro ma se vogliamo fare una bella prestazione dobbiamo recuperare. Praet? È subentrato due giorni fa. È a disposizione. Chi giocherà? Non lo so. Ne ho tre, quattro in grande dubbio. Aspetto le 17 per capire qualcosa in più“.

12:35 – I BALLOTTAGGI DEL CAGLIARI – La sfida che aspetta il Cagliari non solo è una sfida complicata, ma è per di più di vitale importanza per il cammino di questa stagione, dunque le scelte che dovrà fare Maran sono d’importanza capitalle. I suoi dubbi, secondo i nostri Esperti, sono tre: Castro (55%) – Ionita (45%) // Bradaric (60%) – Cigarini (40%) // Farias (51%) – Sau (49%). Il dubbio che riguarda il “Pata Castro non è assolutamente per scelta tecnica: giovedì l’argentino ex Chievo è stato colpito da un attacco febbrile, ma dalle stesse parole del mister, sembra aver pienamente recuperato. L’altro dubbio di centrocampo vede Bradaric in vantaggio su Cigarini: il croato ha ben figurato ed a metterlo in dubbio, più che le prestazioni, è il turno infrasettimanale che si avvicina. L’ultimo dubbio, ricorrente e ricorsivo, è quello per il ruolo di seconda punta fra Farias e Sau: in vantaggio sembrerebbe il brasiliano, ma visto che entrambi non stanno brillando, è una sfida che terminerà negli ultimi minuti prima della consegna ai punti come nel pugilato.

12:10 – CONFERENZA CAGLIARI – Non si sbilancia mister Maran in conferenza stampa: le considerazioni le fa di partita in partita e non sembra volerle condividere con i giornalisti. L’unica certezza è che Castro si è allenato e partirà con la squadra alla volta di Parma. Ecco le sue parole: “Dobbiamo pensare solo a migliorarci e affrontare questa partita nella maniera giusta. Non possiamo fare diversamente, per fare bene dobbiamo avere tutti questi requisiti e dobbiamo portarli in campo. Turnover? Considero le partite di volta in volta, quella più vicina è la più importante. Le considerazioni su quella successive le farò sabato dopo Parma. Il calcio è fatto di momenti particolari e dobbiamo saperli vivere tutti, sia l’entusiasmo che altri aspetti. Quando c’è entusiasmo bisogna avere consapevolezza, non timore. Castro? Oggi si è allenato con la squadra e partirà con noi. Cerri? Tutti sono utili e tutti si stanno allenando per essere affidabili. Il Parma è in un buon momento, arriva da una vittoria di prestigio. Sono pensieri che ci devono solo sfiorare, dobbiamo concentrarci su noi stessi. Sappiamo le insidie di questa partita e la forza di questa squadra, anche se è una neopromossa. È una squadre esperta e solida. Lavoriamo per essere più bravi di ieri. Conta quello che mettiamo in campo no

11:50 – I BALLOTTAGGI DELL’EMPOLI – Non sono molti i dubbi di mister Andreazzoli per questo match esterno a Reggio Emilia. Infatti, secondo i nostri Esperti, c’è un solo ballottaggio, quello fra La Gumina (65%) e Bennacer (35%). In effetti più che sui due giocatori il ballottaggio è sul modulo: dopo l’esperimento con il doppio fantasista dietro l’unica punta Caputo, il mister potrebbe tornare al 4-3-1-2. A quel punto a sacrificarsi per lasciar spazio a La Gumina, il primo indiziato dovrebbe essere proprio Bennacer.

11:20 – I BALLOTTAGGI DEL SASSUOLO – Secondo i nostri esperti non sono pochi i ballottaggi in questa giornata per i neroverdi, addirittura 4: Marlon (60%) – Magnani (40%) // Locatelli (55%) – Magnanelli (45%), // Sensi (45%) – Bourabia (35%) – Djuricic (20%) // Boga (65%) – Di Francesco (35%). Per quanto riguarda il ballottaggio fra i due centrarli, qualora De Zerbi decidesse di giocare a 4 dietro, a vincerlo dovrebbe essere l’ex Barcellona perché ha bisogno di giocare con maggior continuità e perché contro la Juventus non ha demeritato. In mediana, nonostante capitan Magnanelli sia regolarmente rientrato in gruppo, vediamo ancora avanti l’ex Milan che non ha assolutamente demeritato in queste prime giornate, mentre per il ruolo di mezzala dovrebbe esserci il ritorno di Sensi titolare vista la sua maggior qualità tecnica rispetto ai muscoli di Bourabia. Attenzione però anche a Djuricic: è tornato dall’infortunio ed ancora non è mai partito titolare. Potrebbe essere lui la sorpresa settimanale di De Zerbi. In attacco, infine, il ballottaggio fra Boga e Di Francesco dovrebbe spuntarlo il primo: le parole di De Zerbi in conferenza stampa ci portano a pensare che sarà l’ivoriano a giocare dal primo minuto.

11:00 – CONFERENZA EMPOLI – Si sbilancia molto poco mister Andreazzoli in risposta alla conferenza del suo rivale di giornata – mister De Zerbi –  che con le sue affermazioni ha cercato di confondere un po’ le acque su chi giocherà nella sfida di stasera. Ecco le sue parole: “Visto che De Zerbi non si scopre, non lo dico nemmeno io come giocheremo. L’assenza dei terzini potrebbe riportarci a scegliere il doppio fantasista, ma le considerazioni le facciamo anche in virtù dell’avversario e di quello che ci ha detto la gara con la Lazio, che ha fornito indicazioni. Per esempio, abbiamo visto un bel Veseli, che ci ha garantito tanto anche in fase di spinta. Acquah, come tutti gli altri, può dare di più. Ha una potenzialità notevole. Sa dove deve migliorare e questa settimana mi ha fatto vedere buone cose. Ha grandi capacità, soprattutto nel dribbling di forza, una dote che ci fa guadagnare molto durante la gara. Ucan? Deve prendere ritmo e continuità fisica. Maietta? E’ pronto per giocare

10:50 – CONFERENZA SASSUOLOHa parlato mister De Zerbi nella giornata di ieri per presentare il match che stasera vedrà i suoi neroverdi scontrarsi con il neopromosso Empoli di mister Andreazzoli. Parla molto dei suoi ragazzi e di come gli poter far giocare tutti, anche Babacar e Boateng insieme: “Io stimo Babacar, lui lo sa, indipendentemente dal minutaggio. Babacar e Boateng giocheranno assieme quando riusciremo a creare tutto quello che abbiamo come certezze, come linee di passaggio, quando gioca uno dei due. Se riusciamo a farlo prima è meglio, se arriverà con il tempo bisognerà avere pazienza. Domani potrebbe giocare anche qualcuno che nelle ultime non ha giocato e andando avanti spero che giocheranno un po’ tutti. Abbiamo alzato la qualità della rosa quest’anno e, come stanno fuori tanti giocatori nelle altre squadre, stanno fuori pure al Sassuolo, ma non sono bocciature. Noi abbiamo Boga che è di qualità assoluta e ha giocato poco, Djuricic ha giocato una sola partita, Matri – che qualcuno dimentica – non ha ancora fatto un minuto, così come Brignola, e se meriterà giocherà, perché più vedo i volti contenti dei miei giocatori, più sono contento io“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy