LIVE – Ultime dai campi 36a giornata: Formazioni, Infortunati, Convocati, News

Tutto il Fantacalcio minuto per minuto: in questa rubrica costantemente aggiornata potrete trovare tutte le ultime news utili allo schieramento delle formazioni!

di Giovanni Sichel, @SichelGiovanni

Seguite con noi tutti gli aggiornamenti in questo articolo – effettuando spesso un refresh della pagina – dove troverete in evidenza tutte le ultime news per schierare al meglio la vostra formazione al Fantacalcio, con i convocati, gli indisponibili dell’ultima ora, le news sugli infortunati e tanto altro.

ULTIME DAI CAMPI 36a GIORNATA: FORMAZIONI, INFORTUNATI, CONVOCATI E ULTIME NEWS


SABATO 05/05

17.02 – FORMAZIONI UFFICIALI MILAN – VERONA :

MILAN (4-3-3) – Donnarumma; Abate, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Locatelli, Bonaventura; Suso, Cutrone, Calhanoglu.

VERONA (4-3-3) – Silvestri; Bearzotti, Caracciolo, Heurtaux, Fares; Romulo, Danzi, Calvano; Cerci, Petkovic, Matos.

17.00 – CONVOCATI ATALANTA – Sono 21 i convocati dell’Atalanta :

Portieri: Berisha, Rossi, Gollini.

Difensori: Toloi, Masiello, Palomino, Gosens, Castagne, Mancini, Hateboer, Del Prato.

Centrocampisti: Cristante, Freuler, De Roon, Haas, Kulusevski, Bolis.

Attaccanti: Cornelius, Gomez, Ilicic, Barrow.

16.56 – CONVOCATI CROTONE – I convocati di  mister Zenga :

Portieri: 1 Cordaz, 3 Festa, 78 Viscovo.
Difensori: 7 Ceccherini, 20 Pavlovic, 21 Zanellato, 23 Capuano, 31 Sampirisi, 34 Simić, 37 Faraoni, 93 Ajeti, 87 Martella.
Centrocampisti: 5 Stoian, 6 Rohden, 10 Barberis, 13 Izco, 38 Mandragora, 89 Crociata.
Attaccanti: 9 Nalini, 11 Ricci, 19 Diaby, 29 Trotta, 32 Tumminello, 99 Simy.

16.39 – CONVOCATI INTER – Ecco i giocatori che il tecnico Luciano Spalletti ha deciso di convocare :

Handanovic, Padelli, Berni;

Lisandro Lopez, Cancelo, Ranocchia, Santon, Miranda, Dalbert, Skriniar;

Rafinha, Borja Valero, Perisic, Brozovic, Candreva;

Icardi, Karamoh, Eder, Pinamonti.

16.30 – CONVOCATI CHIEVO – Ecco i convocati di mister Maran :

Sorrentino, Seculin, Confente;

Jaroszkinski, Dainelli, Gamberini, Cesar, Bani, Gobbi, Depaoli, Cacciatore, Tomovic;

Rigoni, Radovanovic, Gaudino, Giaccherini, Castro, Birsa, Hetemaj, Bastien;

Stepinski, Leris, Pucciarelli, Pellissier, Inglese, Meggiorini.

16.15 – CONVOCATI TORINO – I convocati per il Napoli out Berenguer e Milinkovic-Savic :

Coppola, Ichazo, Sirigu;

Ansaldi, Barreca, Bonifazi, Burdisso, De Silvestri, Molinaro, N’Koulou;

Acquah, Baselli, Rincon, Valdifiori, Iago Falque, Ljajic;

Belotti, Edera, Niang.

15.57 – CONVOCATI FIORENTINA – I convocati per il Genoa :

Portieri: Brancolini, Cerofolini, Sportiello.
Difensori: Biraghi, Gaspar, Hristov, Milenkovic, Olivera, Pezzella, Ranieri.
Centrocampisti: Badelj, Benassi, Cristoforo, Veretout.
Attaccanti: Chiesa, Gil Dias, Eysseric, Falcinelli, Saponara, Simeone, Thereau.

15.40 – GENOA – Terz’ultimo impegno stagionale per il Genoa. I rossoblu, affronteranno domani la Fiorentina. Il tecnico Ballardini in conferenza rende noto gli indisponibili : “Sono out Izzo, Pereira, Laxalt, Migliore e Rigoni. Rigoni ha un’infiammazione al ginocchio, ha fatto un’infiltrazione e probabilmente non sarà disponibile”, su chi sostituirà Laxalt sulla fascia sinistra :“Non ci sono molte alternative. Abbiamo Rosi e Lazovic perchè non c’è nemmeno Pereira. Vedremo chi mettere ma non abbiamo tante alternative”, su Rossi :“Il Genoa ha 30 giocatori. Un giocatore da solo fa poco. Io però rispondo alla domanda: sta meglio. Per me credo che sia a buon punto e domani avremo la possibilità di valutare il suo percorso di crescita fisica. Però credo che il discorso su Rossi vada per la prossima stagione, se lui ha la possibilità di fare la preparazione, di allenarsi, di giocare e di essere un atleta. Questi sono stati mesi propedeutici a vedere Giuseppe in attesa del prossimo anno”. Sicuramente non schiererà la difesa a quattro :“La linea a quattro è da escludere. Questa squadra è nata in un modo, non va stressata. Bisogna avere rispetto per le caratteristiche dei nostri giocatori. Poi se si giocherà con tre centrocampisti, con due centrocampisti, con due o tre attaccanti, lo abbiamo fatto”.

15.00  – SPAL  – Ecco le parole del tecnico Semplici in conferenza stampa:“Rientrerà Schiattarella tra i convocati, ma il problema è che arriva alla gara con un solo allenamento dopo 7-8 giorni di stop. La caviglia sta meglio, le condizioni fisiche non sono appunto al top. Sono a disposizione Salamon e Dramé mentre rimangono ai box Vaisanen e Viviani. In più si è aggiunta la tegola Floccari che ha la febbre a 39. Oltre ai soliti Lazzari, Meret e Borriello

14.45 – ATALANTA – Importanti indicazioni da parte del tecnico Gasperini per la gara di domani contro la Lazio :” Saranno assenti Spinazzola e Petagna, tra l’altro Andrea dovrà operarsi per ernia addominale farà l’operazione il prima possibile, anche Rizzo ha finito il campionato. Sono preoccupato per l’ammonizione di Freuler contro il Genoa perché l’ha messo in diffida, come Cristante e Mancini. Dopo la Lazio abbiamo il Milan,domani è assente Caldara, se arriva un giallo per due anziché per uno diventa un problema, sto valutando il tridente con GomezIlicic Barrow. Che poi ci sia Cristante dietro o no lo deciderò all’ultimo. Melegoni e Bastoni riprenderanno la prossima settimana, voglio inserirli perché nella Primavera stanno facendo una stagione importante”.

14.27 – FIORENTINA – Stefano Pioli parla alla vigilia della sfida contro il Genoa :” Badelj  è importante che sia rientrato e che sta bene,  mi auguro spero possa giocare le prossime partite e anche l’anno prossimo, Vitor Hugo non c’è. Gaspar ha lavorato tanto e bene, non ha mai mollato, è cresciuto. Domani si farà trovare pronto, mentre riguardo Saponara ci siamo chiariti anche prima di uscire dal campo, non ci sono problemi assolutamente”.

14.00 –ROMA – In conferenza stampa il tecnico Di Francesco ha presentato la sfida di domani contro il Cagliari. Saranno sicuramente assenti Defrel, Strootman e Perotti, mentre ancora deve valutare chi scenderà in campo :El Shaarawy è uscito coi crampi mercoledìdobbiamo valutarlo tra oggi e domani, ha speso tanto e ha fatto veramente bene in queste ultime gare”. Sulla coesistenza De Rossi e Gonalons :“Secondo me possono coesistere  ma dipende da che tipo di partita vuoi fare”.

13.45 – UDINESE – Queste le parole in conferenza stampa di mister Tudor:” Balic contro il Benevento è stato uno dei migliori, può fare tutti i ruoli, volevamo fare una cosa un po’ diversa e mi serviva dietro le punte, ci sarà spazio per tutti, il rientro di Jankto è importante, dovrò scegliere al meglio i migliori 11 perchè non c’è tempo, bisogna fare il risultato. Io guardo, osservo e poi faccio le scelte”.

13.33 – LAZIO – Mister Inzaghi in conferenza alla vigilia della gara interna contro l’Atalanta : ” Immobile, Parolo e Radu sono importanti per noi, ma siamo abituati perché abbiamo sempre avuto assenze importanti durante l’anno. Ma il punto forte è il gruppo, in questi due anni e mezzo è stata la nostra forza. Come abbiamo sopperito ad assenze importanti in passato, lo faremo anche domani”. Su Murgia e Caiceido : ” Alessandro è in crescita, un ottimo calciatore. Ha avuto grande minutaggio in questa stagione tra campionato ed Europa League, ma davanti a sé ha calciatori importanti. Sono contento di lui, domenica ha fatto una grandissima gara così come quando l’ho inserito in passato. Sono convinto che lo farà anche domani, Caiceido non deve dimostrarmi nulla, l’ha fatto in questi otto mesi per come si è allenato e come s’è proposto ai compagni e all’allenatore, sicuramente giocherà dall’inizio“. Sul dubbio Felipe Anderson – Luis Alberto :” Felipe si sta allenando bene, non l’ho mai visto così disponibile come negli ultimi due mesi. E’ nel pieno della maturità. Ho diverse chance, posso anche far giocare Milinkovic-Savic mezzala destra e Luis Alberto a centrocampo. Ho diverse soluzioni, anche Felipe Anderson può giocare sulla trequarti”.

13.13 – SAMPDORIA – La Sampdoria è chiamata domani alla trasferta sul campo del Sassuolo con l’obiettivo di vincere per sperare nell’Europa; mister Giampaolo però dovrà fare a meno ancora una volta di Zapata, in compenso recupera Caprari in ballottaggio con Quagliarella :” Su quattro attaccanti, uno sta bene, uno non è convocato e due speriamo facciano il miracolo. Chi sta bene è Kownacki poi tra Quagliarella e Caprari non so”. Sulla crescita di Praet :“Penso sia migliorato ma è difficile arrivare in Italia ed essere efficaci e pronti. Penso che quando arrivano hanno bisogno di orientamento. Diverso discorso per Ramirez o per Bruno Fernandes che erano già stati in Italia. Se le qualità le hai prima o poi le tiri fuori. Lui ha tecnica, motore, penso sia migliorato nella fase di non possesso palla. Per me resta sempre una grandissima mezzala, può fare il ruolo di trequartista ma non mi cambia nulla. In futuro può anche giocare play”.

13.00 – SASSUOLO – Mister Iachini in conferenza stampa su chi scenderà in campo domani contro la Sampdoria :“Dovrò valutare le energie psicofisiche, siamo a fine campionato, e sceglierò. Abbiamo preparato più di una partita perchè poi nei novanta minuti può succedere di tutto. Sensi è da valutare come tutti, ma si è allenato con la squadra, ora ci sono solo Goldaniga e Lirola fuori. Tanti diffidati? Non ci guardo, penso a una partita alla volta”.

12:45 – CAGLIARI – Nella giornata di ieri la squadra di Lopez si è ritrovata ad Asseminello, in vista della partita di domenica sera alla Sardegna Arena contro la Roma. Seduta avviata col riscaldamento tecnico. A seguire, i rossoblù sono stati impegnati in lavoro tattico ed esercizi in fase di finalizzazione. Chiusura della sessione con prove di punizioni e tiri in porta. Daniele Dessena è in gruppo. Lavoro personalizzato per Senna Miangue, Fabio Pisacane e Filippo Romagna.

12:30 – GENOA – È proseguito nella giornata di ieri il percorso che porterà la squadra di mister Ballardini alla sfida contro la Fiorentina. Dal bollettino di giornata emergono i programmi differenziati sostenuti da Migliore Rigoni, mentre Laxalt (borsite al ginocchio), Izzo Pereira hanno proseguito il protocollo riabilitativo, con le terapie sanitarie e fisiche prescritte. Oggi rifinitura e trasferimento in ritiro. La conferenza del mister è prevista alle 15:30.

12:00 – CONFERENZA TORINO – Alla vigilia della partita con il Napoli mister Mazzarri non vuole sciogliere le riserve sulla formazione. Uniche certezze, dunque, sono le assenze di Berenguer e Obi. “Non voglio dire la formazione perché ho fatto tante considerazioni in base a quello visto contro la Lazio. Quando giochi contro una squadra inferiore puoi azzardare qualcosa, contro il Napoli no. Mi serve però fare anche qualche esperimento per valutare i giocatori in campo con quel modulo di gioco per la rosa futura, visto che anche la classifica non offre più troppi stimoli. Non ci saranno Berenguer e Obi, ma per il resto mescolerò le carte: li voglio tutti sul pezzo. Domani vedrete e dopo la partita vi spiegherò queste scelte. Il calcio è fatto di equilibri, abbiamo visto com’è andata con la Lazio. Mai sottovalutare la forza dell’avversario quando si fa una formazione: per fare il risultato bisogna essere compatti e solidi, attenti, e cercare di far male l’avversario. Il Napoli gioca bene, ma il loro gioco parte da una riconquista della palla alta. Terrò anche conto di alcune situazione che sono emerse contro la Lazio, voglio vedere anche giocatori che hanno giocato meno e vedere se posso contare su di loro. Non posso darvi la formazione

11:45 – CONFERENZA INTER –  Conferenza prepartita ricca di domande sulla sconfitta di una settimana fa che però mister Spalletti è bravo a schivare per parlare di ciò che la squadra può ancora fare da qui alla fine del campionato, padrona del proprio destino. Ecco le sue parole: “Bisogna prendere coscienza di quello che abbiamo davanti. Dipende ancora tutto da noi. Dare una possibilità a Santon? La mia scelta l’ho presa, a volte posso cambiare idea, ma penso di esser sicuro. Santon non ha alcuna responsabilità di quanto accaduto. Se facciamo un’analisi approfondita non possiamo considerare una sola situazione, ma dobbiamo fare una fotografia più ampia e decisiva della partita: ci sono gli undici messi in campo, le carambole e i cambi. La squadra è cresciuta nel modo di stare in campo, nella mentalità e questo è fondamentale. Dobbiamo essere bravi a non farci condizionare da quanto è successo nell’ultima partita. Dobbiamo pensare solo a domani. Rafinha ci ha dato una mano, noi lo abbiamo aiutato all’inizio ad entrare in condizione e ora che si è riportato in pari con gli altri fa vedere tutte le sue qualità. Brozo in questo momento qui fa vedere di avere il piedino con la bussola. E’ un giocatore importante come ce ne sono altri. Complessivamente abbiamo fatto dei buoni risultati. C’è stato un periodo di cui non sono contento, di cui nessuno è contento, ma abbiamo fatto ottimi risultati.

VENERDÌ 04/05

20:00 – CONVOCATI MILAN – Diramato l’elenco ufficiale dei convocati di mister Gattuso per la sfida contro l’Hellas: ritorna Romagnoli!

Portieri: A. Donnarumma, G. Donnarumma, Storari
Difensori: Abate, Antonelli, Bonucci, Calabria, Gomez, Musacchio, Rodriguez, Romagnoli, Zapata
Centrocampisti: Bonaventura, Calhanoglu, Kessie, Locatelli, Mauri, Montolivo, Torrasi (57)
Attaccanti: Borini, Cutrone, Kalinic, André Silva, Suso.

19:50 – ULTIM’ORA JUVENTUS –  Come un fulmine a ciel sereno colpisce l’assenza di Howedes dalla lista dei convocati di mister Allegri. Dato in vantaggio nel ballottaggio con Lichtsteiner, il difensore tedesco deve arrendersi a causa di un trauma distrattivo alla regione adduttoria della coscia destra riportato nell’allenamento di oggi. Il mister dovrà dunque farne a meno per la sfida casalinga con il Bologna.

19:45 – CONVOCATI JUVENTUS – Ufficiale la lista dei convocati di mister Allegri per la sfida casalinga contro il Bologna: out Mandzukic e Howedes!

Portieri: 1 Buffon, 16 Pinsoglio, 23 Szczesny
Difensori: 3 Chiellini, 4 Benatia, 12 Alex Sandro, 15 Barzagli, 22 Asamoah, 24 Rugani, 26 Lichtsteiner
Centrocampisti: 6 Khedira, 8 Marchisio, 14 Matuidi, 30 Bentancur,
Attaccanti: 9 Higuain, 10 Dybala, 11 Douglas Costa, 33 Bernardeschi, 7 Cuadrado.

16.38 – TORINO – Sarà una domenica particolare per Mazzarri che dopo anni tornerà da avversario contro il suo Napoli, ma il Toro deve finire in maniera degna questo campionato. Pochissimi dubbi di formazione in casa granata, la squalifica di Moretti sarà ottemperata dalla presenza di Bonifazi, sugli esterni più che confermati De Silvestri e Ansaldi. Vero e proprio ballottaggio in attacco, Iago non è ancora al top, ecco perché potrebbe giocare Edera dal primo minuto, ancora panchina per Niang.

16.10 – SAMPDORIA – Terminato da pochissimo l’allenamento dei blucerchiati, da cui è emerso un Duvan Zapata ancora claudicante e in forte dubbio per la gara contro il Sassuolo; per l’attaccante colombiano ancora un problema muscolare non del tutto superato, anche oggi programma individualizzato insieme ad Alvarez e Murru. Netta ripresa, possono definirsi pienamente recuperati, Quagliarella e Caprari anche se quest’ultimo non dovrebbe giocare titolare, prontissimo il giovane Kownacki. In mezzo al campo torna Ramirez sulla trequarti, solito centrocampo con Linetty, Torreira e Praet; infine per la difesa sarà ancora la volta di Andersen, con Ferrari destinato alla panchina.

16:01 – CHIEVO – Fase finale cruciale per i clivensi, che si giocheranno la permanenza in A nelle ultime tre giornate di campionato. Inizia l’era D’Anna, secondo diverse indicazioni fornite dall’allenamento odierno contro il Crotone sarà 4-3-2-1, con il ritorno da titolare per Birsa che insieme a Giaccherini giocheranno a supporto dell’unica punta che sarà ovviamente Roberto Inglese. In mezzo al campo ballottaggio tra Hetemaj e De Paoli, mentre in difesa Tomovic insidia Bani, con quest’ultimo che appare momentaneamente in vantaggio.

15:36 – CONFERENZA MILAN – Alla vigilia della gara contro l’Hellas Verona, mister Gattuso introduce in conferenza diverse temi inerenti alla partita: “Siamo concentrati solo sulla gara di domani, quello che verrà dopo per il momento non mi interessa. Ho visto i ragazzi determinati, domani mi aspetto una risposta importante”. Su alcuni membri della rosa:Biglia è un giocatore prezioso per noi, ma penso che lo sia stato in ogni squadra in cui ha giocato; ad avercene di giocatori come lui”. Quasi automatico il passaggio sugli attaccanti: “In questo momento è normale pensare più ai risultati che al gioco, ma è chiaro che mancano i gol dei nostri attaccanti; Kalinic è un giocatore importante, si allena con grande professionalità e da qui alla fine avremo anche bisogno di lui”. Infine indicazione sugli infortunati:Romagnoli in settimana si è allenati col gruppo, è recuperato e domani potrebbe giocare”.

15:08 – LAZIO – Simone Inzaghi continua a lavorare a Formello in vista del match casalingo contro l’Atalanta. Gruppo quasi interamente al completo, eccezion fatta per Radu, Parolo e Immobile che non prenderanno parte alla gara di domenica; difficile anche la convocazione di Bastos, che in settimana ha sempre lavorato in differenziato. Murgia spera in una maglia da titolare.

14:15 – CONVOCATI BOLOGNA – Ufficializzata la lista dei convocati di mister Donadoni per la trasferta di Torino contro la Juventus: ci sono Destro ed Orsolini!

Portieri: Da Costa, Mirante, Santurro.

Difensori: De Maio, Keita, Krafth, Masina, Mbaye, Romagnoli, Torosidis.

Centrocampisti: Crisetig, Nagy, Poli, Valencia.

Attaccanti: Avenatti, Destro, Di Francesco, Falletti, Krejci, Orsolini, Palacio, Verdi.

13:10 – CONVOCATI HELLAS VERONA – Tramite il sito ufficiale della società, l’Hellas Verona comunica l’elenco ufficiale dei convocati per la sfida di domani contro il Milan.

Portieri: Coppola, Nicolas, Silvestri.
Difensori: Boldor, Caracciolo, Felicioli, Ferrari, Heurtaux, Souprayen.
Centrocampisti: Bearzotti, Danzi, Calvano, Fossati, Romulo, Zuculini.
Attaccanti: Aarons, Cerci, Fares, Lee, Matos, Petkovic, Verde.

12:55- CONFERENZA JUVENTUS – Tanti gli argomenti trattati da mister Allegri in conferenza stampa: dalle critiche mosse nell’ultima settimana alle condizioni di Mandzukic, dal futuro di Dybala al suo futuro in bianconero. Ecco le parole sulla formazione di domani: “Domani Dybala e Higuain saranno titolari perché sono quelli che in queste partite ci devono fare i goal scudetto. Nessuno ha bisogno di rifiatare perché abbiamo giocato sabato scorso. Mandzukic non ce la fa e speriamo di recuperarlo per la Coppa Italia, così come De Sciglio e Sturaro. Chiellini ha finito la stagione, Pjanic è squalificato, mentre tutti gli altri sono a disposizione. In difesa ho Barzagli, Höwedes, Rugani e Benatia: di questi quattro ne giocano 2 o 3, vediamo. Al posto di Pjanic, devo decidere se schierare Marchisio o BentancurCuadrado-Douglas Costa? Devo scegliere se farne giocare uno o entrambi: Cuadrado può fare ancora il terzino in futuro, domani devo decidere perché c’è anche la partita mercoledì. In porta? Ci sarà Buffon, così come in finale di Coppa Italia. Bernardeschi? Non ha i novanta minuti nelle gambe. Federico è cresciuto molto anche sotto l’aspetto caratteriale perché è voglioso di vincere lo scudetto al suo primo anno alla Juve”.

12:10 – BENEVENTO – Non solo la Spal deve fare i conti con la lunga lista di assenze per Domenica. Infatti anche la squadra di mister De Zerbi dovrà vedersela con diversi uomini chiave relegati in infermeria. Su tutti sono le assenze di Guilherme e Djuricic a pesare. Entrambi i fantasisti degli Stregoni sono costretti a terminare in anticipo. A loro bisogna aggiungere Tosca e Lombardi – in dubbio per domenica – ed i lungodegenti Antei, Costa, D’Alessandro e Memushaj oltre agli squalificati Cataldi e Brignola.

11:55 – SPAL – La squadra ferrarese, in piena corsa salvezza, affronta il Benevento arrivando quasi con gli uomini contati. Sembra infatti che non riusciranno a recuperare Schiattarella e Viviani neanche per un posto in panchina. Vanno dunque ad aggiungersi ai già noti Borriello, Vaisanen, Meret e Lazzari che si è fatto male durante il match contro l’Hellas Verona e che dovrà restare fuori in questo caldissimo finale di stagione. Saranno dunque ancora straordinari per Kurtic, Everton Luiz e Grassi al centro del campo, mentre sulla fascia destra verrà spostato Mattiello che ha ben figurato nell’ultimo match. A sinistra, invece, ci sarà Costa. Nel reparto arretrato non dovrebbero esserci modifiche, ma è finalmente rientrato in gruppo Salamon. Davanti come al solito, ballottaggio serrato fra Paloschi e Floccari per il posto al fianco di Antenucci, con il primo decisamente in vantaggio. Occhio però a Bonazzoli che, in cerca di minuti, potrebbe subentrare nel secondo tempo.

11:40 – CONFERENZA BOLOGNA – Sono tante le defezioni con cui mister Donadoni deve fare i conti in una partita dal sapore proibitivo in un Allianz Stadium che ormai pregusta il settimo scudetto consecutivo. Il tecnico è però chiaro, il Bologna non andrà a Torino per fare da sparring partner. In chiusura di conferenza ha anche fatto il punto sulla condizione di Mattia Destro: “Abbiamo giocatori che durante la stagione sono stati per noi un punto di riferimento e che attualmente sono indisponibili, come Pulgar e Donsah ad esempio. Bisogna che chi subentra si dimostri all’altezza, perché quella di domani è una vetrina importante per mettersi in mostra. La lista degli indisponibili? Dzemaili, Gonzalez, Pulgar, Donsah ed Helander, mentre da valutare in giornata Orsolini. Mattia (Destro ndr) si è allenato due giorni con noi questa settimana: il fatto che il ginocchio reagisca bene è fondamentale, teniamo in considerazione anche il periodo di stop che ha fatto

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy