LIVE – Ultime dai campi 23a giornata: Formazioni, Infortunati, Convocati, News

LIVE – Ultime dai campi 23a giornata: Formazioni, Infortunati, Convocati, News

Tutto il Fantacalcio minuto per minuto: in questa rubrica costantemente aggiornata potrete trovare tutte le ultime news utili allo schieramento delle formazioni!

di Redazione Fantamagazine

Seguite con noi tutti gli aggiornamenti in questo articolo – effettuando spesso un refresh della pagina – dove troverete in evidenza tutte le ultime news per schierare al meglio la vostra formazione al Fantacalcio, con i convocati, gli indisponibili dell’ultima ora, le news sugli infortunati e tanto altro.

ULTIME DAI CAMPI 23a GIORNATA: FORMAZIONI, INFORTUNATI, CONVOCATI E ULTIME NEWS


SABATO 03/02

17:03 – FORMAZIONI UFFICIALI SAMPDORIA – TORINO – Sono state comunicate dai due allenatori le formazioni che fra un’ora scenderanno in campo allo stadio Luigi Ferraris di Genova:

SAMPDORIA:  Viviano; Bereszynski, Silvestre, Ferrari, Murru; Barreto, Torreira, Linetty; Ramirez; Quagliarella, Zapata. A disposizione: Krapikas, Tozzo, Andersen, Sala, Caprari, Alvarez, Tomic, Strinic, Regini, Verre, Capezzi, Kownacki.

TORINOSirigu; De Silvestri, Nkoulou, Burdisso, Molinaro; Acquah, Rincon, Obi; Falque, Baselli; Niang. A disposizione: Milinkovic-Savic, Ichazo, Bonifazi, Valdifiori, Belotti, Ljajic, Ansaldi, Edera, Berenguer, Barreca, Moretti. 

15:20 – CONFERENZA ATALANTA – Brutte notizie per il Gasp che perde sia il Papu che Caldara per la sfida casalinga contro il Chievo. Unica nota positiva è il rientro di Spinazzola: ” Difficile che Gomez e Caldara recuperino, meglio non rischiare. Problemi alla schiena per Mattia che non si è allenato giovedì e venerdì, il Papu invece è rimasto bloccato dopo una torsione. Ilicic è in dubbio. Non è come De Roon e Freuler che hanno un recupero immediato nei match ravvicinati. Dovrò decidere, mentre Leonardo (Spinazzola ndr.) è a disposizione, recuperato.

15:13 – CONFERENZA MILAN – Mister Gattuso si concentra molto sulla condizione dei singoli nella conferenza stampa di oggi, da Cutrone a Suso, da Calabri a Kessie, con un piccolo resoconto sulla condizione di Andrea Conti. Ecco le sue parole: “Cutrone è un tarantolato, entra e diventa decisivo, abbiamo bisogno del suo atteggiamento e della sua determinazione. Calabria? Ha grande voglia, la sua dote migliore è l’umiltà. Ascolta e ha voglia di imparare, ha una dote particolare cioè quella di ascoltare e apprendere con umiltà. Sembra una persona di 40 anni per la sua attenzione e responsabilità. Conti sta facendo blocchi di lavoro con noi, comincia un po’ ad avere sensazioni positive ma è ancora presto, può cominciare a fare tutto con la squadra tra un mese. Poi quando giocherà non lo so, è ancora presto e non bisogna avere fretta. C’è sempre disponibilità da parte di Suso, sta facendo qualcosa di nuovo, però me lo tengo stretto. Poi a livello di qualità lo conoscete meglio di me e sono contento del suo atteggiamento. Diamo la sensazione di essere una squadra quadrata, lui arriva stanco in fase conclusiva però l’obiettivo è difendere meglio e lui ci sta dando una mano. Kessie ha nelle gambe i dieci gol stagionali, può raggiungerli. Deve migliorare negli inserimenti ma ha qualità per farlo“.

14:50 – CONVOCATI CHIEVO VERONA – Diramati i convocati di mister Maran: rientrano Inglese e Castro.

PORTIERI: 70 – Stefano Sorrentino, 90 – Andrea Seculin, 98 – Alessandro Confente;

 DIFENSORI: 2 – Pawel Jaroszynski, 3 – Dario Dainelli, 5 – Alessandro Gamberini, 12 – Bostjan Cesar, 14 – Mattia Bani, 18 – Massimo Gobbi, 27 – Fabio Depaoli;

 CENTROCAMPISTI: 4 – Nicola Rigoni, 8 – Ivan Radovanovic, 10 – Gianluca Gaudino, 17 – Emanuele Giaccherini, 19 – Lucas Castro,23 – Valter Birsa, 56 – Perparim Hetemaj;

 ATTACCANTI: 9 – Mariusz Stepinski, 11 – Mehdi Leris, 20 – Manuel Pucciarelli, 31 – Sergio Pellissier, 45 – Roberto Inglese, 69 – Riccardo Meggiorini.

14:45 – CONVOCATI ROMA – Ufficiali i convocati di mister Di Francesco. Come preannunciato in conferenza stampa, out De Rossi:

PORTIERI: Alisson, Lobont, Skorupski

DIFENSORI: Juan Jesus, Kolarov, Capradossi, Fazio, Bruno Peres, Manolas

CENTROCAMPISTI: Nainggolan, Strootman, Pellegrini, Florenzi, Gerson

ATTACCANTI: Perotti, Dzeko, Under, Defrel, El Shaarawy

14:38 – CONVOCATI BOLOGNA –  Diramate le convocazioni ufficiali di mister Donadoni. Avenatti ed Orsolini alla loro prima convocazione:

PORTIERI: Mirante, Santurro.

DIFENSORI: De Maio, Gonzalez, Helander, Krafth, Masina, Mbaye, Romagnoli, Torosidis.

CENTROCAMPISTI: Crisetig, Donsah, Dzemaili, Nagy, Poli, Pulgar

ATTACCANTI: Avenatti, Destro, Di Francesco, Falletti, Krejcì, Orsolini, Palacio.

14:34 – CONVOCATI UDINESE –  Ufficiale l’elenco dei convocati di mister Oddo:

Portieri – Bizzarri, Borsellini, Scuffet.

Difensori – Angella, Danilo, Nuytinck, Pezzella, Stryger, Widmer, Zampano.

Centrocampisti – Balic, Barak, Behrami, De Paul, Fofana, Hallfredsson, Jankto, Pontisso.

Attaccanti – Lasagna, Maxi Lopez, Perica.

14:32 – CONVOCATI FIORENTINA – Ufficializzata la lista dei convocati di mister Pioli per la trasferta al Dall’Ara. Fra questi anche i due nuovi arrivati: Dabo e Falcinelli.

PORTIERI: Cerofolini, Dragowski, Sportiello

DIFENSORI: Astori, Biraghi, Bruno Gaspar, Laurini, Milenkovic, Maxi Olivera, Vitor Hugo

CENTROCAMPISTI: Badelj, Benassi, Cristoforo, Dabo, Veretout

ATTACCANTI: Chiesa, Eysseric, Falcinelli, Saponara, Simeone, Thereau

14:30 – CONVOCATI CAGLIARI – Diramate le convocazioni di mister Lopez per la sfida contro la Spal. Presente in lista anche Han:

PORTIERI: Rafael, Cragno, Crosta

DIFENSORI: Andreolli, Castan, Padoin, Lykogiannis, Ceppitelli

CENTROCAMPISTI: Faragò, Joao Pedro, Ionita, Barella, Dessena, Caligara, Cossu, Deiola

ATTACCANTI: Farias, Pavoletti, Giannetti, Sau, Han

14:28 – CONVOCATI MILAN – Ufficiale la lista dei convocati di mister Gattuso per la sfida contro l’Udinese di mister Oddo:

PORTIERI: A. Donnarumma, G. Donnarumma, Guarnone

DIFENSORI: Abate, Antonelli, Bellanova, Bonucci, Calabria, Musacchio, Romagnoli, Zapata

CENTROCAMPISTI: Biglia, Bonaventura, Calhanoglu, Kessie, Locatelli, Mauri, Montolivo

ATTACCANTI: Borini, Cutrone, Kalinic, André Silva, Suso

14:20 – CONFERENZA FIORENTINA – Conferenza più volta a spiegare il momento della squadra che a parlare del match di domani contro il Bologna, quella di mister Pioli che si limita a parlare degli innesti e lascia intendere che questa settimana tutti si sono allenati bene. Ecco le sue parole: “Dabo è dinamico, fisico e che si sa inserire. Può occupare tutti e tre i ruoli a centrocampo. E’ sveglio, capisce già la lingua. Falcinelli è arrivato maturato rispetto a quando l’ho conosciuto. Può giocare sia come prima che come seconda punta, ma può giocare anche sull’esterno. Sono disponibili e stanno bene fisicamente. Non penso che giocheranno domani. Thereau? Ci sono giocatori che hanno avuto delle piccole interruzioni la settimana scorsa. Questa settimana invece tutti hanno lavorato con continuità e mi aspetto una crescita da parte di tutti

13:53 – CONFERENZA UDINESE – Dal calo di Jankto alla condizione di Behrami. Di questo e molto altro ha parlato mister Oddo, ecco le sue parole: “È umano avere un calo, alcuni giocatori hanno pagato la sosta. C’è una crescita dal punto di vista fisico, se vogliamo giocarci le nostre carte dobbiamo dare qualcosa in più e provare a fare meglio. Jankto mi è piaciuto nel mese di dicembre. Ha avuto un leggero calo fisico come i suoi compagni. Ha le qualità per arrivare ad una grande squadra ma deve migliorare sotto tanti punti di vista. Sono convinto che siamo in un momento di risalita fisica e mentale, possiamo tornare ad essere quelli di dicembre. Barak? C’erano ragazzi che stavano meglio di lui ed hanno giocato al suo posto. Resta comunque un giocatore indispensabile per noi, se per una volta va in panchina non ci sono problemi. È stato un modo per farlo rifiatare, perché ha un ruolo molto dispendioso dal punto di vista fisico. Behrami, Angella e Widmer stanno tutti bene dal punto di vista fisico. Dovrò fare delle valutazioni, l’allenatore deve pensare a quello che può capitare nel corso dei 90 minuti. Zampano? È un ottimo giocatore, può fare grandi cose. Può giocare sia a destra che a sinistra, è un’alternativa agli ottimi esterni che ho. Fofana è un giocatore molto forte, deve migliorare. Deve credere più un se stesso, ha grandi qualità ma a volte non ha grande autostima. Il suo percorso deve essere più mentale che tecnico“.

13:41 – CONFERENZA ROMA – Mister Di Francesco fa il punto della situazione sulla Roma nella conferenza che precede il match contro il Verona di mister Pecchia. Ecco le sue parole: “Schick? Notizie ne avrete anche voi, è stato anche un pizzico sfortunato. L’infortunio iniziale è stato quello più importante, il rischio della fibrosi è che ti puoi far male nelle parti più vicine. Abbiamo lavorato tanto con grande continuità. Lui ha avuto grande disponibilità, peccato perché nell’ultimo allenamento ha calciato sentendo un fastidio e bisogna fermarsi per non avere altri problemi. Credo che lunedì inizierà a correre, per poi tornare a disposizione. Non voglio sentire numeri, sennò mi offendo io. Quando li porto io non vanno bene? È una battuta. C’è un adattamento anche per un ragazzo che viene da un campionato diverso. Cengiz (Under ndr.) è in grande crescita, il percorso non è finito. Antonucci è tornato uno che può giocare solo nella squadra Primavera, secondo i giornaliUnder si è ambientato, comincia a capire l’italiano, può diventare un valore aggiunto per noi. Contro la Sampdoria è stato sfortunato, a volte la sorte cambia il destino. Ha dimostrato di essere utile dall’inizio e a gara in corso. Mi ha dimostrato che può giocare dall’inizio, è uno dei possibili titolari. Giocherà uno tra Diego ed El Shaarawy, mentre De Rossi è fuori.

13:24 – CONFERENZA CAGLIARI – Domani il Cagliari ospita una Spal a caccia di punti salvezza e mister Lopez presenta la partita parlando molto di cosa si aspetta dai suoi, ma anche con qualche piccola anticipazione sulla formazione. Ecco le sue parole: “PavolettiBarella e Joao Pedro? Oggi posso parlare di loro perché ci sono. Se ne avessi parlato quando non erano disponibili non sarebbe stato corretto nei confronti di chi avevo a disposizioni. Sono giocatori importanti, con qualità. Noi siamo un gruppo. Il singolo si deve mettere a disposizione della squadra. Ora ho la scelta ampia ed è la cosa più importante. Il problema è quando non hai i giocatori e devi fare forzature. La cosa migliore è avere e poi decidere, con la responsabilità in base ad allenamenti e partite. Sulla formazione Non ho dubbi. Romagna titolare? Tutti possono giocare dal primo minuto. I tre? CastanBarella Joao PedroHan? È un giocatore che conosciamo a Cagliari. Non l’ho allenato prima di ora, ma è un ragazzo bravo, giovane e intelligente. Il 3-4-1-2? A me è sempre piaciuto giocare col trequartista, ma ora non cambio. Più avanti forse potremo farlo o a partita in corso, in base alle caratteristiche nostre e delle gare. Padoin può giocare ovunque, a destra, a sinistra e anche il metodista

13:15 – CONFERENZA CHIEVO VERONA – Parla Maran in attesa del match di domani a Bergamo contro l’Atalanta. Inglese e Castro sono recuperati. Anche Meggiorini sta bene e Giaccherini si sta mettendo in mostra. Ecco le sue parole: “Inglese sta gradatamente meglio, sarà convocato così come  Castro. Bisogna però valutare se e quanto impiegarli. Meggiorini sta bene e può giocare. Stiamo valutando anche l’impiego di Giaccherini che ha dimostrato l’approccio giusto. Ci ha messo un secondo a calarsi nella nostra realtà. È da tanto tempo che non scende in campo, valuterò cosa è meglio per noi e per lui“.

12:30 – CONFERENZA JUVENTUS –  In vista del match casalingo con il Sassuolo, parla mister Allegri. Out Douglas Costa, sembra invece poter stringere i denti Bernardeschi. Marchisio è recuperato, mentre per Dybala bisogna ancora aspettare: “Douglas Costa difficilmente sarà della partita. Bernardeschi ha solo subito un colpo ed ha più probabilità di Douglas Costa. Ma senza Cuadrado, senza Dybala, senza Douglas Costa, Federico deve stringere i denti e scendere in campo. Claudio sta bene, ha chiaramente bisogno di giocare, ma è un giocatore recuperato e sono molto contento. Se non dovesse farcela Bernardeschi? Posso far giocare Lichtsteiner più alto, posso far giocare giocare Sturaro nei tre davanti, le soluzioni ci sono.  Rugani fa parte di un reparto dove ci sono giocatori forti. Ha fatto 14 partite quest’anno. Benatia ha dato molta continuità. Rugani e Romagnoli sono i due difensori più bravi, in prospettiva. Dybala? Al Tottenham manca ancora un po’. Speriamo di averlo a disposizione. L’importante è che rientri nella migliore condizione. Ci sono una marea di partite anche dopo

11:20 – CONFERENZA BOLOGNA – Un rassicurante Donadoni presenta il match contro la Fiorentina, parlando della condizione di Palacio, ma anche dell’approccio dei nuovi arrivati e di Dzemaili: “Rodrigo Palacio non ha problemi, aveva qualche fastidio ma da ieri è superato. L’approccio di Orsolini e Romagnoli mi è piaciuto molto fin da subito. Dzemaili è uno che tiene sempre il piede sull’acceleratore, non accetta mai la sconfitta. Questa è la sua mentalità. Oltre a rispettare il ruolo in campo, ogni giocatore ci deve aggiungere qualcosa di suo“.

11:14 – CONFERENZA GENOA – Importanti le parole di mister Ballardini nella conferenza di presentazione del match di Lunedì sera contro la Lazio di mister Inzaghi. Da Pandev a Izzo, passando anche per i due nuovi arrivati a centrocampo, Bessa e Hiljemark. Ecco le sue parole: “Il Genoa deve contrapporsi alla Lazio giocando da squadra. Con attenzione, voglia di correre e di lottare. Facendo bene le due fasi di gioco. Pandev fino a oggi è stato molto attento e bravo a legare il gioco e a dare i tempi di gioco. Non si risparmia mai nemmeno in fase difensiva. Bessa ha molta qualità e senso del gioco. Può essere schierato in ogni ruolo del centrocampo. Hiljemark è generoso e corre molto, un giocatore dinamico con capacità di inserimento. Durante la settimana mi mettono tutti in difficoltà. Galabinov ha caratteristiche uniche in rosa. Ma dobbiamo avere più presenza in area avversaria. Con l’assenza di Spolli sarà probabilmente Rossettini candidato alla sostituzione. Oggi Izzo non si allena, ma domani dovrebbe tornare in gruppo“.

11:06 – CONFERENZA SASSUOLO – In conferenza stampa mister Iachini presenta il match contro la Juve, parlando della condizione dei suoi uomini, ma anche del lavoro da svolgere con i nuovi arrivati. Ecco le sue parole: “Il mio compito è inserire i nuovi ragazzi nel più breve tempo possibile. Li sto valutando, parlerò con loro e deciderò quando farli scendere in campo. Ho già visto grande disponibilità da parte di entrambi quindi siamo fiduciosi di inserirli nel più breve tempo possibile. Goldaniga è squalificato, Dell’Orco ha avuto un piccolo affaticamento ma in settimana recupererà, per il resto sono tutti disponibili. Vedremo l’allenamento di oggi e sceglierò chi mandare in campo

10:50 – ATALANTA –  Nuovi problemi in casa bergamasca con Caldara che nella giornata di ieri si è allenato a parte e con il Papu Gomez che ha lasciato anzitempo il campo d’allenamento. Pare però finalmente recuperato Spinazzola. Per ulteriori approfondimenti: CLICCA QUI


VENERDÌ 02/02

16.20 – JUVENTUS – Giornata intensa di allenamenti a Vinovo, in cui Max Allegri ha potuto verificare le condizioni di Bernardeschi e Douglas Costa, usciti acciaccati dalla sfida contro l’Atalanta. Per quanto riguarda il 33 bianconero le chance di vederlo domenica sono bassissime, anche perché ha lavorato principalmente a parte; da valutare Douglas, la rifinitura di domani sarà decisiva. In porta dovrebbe tornare Buffon, mentre a centrocampo si prevede turno di riposo per Khedira.

16.08 – CAGLIARI – Si fatica in terra sarda, i ragazzi di Lopez preparano la sfida casalinga contro la Spal. Nella giornata di oggi seduta mattutina, a cui ha parzialmente partecipato Alessio Cragno che comunque rimane in dubbio per giocare da titolare. A parte Miangue. Rientrano Pavoletti e Barella, scontata la giornata di squalifica.

15.38 – CONFERENZA INTER – Vigilia di gara contro il Crotone, e Luciano Spalletti introduce così i temi relativi alla sfida. Ecco le sue parole: “Parto subito così, anticipando miriade di domande: Icardi non sarà convocato. Ha un risentimento muscolare, avremo anche potuto forzare il recupero ma non vogliamo rischiare, rimane a dunque a riposo”. Curiosità sul mercato, con il mancato arrivo di Pastore e operazioni non andate a buon fine: “Io penso soltanto a lavorare e portare a casa risultati, i nostri direttori hanno fatto questo mercato e ne prendo atto con molta tranquillità; la famosa frase in cui ho detto che mi mancano calciatori è arrivata a Firenze in cui avevo tutti i centrali fuori, e ho dovuto adattare Santon lì”. Il tecnico toscano parla anche del nuovo acquisto, e di quanto il brasiliano potrà dare a questa squadra: “In mezzo al campo importantissimo l’innesto di Rafinha, che ho trovato benissimo nonostante quello che ha passato a livello fisico; in questa settimana l’ho visto bene, ma dobbiamo essere cauti perché ha sentito qualcosa di strano alla coscia. Penso che lui ha le capacità tecniche per farci fare il salto di qualità”.

13:57 – CONFERENZA SAMPDORIA – Tanti i dubbi che ha ancora mister Giampaolo per la sfida contro il Toro di Walter Mazzari e ben poche le certezze. Poche ma sicuramente molto rilevanti per i fantallenatori: recuperati e, dunque, arruolabili sia Quagliarella che Strinic. Ecco le parole del mister: “Dobbiamo giocare bene, con il cuore, con intensità, cercando di essere propositivi e coraggiosi: tutto il resto è fuffa. Ho diversi dubbi legati all’ottima condizione da parte di tanti, ma sono contento di avere questo tipo di pensieri. Cercherò di sbagliare il meno possibile. Quagliarella e Strinic sono recuperati

13:50 – CONFERENZA TORINO – Walter Mazzarri racconta qual è lo stato dei suoi giocatori prima della sfida contro la Sampdoria nel primo anticipo di Serie A. Da Belotti a Bonifazi, passando per Ljajic e Berenguer. Ecco le sue parole: “Più che di Belotti vorrei parlare in generale di un concetto. Devo pensare che i tre cambi li uso io. Quindi, chi va in campo deve garantire 90 minuti. Ci sono due fasi. Voglio che la squadra che non conceda fisicamente. Quando abbiamo la palla dobbiamo avere la nostra identità di gioco. Non dobbiamo pensare al risultato. Berenguer? Non è detto che sia sempre titolare. Bisogna che migliori in alcune cose. Con il Sassuolo ha alternato buone cause a momenti di pausa. Ljajic si è comportato bene. Dopo l’ultima rifinitura di oggi deciderò la formazione. Si partirà con un modulo, e cercheremo di mantenerlo. Bonifazi? Non è vero che può solo giocare a tre. Non posso tutte le volte rivoluzionare la squadra. Quando c’è un cambio c’è un adattamento, anche dal punto di vista muscolare. E’ vero che il Sassuolo ci siamo un po’ imballati. Fisicamente, sulle mezza palle il Benevento stava meglio di noi. Abbiamo lavorato in un altro modo questa settimana. Maturità? Dobbiamo leggere meglio i momenti della gara. Con il Benevento si è rischiato sul 3-0. Ripeto: bisogna leggere meglio alcuni mento della partita.

10:58 – SPAL – Buone notizie e cattive notizie viaggiano insieme in quel di Ferrara. Il recupero, infatti, di Sergio Floccari – allenatosi ieri con il gruppo durante l’allenamento a porte aperte – è accompagnato, purtroppo, dal brutto infortunio del nuovo arrivato Cionek. L’ex Palermo, nell’allenamento di Mercoledì, ha subito un forte trauma all’occhio per via di una pallonata al volto e si teme il distacco della retina. I tempi di recupero, attualmente, sono indefinibili e si valuterà giorno per giorno, ma la sua presenza per il match esterno con il Cagliari sembra un miraggio. Al suo posto dovrebbe rientrare il recuperato Salamon.

10:57 – MILAN – Ancora in forte dubbio Ricardo Rodriguez per la sfida contro l’Udinese a causa di forti coliche renali. Per lo svizzero sarebbe la terza partita consecutiva out e Gattuso ha ancora una volta pronta la carta Antonelli.

10:55 – LAZIO – Subito pronti-via per la Lazio di Simone Inzaghi che già ieri mattina ha ripreso gli allenamenti. Per la partita di lunedì, De Vrij dovrebbe ritrovare il campo dal primo minuto insieme a Caceres e Radu. Così come dovrebbe rientrare Marusic sull’out di destra. Per sostituire lo squalificato Milinkovic-Savic, pare che Inzaghi stia pensando al doppio trequartista e se da un lato il posto è sicurmanete di Luis Alberto, dall’altro sembra un ballottaggio a due fra Nani e Felipe Anderson. Si attendo ulteriori conferme dai prossimi allenamenti.

10:52 – JUVENTUS – Sospiro di sollievo per Allegri che, dopo aver perso Cuadrado per almeno due mesi, rischiava di perdere sia Bernardeschi che Douglas Costa. Ieri però l’ex viola si è allenato a parte, ma sul campo e filtra ottimismo anche per Douglas Costa. Oggi si attendono ulteriori risposte dal campo.

10:49 – INTER – In settimana si è fermato Mauro Icardi per un’elongazione agli adduttori della coscia destra. Lui sta cercando di recuperare in tempo per il match con il Crotone, ma difficilmente Spalletti e lo Staff Medico nerazzurro lo rischieranno. Quindi spazio ad Eder dal primo minuto.

10:47 – HELLAS VERONA – Fabio Pecchia dovrà rinunciare ancora per un po’ a Cerci. In settimana infatti ha avuto una ricaduta in allenamento e gli esami hanno evidenziato una lesione di primo grado al bicipite femorale sinistro. Si parla quindi di altri 15-20 giorni di stop per lui.

10:45 – CHIEVO VERONA – Ieri doppia seduta di allenamento per i ragazzi di Maran. Roberto Inglese e Lucas Castro, ancora una volta, hanno svolto parte dell’allenamento differenziato e parte in gruppo. Con l’allenamento di oggi si cercherà di capire se sono recuperabili per la sfida contro l’Atalanta. Sorrentino sembra invece aver smaltito l’influenza e ieri si è allenato in gruppo, mentre è out Nenad Tomovic.

10:36 – BOLOGNA – Con Verdi out per almeno un mese, mister Donadoni sarà costretto a rivedere l’attacco felsineo. Il naturale riassestamento, secondo i nostri esperti, vedrebbe Rodrgio Palacio a destra, con possibili subentranti il neo acquisto Orsolini e Faletti, mentre a sinistra Di Francesco, con possibile subentrante Kreijci. Attualmente però sono da valutare anche le condizioni di Palacio che in settimana ha svolto solo sedute differenziate e non si è mai allenato in gruppo. L’allenamento di oggi sarà decisivo.

10:35 – ATALANTA – Oggi allenamento a porte chiuse per la Dea di mister Gasperini che spera di poter recuperare Spinazzola. In caso non dovesse farcela, sembrerebbe ancora Gosens il prescelto con Hateboer dalla parte opposta. In attacco Petagna insidia Cornelius per una maglia da titolare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy