Lazio, S. Inzaghi: “A casa rimangono in cinque. Dubbi su Caicedo”

Il tecnico biancoceleste è intervenuto alla vigilia della trasferta contro la Sampdoria.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

La Lazio ha voglia di ripartire dopo il pareggio contro l’Inter. Per questo, Simone Inzaghi esige dai suoi ragazzi una bella prestazione contro la Sampdoria malgrado le tante defezioni in rosa dovute a squalifiche e infortuni vari.

LE DICHIARAZIONI DI INZAGHI

Tra indisponibili e recuperati: “Abbiamo qualche defezione e qualche giocatore che non è al massimo. A casa sicuramente rimarranno Lazzari, Immobile, Luiz Felipe, Lulic e Radu. Caicedo oggi si è mosso abbastanza bene, così come Milinkovic e Fares. Dovrò fare delle valutazioni domani”.

Sulla scelta della formazione in base al Borussia Dortmund: “È normale, anche se nella mia testa c’è solo la Sampdoria, che ha fatto un’ottima gara prima della sosta a Firenze”.

Su Parolo in difesa meglio di Leiva: “Per la Champions ci penseremo e vedremo se recupererà qualche altro giocatore. Marco ha dimostrato che può farlo, è duttile ed è importante per noi. Domani potrà aiutarci sicuramente”.

Su chi può giocare esterno oltre a quelli di ruolo: “Adesso sugli esterni abbiamo qualche problematica: Marusic ha fatto oggi il primo allenamento dopo dodici giorni e Lazzari è fuori. Oggi ci ho provato anche Patric e Parolo. Mi sono tenuto più opzioni”.

Sui nuovi acquisti: “Ho trovato grandissima disponibilità e applicazione. Sono soddisfatto dal lavoro di Muriqi e Hoedt in questa settimana”.

Sull’arrivo di un altro difensore oltre a Hoedt: “Abbiamo fatto delle scelte anche in base alle esigenze del mercato. Hoedt conosce l’ambiente, potrà fare molto bene”.

Sulla Sampdoria: “È una squadra organizzata, hanno un bravissimo allenatore. Lo conosciamo, è molto preparato e ha tanta esperienza. Troveremo una squadra in salute, dovremo fare una grande partita di squadra”.

Su Candreva e Keita: “Hanno qualità e saranno degli osservati speciali. Sono legato a questi due giocatori, avrei voluto trattenerli ma hanno fatto scelte diverse. Li vedrò e li saluterò con piacere”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy