Lazio, Lotito riapre la caccia per Milinkovic Savic

Lazio, Lotito riapre la caccia per Milinkovic Savic

Claudio Lotito apre uno spiraglio per la cessione di Sergej Milinkovic Savic

di Massimo Angelucci

Nella scorsa sessione estiva di mercato, le cronache sono state tutte occupate dal “colpo del secolo” messo a segno dalla Juventus con l’acquisto di Cristiano Ronaldo. Sarebbe riduttivo, però, semplificare tre mesi di trattative con un solo nome, anche se si tratta in questo momento di uno dei giocatori più forti del mondo in circolazione. Un altro nome che ha occupato molto spesso le cronache sportivo è quello del centrocampista laziale Sergej Milinkovic Savic, valutato dal presidente laziale Claudio Lotito 150 milioni di €.

LE DICHIARAZIONI DI LOTITO

Il presidente biancoceleste, insignito del premio “Viareggio Sport”, ha comunque lasciato una porta aperta ad una sua eventuale cessione, che sembrava molto probabile sul gong della precedente sessione estiva, ma la famosa offerta irrinunciabile non è mai arrivata ed il centrocampista serbo è rimasto a Roma. Queste le sue dichiarazioni:

“È un ragazzo molto sensibile, alla Lazio si sente a casa ed è nelle condizioni per esprimersi al meglio, non sempre in Nazionale succede questo a causa di un rapporto temporaneo. Sergej ha un contratto di 5 anni. A me interessa che i giocatori siano contenti del loro club e non abbiano condizionamenti. Alla Lazio si sta bene, poi il calcio è fatto anche di opportunità, di situazioni contingenti che sono legate al momento“.

Molto probabilmente questa estate ci sarà un nuovo assalto al centrocampista serbo, ma chissà se Lotito continuerà a chiedere 150 milioni, soprattutto visti i numeri che, in questo momento, non rispecchiano il rendimento del serbo nella scorsa stagione: 48 presenze e 14 goal contro le 15 presenze ed un goal, considerando tutte le competizioni, in questa stagione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy