La Serie A pesca dall’Empoli retrocesso: parola di Corsi… e del calciomercato!

La Serie A pesca dall’Empoli retrocesso: parola di Corsi… e del calciomercato!

Tante le trattative andate a buon fine tra il club toscano e le big della Serie A.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

Quando la retrocessione non è sempre sinonimo di scarsa qualità. Parola dell’Empoli, che malgrado la discesa last minute in Serie B durante l’ultima di Campionato contro l’Inter, vanta un gran numero di cessioni alle big della Serie A.

A sottolineare il paradosso del club toscano e a prendersi un ruolo da protagonista in buona parte delle trattative che stanno alimentando questa sessione estiva di calciomercato ci pensato il Presidente Fabrizio Corsi, che dalle colonne de Il Corriere dello Sport ha dichiarato: “La nostra anomalia sta nel fatto che retrocediamo e vendiamo Krunic e Bennacer al Milan, uno all’Inter, Di Lorenzo al Napoli, Traoré alla Juventus. E forse al Sassuolo diamo Caputo, uno che da solo segna quanto l’intero attacco della Fiorentina. Tanto per dire che si parla facilmente di campioni, e allora possiamo parlarne anche noi. Alla base di questo c’è la bravura degli allenatori e dei loro staff. Tutti i ragazzi validi che troviamo hanno doti e anche difetti. Per esempio, su La Gumina abbiamo investito molto, e al nuovo allenatore abbiamo spiegato come e perché bisogna lavorare sul ragazzo. Avrei potuto nominare il Bennacer dello scorso anno: abbiamo scoperto che doveva giocare davanti alla difesa, e che poteva migliorare nella postura e nelle lettura delle situazioni di gioco. Traoré aveva e ha bisogno di crescere dal punto di vista fisico: torniamo a parlare di lui tra un paio d’anni, ricordando che qui è arrivato da bambino e lo abbiamo tirato su nel nostro settore giovanile. Krunic ce l’ha segnalato un amico. Poi a un certo punto dobbiamo decidere chi mettere dentro la prima squadra e non si può sbagliare. Ci pensiamo io e i miei collaboratori”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy