Juventus, niente Udinese per Rabiot: i motivi

Il centrocampista francese salterà anche la sfida con l’Udinese dopo essere rimasto ai box in maniera precauzionale contro la Fiorentina

di Mario Ruggiero, @MarioRuggi

Non è bastato lo stop preventivo contro la Fiorentina, Adrien Rabiot sarà costretto a mordere il freno anche nella prima sfida della Juventus del 2021, contro l’Udinese, in programma il prossimo 3 gennaio.

JUVENTUS, RABIOT SALTA IL MATCH CON L’UDINESE: I MOTIVI

I fatti. Prima di Juventus-Napoli, Rabiot doveva scontare una giornata di squalifica causata dall’espulsione patita contro la Roma. La sfida contro gli azzurri non si è disputata per i motivi arcinoti con il 3-0 a tavolino per i bianconeri. La squalifica, dunque, era stata “smaltita” in quella gara con l’ex Psg che ha trovato grande continuità di rendimento giocando tutte le gare dei bianconeri in campionato.

La sentenza del Coni degli scorsi giorni ha scombussolato tutto, rimettendo in gioco anche la squalifica dello stesso calciatore francese che è ritornata nuovamente in auge. Il giocatore, per mero scrupolo, aveva saltato la sfida con la Fiorentina per evitare di rincorrere a nuovi ricorsi e in mancanza, come nota la Gazzetta dello Sport, di una risposta scritta che garantiva la corretta interpretazione del regolamento. Spulciando tra le maglie dello stesso, il centrocampista sarà costretto a fermarsi “alla prima gara utile” e siccome la sentenza del Coni è stata attivata a mezzanotte del 23 dicembre, la prima sfida utile sarà proprio il match con l’Udinese.

Oltre a Cuadrado, dunque, la formazione bianconera dovrà fare a meno di Adrien Rabiot per la prima sfida del 2021…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy