Inter, Conte: “Vidal sta bene. Hakimi deve migliorare in difesa”

Il tecnico nerazzurro ha parlato alla stampa alla vigilia della trasferta contro la Lazio.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

Il punteggio pieno in classifica dimostra che l’Inter è più agguerrita che mai nella lotta per lo scudetto. Merito di Antonio Conte e della sua tempra, con la quale sta forgiando i nerazzurri e sta preparando le partite.

LE PAROLE DI CONTE

Sui convocati: “Abbiamo tutti a disposizione. Bene così”.

Sulla partita: “L’anno scorso abbiamo perso 4 partite e una di queste è stata con la Lazio all’Olimpico. E’ un impegno duro e importante contro un’ottima squadra. E’ inevitabile che vorremo uscire con un risultato positivo e migliore dell’anno scorso”.

Tra squadra e calendario: “Le partite le devi giocare, le devi testare queste partite impegnative. Con la Lazio è impegnativa, ma ogni gara ha le sue difficoltà, anche col Benevento dovevamo azzannare la partita sin da subito e vincerla. Contro la Lazio affrontiamo un altro tipo di partita, è un’ottima squadra che l’anno scorso ha avuto l’ambizione di vincere lo scudetto e di contrastare la Juventus, bisognerà fare attenzione. Non dovremo snaturarci e proseguire il percorso iniziato con i ragazzi. Siamo tutti curiosi di che tipo di risposte possiamo avere con queste partite ad alto indice di difficoltà, stiamo lavorando bene e su determinate situazioni, vogliamo proseguire questo percorso cercando di fare del nostro meglio”.

Su Vidal: “Sta bene, ha fatto allenamento ed è disponibile per domani”.

Su Hakimi: “Stiamo parlando di un giocatore che ha delle caratteristiche specifiche in fase offensiva. In questo sistema avere giocatori con queste caratteristiche ti permette di avere ampiezza ed essere più pericoloso, puoi pagare dazio a livello difensivo, ma stiamo lavorando per renderlo completo e moderno, un giocatore bravo in fase offensiva e che deve essere bravo anche in difesa. Sono contento anche di Perisic e Young, che sono gli altri esterni in rosa”.

Sulle due fasi in una partita: “Stiamo lavorando per trovare il giusto equilibrio tra le due fasi. Quotidianamente continuiamo a creare situazioni, a livello offensivo stiamo facendo cose importanti ma dobbiamo essere bravi ed equilibrati a cercare di evitare di prendere delle ripartenze. Non dobbiamo farci trovare impreparati, sta anche alla bravura dell’avversario e lo mettiamo in conto. Dovessi scegliere tra uno 0-0 e un 5-4 per noi, scelgo il 5-4 per noi”.

Su Joao Mario: “Mi dispiace non rispondere, ma di mercato non parlo e ci sono persone che possono rispondere”.

Su Nainggolan convocato: “Penso che le convocazioni saranno pubblicate dopo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy