Inter, Conte: “Lukaku? Speriamo non sia qualcosa di grave, è troppo importante per noi. Su Eriksen e Sanchez…”

Il tecnico nerazzurro ai microfoni di Sky Sport analizza il 2-2 col Verona

di Mario Ruggiero, @MarioRuggi

L’Inter perde altri due punti subendo il pareggio del Verona nel finale (qui le pagelle di Fantamagazine sul match). Ma i problemi, per Antonio Conte, tecnico del club meneghino, non sono finiti qui. Romelu Lukaku, infatti, è uscito per infortunio. A tal proposito queste sono le considerazioni dell’allenatore ai microfoni di Sky: “Ha avuto un problema nella zona dell’adduttore e alla schiena. Valuteremo insieme ai dottori, speriamo non sia nulla di grave perché è un giocatore importante per noi”.

Conte parla di Eriksen, subentrato solamente nella coda finale del match: “Ha giocato tante partite, sta crescendo. Vogliamo metterlo in un contesto, al tempo stesso facciamo delle rotazioni per poter recuperare”.
Su Sanchez, valore aggiunto per l’anno prossimo: “Non penso al prossimo anno, ora c’è un campionato da finire poi faremo delle valutazioni io e la società”.

LE ALTRE DICHIARAZIONI DI CONTE

Sulla partita: “Come impegno, voglia e determinazione non ho nulla da rimproverare ai ragazzi, non bisogna infatti dimenticare che abbiamo giocato contro una squadra che fa dei ritmi alti la sua arma migliore, l’Inter oggi ha risposto in tutto e per tutto. C’è il solito rammarico di aver preso gol a cinque minuti dalla fine da una situazione di fallo laterale. Sono situazioni che dispiacciono perché perdiamo punti per strada, ma non ho niente da rimproverare ai ragazzi che avrebbero meritato di vincere la partita. Abbiamo buttato 3 punti con Sassuolo, Bologna e Verona. I ragazzi danno tutto, abbiamo pregi e difetti. Stiamo cercando di tirare fuori il meglio da ogni situazione, vogliamo migliorare”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy