Napoli, Infortunio Mertens: forte trauma contusivo alla caviglia destra. Out contro il Torino?

Napoli, Infortunio Mertens: forte trauma contusivo alla caviglia destra. Out contro il Torino?

Dries Mertens è stato costretto ad uscire dal campo per uno scontro di gioco durante la sfida tra Napoli e Barcellona.

di Massimo Angelucci

Al minuto numero 51 del match di Champions League tra Napoli e Barcellona, Dries Mertens, autore del momentaneo vantaggio azzurro contro i blaugrana, è stato costretto ad uscire dal campo a causa di un violento scontro di gioco con Sergio Busquets, diffidato ed ammonito. L’attaccante belga ha provato a stringere i denti ma il dolore alla caviglia era troppo forte ed ha alzato bandiera bianca. Al suo posto è entrato il polacco Arkadiusz Milik. Già nelle prossime ore sapremo qualcosa in più sulle condizioni di Mertens che sarà sottoposto a tutti gli esami strumentali del caso.

SALTA IL TORINO?

I primi controlli a caldo per l’attaccante belga parlano di una forte contusione alla caviglia destra ed una prognosi di 10 giorni. Molto probabilmente salterà il prossimo match di campionato, quello contro il Torino. Questi sono stati i commenti dei giornalisti Sky nel post partita di Napoli – Barcellona. Per sapere la diagnosi precisa ed i relativi tempi di recupero bisognerà attendere gli sviluppi del caso nelle prossime ore.

ESAMI EFFETTUATI

L’attaccante del Napoli Dries Mertens si è sottoposto quest’oggi agli esami strumentali del caso, a causa dell’infortunio subìto nel match di ieri sera contro il Barcellona, e come anticipato ieri da Sky nel post partita, al giocatore è stato diagnosticato un forte trauma contusivo alla caviglia destra. L’autore del momentaneo vantaggio contro i blaugrana ha cominciato subito a svolgere le terapie fisioterapiche del caso e le sue condizioni verranno valutate giorno per giorno. Resta in forte dubbio la sua presenza nel prossimo match di campionato che vedrà il Napoli opposto al Torino.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy