Il caffè del +3, le news fantacalcio del 07/12/2015

Iniziamo bene la giornata con le notizie del fantacalcio più rilevanti di oggi

di Redazione Fantamagazine

Buongiorno a tutti i fantacalcisti, mentre vi prendete il vostro caffè o il vostro cappuccino al posto del solito giornale vi facciamo leggere le ultime news sul fantacalcio, per essere da subito informati sulla prossima importantissima giornata. Dettaglio squadra per squadra con tutte le ultime notizie per essere sempre aggiornati.

Fantacalcio, tutte le novità squadra per squadra

ATALANTA: Trascinata da un grande Denis, a segno per la seconda giornata consecutiva, l’Atalanta fa un ulteriore balzo in avanti e vede l’Europa League. Sempre al top anche Gomez che ormai non fa più notizia. Il prossimo turno vedrà i nerazzurri impegnati a Verona contro il Chievo. Rientreranno dalle squalifiche Stendardo e Grassi. Fuori invece Migliaccio per l’assurda espulsione dopo soli 30” dall’ingresso in campo.
BOLOGNA: Con Donadoni si vola. Il nuovo tecnico ha ridato entusiasmo alla squadra e soprattutto a Destro, ieri doppietta decisiva. Vittoria importantissima in chiave salvezza. Sabato prossimo trasferta in casa del Genoa senza Masina che sarà squalificato.
CARPI: Ottimo punto per il Carpi, che dopo il Napoli ferma anche il Milan. Ottima gara dell’ex Borriello che pur senza segnare ha fornito una prova di grande sostanza. Nessun ammonito tra i diffidati Lollo, Marrone e Cofie che quindi saranno disponibili anche per la prossima giornata con l’insidiosa trasferta ad Empoli, squadra tra le più in forma del momento.
CHIEVO: Vittoria fondamentale per la corsa salvezza. Contro una diretta concorrente, i clivensi hanno sfoderato una prova più che convincente soprattutto grazie alla coppia gol Meggiorini – Paloschi, che con la rete di ieri ha raggiunto quota sei. Domenica arriva la sorprendente Atalanta di Edi Reja. Rientrerà dalla squalifica il difensore Cesar.
EMPOLI: Seconda vittoria di fila per i toscani che dopo l’1-0 alla Lazio si ripetono sbancando il Bentegodi e inguaiando forse definitivamente un sempre più ultimo Verona. Grande prova del portiere Skorupski. La prossima giornata si rivedranno Tonelli e Livaja che rientrano dalla squalifica.
FIORENTINA: La Fiorentina riprende a correre e con il rotondo successo di ieri agguanta il secondo posto in solitaria. Kalinic segna ma solo per la Gazzetta: la Lega ha infatti assegnato il gol  a Badelj. Ora i viola aspettano la trasferta allo Juventus Stadium, big match della sedicesima giornata. Sfida a ranghi completi per i viola che non avranno nessun giocatore squalificato.
FROSINONE: Passo indietro per i ciociari che si arrendono al Chievo e ripiombano in zona retrocessione. Domenica prossima, trasferta contro un Palermo in grossa difficoltà. Al centro della difesa farà il suo rientro lo squalificato Blanchard.
GENOA: Sconfitta di misura contro la capolista Inter. L’assenza per squalifica di Pavoletti inizia a farsi sentire: senza il suo bomber infatti i rossoblù non sanno vincere e segnano col contagocce. Ancora due giornate in cui stringere i denti a partire dalla prossima dove ospiteranno un Bologna galvanizzato dalla vittoria contro il Napoli.
INTER: E’ bastata una settimana per riconquistare il primato. Approfittando dello scivolone del Napoli, l’Inter ha riconquistato la vetta della serie A ed ora faranno visita ad un Udinese uscita malconcia da Firenze e con la difesa rimaneggiata. Lieve trauma cranico per Felipe Melo dopo lo scontro con Medel. Il brasiliano è stato trattenuto in ospedale nella nottata di sabato e dimesso il giorno successivo. Per lui ci sarà un programma di lavoro personalizzato. Continua il momento no per Icardi che è rimasto in panchina per tutta la gara. A Udine giocherà? D’Ambrosio espulso, sarà squalificato.
JUVENTUS: Quinta vittoria consecutiva per la Juventus che si riaffaccia prepotentemente al vertice della serie A. Ancora una volta grande protagonista l’argentino Dybala, ormai sempre più erede di Tevez, quantomeno nei numeri. Domenica scontro al vertice con la Fiorentina seconda in classifica. Rientrerà Pogba, assente all’Olimpico per squalifica.
LAZIO: Crisi profonda in casa Lazio. Sconfitta preventivabile contro la Juventus di questi tempi, ma unita allo scivolone di Empoli ha fatto scendere i biancocelesti nella parte destra della classifica. La posizione di Pioli è sempre più pericolante, una brutta figura in Europa League il prossimo giovedì potrebbe essergli fatale. Lunedì arriverà la Sampdoria per uno scontro tra squadre il crisi. In difesa assente Mauricio che sarà squalificato.
MILAN: Scialbo pareggio a reti bianche per i rossoneri di scena a Modena contro il Carpi. E se il migliore in campo è stato Donnarumma, la serata è da archiviare come negativa. Si attende un pronto riscatto per domenica prossima quando a San Siro sarà di scena il disastrato Verona. Nessuna squalifica per la formazione meneghina.
NAPOLI: Brutto passo falso dei partenopei subito dopo aver conquistato la vetta. Si salva il solo e monumentale Higuain, anche ieri a segno con una doppietta e sempre più capocannoniere in solitaria.
PALERMO: Terza sconfitta di fila tra campionato e coppa. La sfuriata di Zamparini non ha portato la scossa sperata all’ambiente rosanero e ora Ballardini pare già a rischio esonero. Fondamentale la sfida salvezza contro il Frosinone di scena al Barbera il prossimo sabato. Rientreranno dalla squalifica Struna e Vazquez.
ROMA: Vetta che si allontana e nuovo infortunio muscolare per Gervinho. L’ivoriano aveva affrettato i tempi di recupero per dar man forte alla squadra in difficoltà durante la sua assenza, ma al 24′ del primo tempo ha dovuto arrendersi ed uscire per un riacutizzarsi del dolore alla coscia destra già infortunata. Difficile vederlo in campo domenica prossima nell’altro big match di giornata con i giallorossi di scena a Napoli. Rientrerà Maicon dopo la giornata di squalifica.
SAMPDORIA: La cura Montella non sta portando i frutti sperati. Tre partite e tre sconfitte per i doriani sotto la guida del tecnico napoletano. Lunedì prossimo trasferta all’Olimpico contro la Lazio in una sfida tra squadre in crisi d’identità. Ancora in diffida Zukanovic, ieri a segno per il gol della bandiera dei blucerchiati.
SASSUOLO: Un Sassuolo scintillante ha passeggiato ieri a Marassi contro una modestissima Sampdoria. Grandi protagonisti Acerbi, sempre più top di reparto, e il giovane Pellegrini al primo gol in serie A. Scommetteremmo che non sarà l’ultimo. Sabato al Mapei Stadium arriverà il Torino, per una sfida dal sapore d’Europa e ultimo turno di stop per Domenico Berardi.
TORINO: Pareggio in extremis per i granata col rigore trasformato da Maxi Lopez nel recupero. Male Padelli che ha regalato ai giallorossi un vantaggio fin li immeritato. Ancora a secco Quagliarella che ormai è diventato un caso. Per la trasferta contro il Sassuolo mancherà Bruno Peres, ieri ammonito, che sarà squalificato.
UDINESE: Netta sconfitta per i friulani contro la Fiorentina. Più nel punteggio che per quello che realmente si è visto in campo. Il palo colto sull’1-0 e il gol divorato da Di Natale al 27mo della ripresa, fanno capire che tutto questo divario non c’è stato. Pesanti i gialli rimediati da Felipe e Danilo, che erano diffidati e salteranno la gara contro l’Inter in programma il prossimo sabato al Friuli. Verrà recuperato Wague, ma senza i due totem sarà emergenza in difesa.
VERONA: Un buon Verona, spreca tantissimo e colleziona l’ennesima sconfitta. Sempre più fanalino di coda e staccato di nove punti dalla quart’ultima. La speranza è ritrovare il vero Toni, non quello dell’erroraccio di ieri, per poter tentare di restare in serie A. Impresa davvero disperata. Domenica prossima trasferta a San Siro contro il Milan dove i gialloblu non hanno mai vinto. Le premesse per creare il precedente, non sono delle migliori. Squalificato Hallfredsson, ieri ammonito.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy