Fiorentina, Commisso minaccia Ribery e preoccupa Chiesa

Fiorentina, Commisso minaccia Ribery e preoccupa Chiesa

Il Presidente viola ha rilasciato importanti dichiarazioni a seguito dei fatti avvenuti in Fiorentina-Lazio.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

Le polemiche arbitrali su Fiorentina-Lazio non accennano a placarsi. E ora Rocco Commisso ci mette su il carico da novanta. Intervenuto ai microfoni di Radio Rai infatti, il Presidente viola ha fatto le proprie considerazioni sulle decisioni prese ieri sera dalla terna arbitrale e dal Var e si è poi soffermato sulla serata no di Franck Ribery, nonché sulle condizioni e sull’ipotetica cessione di Federico Chiesa.

LE PAROLE DI COMMISSO

Su Ribery: “Franck è stato nervoso e ha sbagliato, anche se aveva ragione lui. Nella mia azienda chi sbaglia lo caccio fuori, ma è un circolo vizioso che è nato dal fallo che non sono andati a vedere al Var. Non capisco perché non l’abbiano fatto, era già successo con il Napoli. La sua squalifica? Vedremo come muoverci. Caceres e Lirola si sono fatti male, mentre Ranieri l’ha presa con la mano e il rigore per la Lazio è stato giusto. È una regola internazionale, l’espulsione era giusta. Non capisco però perché a livello internazionale non dicano agli arbitri di andare al Var”.

Su Chiesa:L’ho detto fin dal primo giorno: resterà almeno un anno e poi si vedrà. Anche lui adesso deve fare delle scelte. Non abbiamo parlato del futuro, ma è sereno e sorridente. Dopo la partita era un po’ acciaccato, non è in buone condizioni fisiche”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy