Dubbi e Ballottaggi 3a giornata: da Dybala a Saponara, da Cutrone a Niang, sosta, mercato, nazionali e Coppe Europee mischiano le carte

La sosta forzata, gli impegni con le rispettive nazionali e l’ombra di Champions League ed Europa League daranno spazio a numerosi ballottaggi.

di Marco Agostinelli, @Ago_el_loco

Dopo la sosta per le nazionali, si ritorna alla Serie A con la 3a giornata. Con il mercato chiuso, i recuperi dagli infortuni e il pensiero alle coppe europee che si disputeranno nel corso della prossima settimana, sono molti i ballottaggi e le scelte di turnover per questo turno. Si parte dall’Allianz Stadium con Juventus-Chievo sabato alle ore 18, e si prosegue con Sampdoria-Roma alle 20.45. La domenica parte alle 12.30 con il primo lunch match stagionale con l’Inter che ospiterà la Spal. Nel pomeriggio il resto del programma, con Bologna-Napoli che chiuderà il turno alle 20.45. Scopriamo tutti i giocatori in dubbio ed in ballottaggio, squadra per squadra.

TUTTI I GIOCATORI IN DUBBIO E BALLOTTAGGIO NELLA 3A GIORNATA DI SERIE A


Juventus – Probabilmente l’emblema dei ballottaggi di questa giornata, con la fortuna per i fantallenatori di avere le formazioni ufficiali prima di schierare la propria rosa. In difesa conferme per Lichtsteiner e Alex Sandro, mentre al centro è corsa a 3 per due posti con Rugani, Benatia (leggermente favoriti) e il neo arrivato Howedes. In mezzo al campo ballottaggio Khedira-Matuidi, mentre in attacco Dybala e Cuadrado di rientro dal sudamerica, potrebbero riposare in vista del Barcellona lasciando spazio ai nuovi acquisti Douglas Costa e Bernardeschi.

Chievo – Pochi dubbi per il Chievo di Maran, con Pucciarelli che dovrebbe essere preferito ancora a Pellissier. In difesa invece Cesar e l’ultimo arrivato Tomovic provano ad insidiare la titolarità di Dainelli e Gamberini.


Sampdoria – Puggioni dovrebbe essere confermato ancora tra i pali, ma potrebbe avere due nuovi partner di difesa con Strinic e Ferrari che si candidano ad una maglia da titolare a discapito di Murru e Regini, ballottaggio aperto. A centrocampo dovrebbe tornare Barreto al posto di Linetty, mentre in attacco Caprari parte ancora avanti a Duvan Zapata.

Roma – Anche in casa giallorossa la Champions potrebbe spingere per un po’ di turnover. In difesa dovrebbe tornare dal 1′ Bruno Peres con Juan Jesus e Manolas coppia centrale. In mezzo al campo Gonalons potrebbe esordire facendo tirare il fiato a De Rossi. In attacco difficile vedere Schick dall’inizio, ma uno tra Perotti e Defrel potrebbe riposare in favore di El Shaarawy.


Inter – Miranda è completamente recuperato, sulla corsia mancina spazio a Dalbert con Nagatomo in panchina. Il dubbio maggiore riguarda il centrocampo con Gagliardini, Vecino, Brozovic e Joao Mario a lottare per due maglie, uno affiancherà Borja Valero e l’altro si posizionerà sulla trequarti nerazzurra.

Spal – Pochi dubbi per mister Semplici che dovrebbe lanciare dall’inizio Mattiello, preferito a Costa e dovrà sostituire l’infortunato Floccari con uno tra l’esperto Antenucci e Paloschi, in cerca di riscatto dopo la brutta stagione con la maglia dell’Atalanta. Ancora out Meret.


Atalanta – Gasperini pensa al rilancio di Caldara che ha superato i problemi fisici, ma Palomino al momento è leggermente in vantaggio. In mezzo al campo è lotta a 3 tra Freuler, De Roon e Cristante per 2 posti. Dovrebbero essere confermati Kurtic e Petagna, preferiti a Ilicic e Cornelius, nonostante le reti messe a segno da quest’ultimi con le rispettive nazionali.

Sassuolo – I neroverdi di Bucchi dovrebbero confermare l’undici visto nella 2a giornata, anche se restano aperti i ballottaggi tra Gazzola e Peluso per la corsia mancina della difesa, e tra Missiroli e Sensi per il ruolo di mezzala nel 4-3-3.


Cagliari – C’è la novità Pavoletti nell’undici iniziale dei sardi, ma Rastelli dovrà scegliere il partner d’attacco ideale per lui con Sau e Farias che partono praticamente alla pari. Niente da fare per Van der Wiel che resterà ancora ai box per un infortunio, il terzino destro sarà ancora Padoin.

Crotone – Praticamente scelta la formazione che affronterà la trasferta in Sardegna per mister Nicola, con l’ultimo arrivato Pavlovic che proverà fino all’ultimo minuto a far cambiare idea al suo tecnico per partire dall’inizio.


Hellas Verona – Salvo ulteriori avvicendamenti dovrebbe partire dall’inizio Pazzini, supportato da Verde e Fares (favorito su Zaccagni) che prenderà il posto dell’infortunato Cerci. Con la conferma di Ferrari in difesa, Romulo agirà ancora da mezzala.

Fiorentina – Il grande dubbio riguarda Saponara, che torna tra i convocati ma dovrebbe comunque accomodarsi in panchina. Probabile quindi l’impiego di Thereau nel ruolo di trequartista con Benassi (leggermente favorito su Gil Dias) e Chiesa a supporto di Simeone. In difesa Pioli dovrebbe optare per Biraghi e Bruno Gaspar sulle corsie laterali.


Lazio – Con l’indisponibilità di Felipe Anderson e la partenza di Keita, mister Inzaghi confermerà l’undici che ha battuto il Chievo con Milinkovic e Luis Alberto alle spalle di Immobile. In difesa Bastos potrebbe prendere il posto di Radu accanto ai confermati Wallace e De Vrij, mentre sulle corsie laterali ballottaggi a coppie tra Basta e Marusic a destra e Lulic e Lukaku a sinistra. Nani convocato, partirà dalla panchina.

Milan – Montella perde Conti e rilancia Abate. Pronto al rientro invece Romagnoli che potrebbe giocare al posto di Musacchio. In attacco Kalinic, Andre Silva e Cutrone a giocarsi il ruolo di prima punta, con quest’ultimo favorito. Bonaventura scalpita e si gioca un posto con Montolivo, mentre Calhanoglu dovrebbe essere avanzato sulla fascia sinistra.


Udinese – Maxi Lopez al posto dell’infortunato Perica, anche se si profila una staffetta con Bajic. A centrocampo situazione enigmatica con Del Neri che, dopo le due sconfitte nei primi due turni di campionato, potrebbe anche cambiare modulo: sicuri del posto i soli Jankto e De Paul. Ballottaggi infine sulle due corsie di difesa con Angella e Larsen sulla destra (Widmer è ancora out) e Samir-Pezzella sulla corsia mancina.

Genoa – Juric può finalmente puntare su Lapadula, che prenderà il posto di Galabinov in attacco. Bertolacci recupera e ci sarà. In difesa conferme per Rossettini e Gentiletti, mentre Biraschi potrebbe scivolare in panchina in favore di Izzo, già pronto a giocare dopo aver scontato la squalifica.


Benevento – Dopo due sconfitte serve una scossa, Baroni pensa di lanciare subito i nuovi acquisti Memushaj e Iemmello in luogo di Del Pinto e Puscas, mentre per vedere Lazaar e Armenteros dall’inizio ci vorrà ancora qualche allenamento. In difesa ballottaggio Letizia-Di Chiara.

Torino – Mihajlovic sembra orientato a confermare i protagonisti della vittoria contro il Sassuolo, ma la tentazione Niang, arrivato nell’ultimo giorno di mercato, potrebbe far vacillare il tecnico serbo e comporterebbe l’esclusione dai titolari di Berenguer.


Bologna – I felsinei ritrovano Maietta e confermano Donsah in mezzo al campo. Nel tridente ancora panchina per Krejci, al suo posto c’è Di Francesco. In difesa l’infortunio di Torosidis apre il ballottaggio Mbaye-Krafth.

Napoli – Altra squadra con la Champions in testa, e questa volta anche Sarri potrebbe cedere al turnover. Diawara in cabina di regia, con Allan e Rog che insidiano da vicino Zielinski e Hamsik. Infine potrebbe riposare anche Insigne, dopo il doppio impegno con la nazionale, con Mertens che tornerebbe a fare l’ala e Milik al centro dell’attacco.


0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy