Roma, Fonseca: “Ünder e Mkhitaryan sono tornati ad allenarsi. Pastore da gestire”. E su Santon e gli svincolati…

Roma, Fonseca: “Ünder e Mkhitaryan sono tornati ad allenarsi. Pastore da gestire”. E su Santon e gli svincolati…

Nella conferenza stampa pre-Europa League, il mister della Roma ha dato indizi importanti sulla condizione di alcuni infortunati.

di Carlo Cecino, @CarloCecino

Domani è atteso dal difficile impegno in Europa League contro il Borussia Moenchengladbach, ma mister Paulo Fonseca ha un problema ancora più grave: trovare undici giocatori da mettere in campo. Forse è un’esagerazione, ma in questo momento l’infermeria della Roma è piena zeppa di calciatori infortunati. E per il tecnico portoghese non è una situazione facile da gestire. Visto che sopratutto il reparto di centrocampo è quello con più assenze, tanto che l’unico centrocampista centrale di ruolo al momento in rosa è Veretout.

LE PAROLE DI FONSECA

Intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match di Europa League, l’allenatore giallorosso ha fatto il punto sulla situazione di diversi giocatori infortunati o reduci da infortuni. Trattando anche possibili soluzioni alternative.

Su un possibile cambio di modulo: “Cambio di modulo per sopperire alle assenze? Ovviamente alla luce delle difficoltà ho preso in considerazione la possibilità. In linea di principio no, ma vedremo bene domani”.

Su Pastore: “Pronto a giocare la seconda partita consecutiva? È una situazione particolare, va gestita al meglio, ma è pronto. Bisognerà gestirlo con cautela, vedremo se domani giocherà”.

Su Santon: Ha la febbre, vedremo come e se recupererà”. 

Sulla surreale situazione infortuni: È una situazione nuova, non mi era mai capitata in passata. Voglio credere si tratti solo di sfortuna, allo Shakhtar avevo avuto quattro infortuni in tutta la scorsa stagione. Il fattore sfortuna è davvero molto presente, è un fatto inusuale quanto accaduto”. 

Su Under e Mkhitaryan:  “Cengiz ha iniziato ad allenarsi, anche Mkhitaryan, prossimamente saranno entrambi pronti e a mia disposizione”. 

Sulle conseguenze di tutte le assenze: Con così tanti assenti è impossibile raggiungere il livello che auspicavo. Non c’è più un undici iniziale, non c’è stabilità, sono venuti a mancare tanti giocatori. Il livello desiderato con così tanti infortunati non si può raggiungere. E non sono scuse queste, è una realtà, anche facile da comprendere”.

Sull’eventuale ripiego di tesserare calciatori svincolati: Per il momento, domani si aggregheranno con noi ragazzi della primavera. Non è facile trovare svincolati che possano elevare la qualità della squadra, non prendiamo giocatori tanto per fare numero, solo se migliorano la rosa”.

Sulla carenza di centrocampisti:Fazio o Mancini a centrocampo? Chissà, è vero, in difesa è l’unico reparto dove non abbiamo defezioni. Al momento abbiamo solo Veretout come centrocampista di ruolo, vedremo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy