Genoa, Thiago Motta: “Turnover? Perché no. Lerager può giocare a centrocampo e in attacco”

Genoa, Thiago Motta: “Turnover? Perché no. Lerager può giocare a centrocampo e in attacco”

Il tecnico rossoblù ha parlato alla stampa alla vigilia del match casalingo.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

Malgrado la sconfitta all’ultimo respiro contro la Juventus, il Genoa e Thiago Motta sono usciti dall’Allianz Stadium con la consapevolezza di aver iniziato a dare una svolta a questa stagione. Per questo, contro l’Udinese l’imperativo è tornare a raccogliere i tre punti.

LE PAROLE DI THIAGO MOTTA

Sulla partita: Affrontiamo un avversario durissimo, davanti avremo una squadra che verrà a fare risultato e darà tutto. Ogni squadra ha la propria caratteristica, noi dovremo approfittare del nostro vantaggio. L’Udinese ha ottimi giocatori, veloci e di esperienza, non è una squadra solo fisica. Esonero Tudor? Non è un problema per noi, ma uno stimolo in più per la squadra. Non posso giudicare perché non sono lì. Abbiamo giocato per i tre punti a Torino, giocheremo per i tre punti anche domani. Abbiamo preparato bene questa partita e giocheremo al 200%”.

Sulla formazione: “Scelgo i giocatori in base alla loro utilità nei confronti della squadra e al loro grado di allenamento. Perché no il turnover… Il morale è altissimo per le ultime due prestazioni, tutti i giocatori hanno fatto bene a livello individuale e singolo. Ma la partita che conta è quella di domani, non possiamo pensare a ciò che è stato. Se continuiamo su questa strada, possiamo fare grandi cose”.

Tra Lerager e Jagiello: Lerager può giocare a centrocampo e in attacco. Ha qualità, sa quando attaccare la profondità e inserirsi in area. Per me rappresenta un’opzione in più. Jagiello ha talento e lo vedo bene in allenamento, sarà convocato”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy