Genoa, Thiago Motta: “Non conta la difesa a 3 o a 4, conta come affronteremo la partita”

Genoa, Thiago Motta: “Non conta la difesa a 3 o a 4, conta come affronteremo la partita”

Il neo-tecnico rossoblù ha presentato il primo match sulla panchina genoana contro il Brescia.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

Iniziare con il piede giusto è l’augurio che Thiago Motta fa a se stesso per l’esordio sulla panchina del Genoa. Risalire dal penultimo posto in classifica non sarà semplice, ma il neo-allenatore rossoblù tenterà di limitare i danni fin da subito raccogliendo un risultato positivo contro il Brescia.

LE PAROLE DI THIAGO MOTTA

Sulla partita: “Ho buonissime sensazioni. I giocatori hanno dato tutto in allenamento, la disponibilità è stata enorme e sono sicuro che domani faremo una grande partita. Ho iniziato a conoscere i miei giocatori e sono contento. Sarà una partita difficile dove tutte e due vorremo vincere. La cosa più importante è dimostrare di essere squadra dal primo minuto. Sono tanti gli elementi che non possono mancare. È una partita importante, dobbiamo avere la convinzione che abbiamo tutte le qualità per fare bene”.

Sul suo primo approccio:Se ho fatto più lo psicologo o il tattico? Alla fine fare distinzione fra le due cose non mi piace. La cosa più importante è quello che abbiamo in testa. Dal primo all’ultimo minuto dobbiamo lottare fino alla fine”.

Sull’attuale situazione del Genoa:È difficile per me giudicare quello che sta succedendo in questo momento. Quello che posso fare in questo momento è chiedere, per il bene del Genoa, di uscire da questa situazione. Dobbiamo avere la positività di tutti. Domani chiedo ai tifosi di stare con la squadra e noi in campo daremo tutto quello che abbiamo per ottenere un risultato positivo”.

Sui singoli:Gumus l’ho visto molto bene, come tutti gli altri. Gli allenamenti che abbiamo fatto sono stati bellissimi dal punto di vista fisico. Ora abbiamo un allenamento al pomeriggio e deciderò le convocazioni”.

Sulla difesa:Per mio modo di vedere non conta tantissimo se in difesa giocheremo a tre o a quattro. Conta l’idea che abbiamo e il modo in cui andiamo ad affrontare la partita. Giochiamo in casa e vogliamo fare una grande prestazione per noi e per i tifosi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy