Conferenza Benevento – De Zerbi: ”Letizia non gioca, Venuti è in dubbio. Billong? Ci darà una mano”.

Conferenza Benevento – De Zerbi: ”Letizia non gioca, Venuti è in dubbio. Billong? Ci darà una mano”.

Il tecnico giallorosso ha risposto alle domande dei giornalisti: solo 1 punto in 18 turni per i sanniti, che domani ospiteranno il Chievo Verona al ”Vigorito”.

di Claudio Cutuli, @cutuli4

Dopo l’ennesima sconfitta, maturata praticamente a tempo scaduto a causa del rigore realizzato da Lapadula, il mister sannita De Zerbi si è presentato in salastampa per la consueta conferenza della vigilia. Ecco i principali passaggi in vista della gara casalinga contro il Chievo.

SUGLI INFORTUNATI

”Vi dico subito che Letizia, D’Alessandro e Del Pinto non saranno della partita. Parigini si è allenato poco in settimana e Venuti ha subito una botta. Non siamo al top fisicamente dopo la partita contro il Genoa. Abbiamo, comunque, deciso di portarli tutti in ritiro ma difficilmente scenderanno in campo”.

SULLA FORMAZIONE

”Cerco di mettere in campo la migliore formazione in relazione ai giocatori che ho. Non mi interessa delle altre squadre. La formazione la penso già nel corso della serata, ma l’idea ce l’ho già quando finisce la partita precedente. È importante schierarli in campo anche guardando le caratteristiche degli avversari”.

SU BILLONG

Mi ha convinto ed ho dato l’ok per il tesseramento. È un buon difensore, non vedendolo mai dal vivo non potevo dare la garanzia al 100% per lui, ma è un ragazzo sveglio, intelligente ed il suo impatto è stato positivo come quello di Guilherme. Ci aiuterà”.

SU CHIBSAH

”Potrebbe rimanere, valutiamo anche dei parametri morali oltre che tecnici. Il Campionato non è ancora terminato, ed è importante voler esserci fino alla fine. Non è detto che chi abbia giocato poco fino ad ora sia destinato ad essere ceduto a tutti i costi mentre chi ha sempre giocato è sicuro di rimanere: sono tutti in discussione e valuteremo insieme alla società”.

SUL MERCATO INVERNALE

”Cerchiamo calciatori che non siano di passaggio e che rispecchino delle caratteristiche mirate, di comune accordo con la società. Le idee sono chiare: dopo gli arrivi di Guilherme e Billong, abbiamo altri nomi ben definiti da voler portare qui. Non so se arriveranno tutti, sarà importante capire la volontà dei calciatori che verranno qui perché bisogna trovare le motivazioni forti per accettare una squadra ultima in classifica”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy