Champions League, dalla Germania sicuri: final eight a Lisbona

Indiscrezione dalla Germania: final eight a Lisbona.

di Massimo Angelucci

Manca ancora l’ufficialità, che dovrebbe arrivare il 17 giugno, ma dalla Germania, più precisamente la Bild, è stata pubblicata questa indiscrezione: final eight di Champions League a Lisbona, una volta completato il quadro per i quarti di finale, sconfitta la concorrenza di Mosca e Francoforte. Mosca scartata in quanto l’Uefa è preoccupata a causa dei dati del contagio da Covid 19, Francoforte ha avuto la stessa sorte di Mosca perchè ai quarti di finale potrebbero essere presenti due squadre tedesche, il Lipsia già qualificato ed il Bayern Monaco che ha ampiamente ipotecato il passaggio del turno grazie al 3-0 in casa del Chelsea. Questo è quanto fatto trapelare dalla terra teutonica, ma per avere l’ufficialità bisognerà attendere il 17 giugno quando da Nyon dovrebbe uscire il comunicato che ufficializzerà date e decisioni in merito al completamento di Champions ed Europa League.

RONALDO PADRONE DI CASA

Quando si parla di Lisbona, la mente non può che associarla al fuoriclasse portoghese Cristiano Ronaldo ed alla sera del 24 maggio 2014, quando il suo Real Madrid, con un po’ di fortuna, riuscì a ribaltare le sorti di una finale già scritta. Quella coppa, che sembrava diretta nella bacheca dell’Atletico Madrid, si andò ad incastonare tra le altre nove del Real, diventando così la famosa “decima”. Ronaldo quella sera non brillò particolarmente ma sugellò il trionfo con il penalty del definitivo 4-1. Chiaro che scenario migliore non potrebbe esserci per un giocatore che insegue il suo 6° trionfo personale con tre squadre diverse: Manchester United 2008 e Real Madrid 2014 – 2016 – 2017 – 2018 sono. state le precedenti affermazioni. Prima però che tutto questo possa accadere, e sventare il rischio che la Champions League si giochi senza il padrone di casa, la Juventus dovrà prima ribaltare la sconfitta subita nell’ottavo di finale d’andata contro l’Olympique Lione, giocato il 26 febbraio dove i bianconeri sono usciti sconfitti per 1-0 con goal di Lucas Tousart. La partita si dovrebbe giocare presumibilmente il 7 o l’8 agosto, e Ronaldo, spinto dalla possibilità di giocarsi il trofeo più importante d’Europa in casa sua, trascinerà la Juventus con l’intento di ribaltare il risultato ad ogni costo, come ha fatto la scorsa stagione, quando il 12 marzo rifilò una tripletta all’Atletico Madrid.

Come detto, il 17 giugno sarà la data in cui l’Uefa deciderà le modalità di completamento delle competizioni europee, proprio il giorno in cui si giocherà la finale di Coppa Italia, altro appuntamento che Ronaldo non vorrebbe assolutamente mancare per provare ad alzare al cielo la Coppa nazionale, trofeo che manca nella bacheca del fuoriclasse portoghese. Per CR7 si prospetta un’estate ad alto tasso adrenalinico.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy