Caos Covid in Croazia-Turchia: tremano Inter, Atalanta e altri tre club di Serie A

Si aspettano gli esiti dei tamponi di diversi calciatori “italiani”.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

Alla fine il caos Covid è esploso anche fuori dal territorio nazionale. In attesa di conoscere il risultato dell’inchiesta sui tamponi in casa Lazio infatti, un’altra situazione surreale si è verificata mercoledì sera in Croazia-Turchia, dove il difensore croato Domagoj Vida è sceso regolarmente in campo per i primi 45 minuti malgrado fosse risultato positivo al Covid-19. Ora, mentre si attendono gli opportuni provvedimenti da parte della Fifa, sale l’ansia in diversi club di Serie A che avevano alcuni loro calciatori coinvolti nel match in questione.

I primi esiti dei tamponi post-incontro sono stati comunicati dalla Turchia e hanno permesso di tirare un sospiro di sollievo a Juventus e Milan, visto che Merih Demiral e Hakan Çalhanoglu sono risultati negativi. Al contrario, si aspetta ancora note ufficiali da parte della Croazia, con Inter, Atalanta, Cagliari, Verona e Genoa che rimangono alla finestra visto il diretto coinvolgimento di Brozovic, Perisic, Pasalic, Rog, Kalinic e Badelj. Tra essi, a preoccupare maggiormente è Brozovic, visto che è stato immortalato sui social con Vida sulle spalle durante l’allenamento.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy