UFFICIALE. Laxalt al Torino: “Ritrovo Mazzarri e ringrazio la società”

L’esterno sinistro ex Milan approda al Toro in prestito con diritto di riscatto.

di Carlo Cecino, @CarloCecino

SFIDA LA REDAZIONE DI FANTAMAGAZINE SU MAGIC
Crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport!


Ora è finalmente ufficiale dopo i contatti tra l’entourage del calciatore e i due club coinvoltiDiego Laxalt lascia il Milan e approda al Torino. L’accordo sulle cifre è stato trovato nella serata di giovedì: 500mila euro per il prestito, 11,5 milioni di euro per il diritto di riscatto, con ingaggio interamente a carico dei granata.

Ecco il comunicato ufficiale apparso poco fa sul sito del Torino: Il Torino Football Club è lieto di comunicare di aver acquistato a titolo temporaneo con diritto di riscatto dall’A.C. Milan il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Diego Laxalt. Benvenuto al Toro, Diego!

Sul sito del Toro ci sono anche le parole di benvenuto del Presidente Cairo: “Per implementare e rafforzare ulteriormente il nostro reparto di esterni cercavamo un profilo come Diego Laxalt. Uno specialista del ruolo, intanto, capace di coniugare efficacemente entrambe le fasi di gioco. Un calciatore esperto ma al tempo stesso nel pieno della sua carriera, un rinforzo che già conoscesse le insidie della serie A e dunque fosse in grado di ambientarsi subito nel nostro campionato.  Un’altra priorità assoluta, per noi, era aggiungere al nostro spogliatoio un elemento di spessore anche dal punto di vista umano e caratteriale. Chi conosce bene Laxalt ha speso solo giudizi lusinghieri su di lui, esaltandone la cultura del lavoro, la professionalità, l’ambizione. Per questi motivi, a nome di tutto il Torino Football Club, sono felice di accogliere Diego Laxalt con il più cordiale benvenuto. Buon lavoro e Sempre Forza Toro!”.

Non possono mancare le prime dichiarazioni di Laxalt in granata: “Vengo al Toro con grande entusiasmo, pronto a mettermi subito a disposizione dell’allenatore e dei compagni. Ritroverò il tecnico Mazzarri, che ho conosciuto ai tempi dell’Inter, e molti ragazzi che sono amici più che ex compagni di squadra: il loro appoggio mi aiuterà ad inserirmi presto e bene nella nuova realtà e la sosta del campionato per questo sarà utilissima. Ringrazio la Società per la fiducia che mi ha dato e per le parole che mi ha detto e saluto tutti i tifosi del Toro: correre e giocare a calcio è ancora più bello quando lo fai davanti a un pubblico che ti sostiene così e che ti fa sentire sempre importante”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy