Lecce, Meluso: “Per Yilmaz decisivi i prossimi giorni; Abate difficile arrivi”

Lecce, Meluso: “Per Yilmaz decisivi i prossimi giorni; Abate difficile arrivi”

Il direttore sportivo dei salentini ha dato importanti indicazioni sul mercato leccese.

di Carlo Cecino, @CarloCecino

Quando si è neopromossi in serie A, in molti si chiedono se sia meglio smantellare la rosa oppure affidarsi alla colonna portante della squadra che ha compiuto la cavalcata dalla serie B. In casa Lecce questo compito è domandato a Mauro Meluso, il ds della società pugliese. E Meluso sembra voler fare un mix della predetta visione: infatti saranno rinnovati i contratti ad alcuni giocatori simbolo della stagione trascorsa, e allo stesso tempo c’è la volontà di puntare a rinforzi di spessore per innalzare il livello tecnico della rosa.

A La Gazzetta dello Sport, ecco alcune dichiarazione rilasciate da Meluso a riguardo. Il primo punto concerne Burak Yilmaz, l’attaccante turco che da quasi dieci giorni orbita nell’ambiente gialloblù: “Siamo in attesa di una risposta definitiva, e credo che saranno decisivi i primi giorni della prossima settimana. Da tempo abbiamo parlato con il giocatore, poi abbiamo incontrato la dirigenza del club. Adesso l’entourage del calciatore ne sta parlando con il Besiktasspiega Meluso, per quello che sarebbe un colpo risonante. Il dirigente del Lecce ha poi analizzato la situazione del capitolo rinnoviMajer ha rinnovato sino al 2022, e anche Tabanelli, sino al 2020 con opzione per la stagione successiva. C’è l’intesa con Falco e Petriccione, i cui contratti saranno prolungati ulteriormente di un anno”. Due dei grandi protagonisti della scalata promozione dovrebbero perciò avere uno spazio consistente nell’undici di Liverani anche in A.

E Meluso traccia alcune informazioni sulle caratteristiche di altri giocatori che potrebbero sbarcare in Salento:“In porta arriverà un elemento che si giocherà il posto con Vigorito. Per BertolacciSaponara non è facile, sono giocatori da club di fascia medio-alta. Saremmo felici di contare su un centrocampista di tale calibro, ma non dipende solo da noi. Acquah? Stiamo valutando anche il ghanese, ma non solo. In difesa Tonelli sarebbe un bel colpo. Per Abate il discorso è complicato, perché le sue richieste sono fuori dalla nostra portata. Anche se non è detta l’ultima parola”. Frasi che fanno intendere la consistente mole di lavoro che attenderà il ds leccese in queste settimane.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy