Inter: ecco Kolarov, il cecchino delle punizioni

Inter: ecco Kolarov, il cecchino delle punizioni

Con Alexander Kolarov l’Inter risolve il problema dei goal su punizione.

di Massimo Angelucci

L’Inter di Antonio Conte nella stagione appena conclusa che ha portato un secondo posto ed una finale di Europa League contro il Siviglia, ha avuto una lacuna: zero goal diretti da calcio di punizione. È una situazione che va avanti da due anni, infatti per trovare un goal nerazzurro da palla inattiva diretta bisogna tornare alla stagione 2017-2018, quando i goal furono 2: ad Ottobre, goal di Brozovic contro il Benevento e ad Aprile Joao Cancelo andò a segno contro il Cagliari. Troppo poco per una squadra che vuole puntare allo scudetto. L’acquisto dell’ex terzino sinistro della Roma Aleksandar Kolarov molto probabilmente è la soluzione a questo problema e dovrebbe aver aggiunto una nuova freccia all’arco di Conte.

LO SPECIALISTA SERBO

I numeri, d’altronde, parlano chiaro: in Europa, nelle ultime tre stagioni, solo Lionel Messi ha fatto meglio con 17 goal, al secondo posto troviamo il terzino serbo con 7 goal, tutti con la Roma. Bottino che si ampia se si considerano gli anni passati al Manchester City, in questo caso sono12 reti. 

Kolarov, dovrà raccogliere la pesante eredità dei vari Sneijder, Recoba o Adriano. Non dovrebbe essere certo un problema per lui, cresciuto come tifoso della Stella Rossa e con Sinisa Mihajlovic come idolo, l’attuale allenatore del Bologna, tra l’altro ex interista, che calciava punizioni come fossero rigori.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy