Calciomercato Verona: quanti incastri con la Fiorentina dopo Amrabat!

Calciomercato Verona: quanti incastri con la Fiorentina dopo Amrabat!

Amrabat prima, Benassi e Vlahovic poi?

di Alessio Giaccari

Gli ottimi rapporti tra Fiorentina e Verona, sia a livello di tifoseria che societario, favoriscono le due squadre a livello di mercato che provano a coprire i buchi con scambi mirati.

AMRABAT IL PRECEDENTE

Il primo acquisto dell’estate viola è stato Sofyan Amrabat, 22 milioni di euro per il ventiquatrenne che lo scorso anno si è dimostrato il perno di una squadra, il Verona, che è stata la vera sorpresa della serie a. Non grandi bonus, infatti l’appetibilità al fantacalcio non è altissima, certamente una sicurezza in mezzo al campo che garantisce titolarità costante, quantità e quadrature che lo scorso anno mancavano a Firenze, e può essere un ottimo tassello per dare muscoli e corsa insieme a Pulgar e Castrovilli. Sia il marocchino che Duncan ricoprono un ruolo di accompagnamento alla fase offensiva e di grande copertura in fase di copertura, sono doppioni ma non è da escludere un utilizzo simultaneo in partite complicate, anche perché Mr. Iachini predilige la cura della fase difensiva.

BORJA VALERO, DAL SOGNO VERONA ALLA CERTEZZA VIOLA

Il Verona ha ultimamente provato a convincere Borja Valero a ricoprire un ruolo centrale nel centrocampo di Juric, ma lo spagnolo dal suo canto ha giurato amore eterno ai colori viola, fin da quando dichiarò dopo lo sbarco all’Inter di esser stato costretto alla cessione. Notizia delle ultime ore: Borja e Fiorentina trovano l’accordo per il ritorno a Firenze. Con i viola lo spagnolo può ritrovare l’entusiasmo di un tempo e il suo impiego potrà portare sicuramente assist e anche qualche gol.

BENASSI, ESUBERO IN VIOLA CHE FA COMODO A JURIC

Facendo un paio di calcoli è chiara l’abbondanza nel reparto centrale dei viola, allora ecco ancora un intreccio con i gialloblu: l’idea Benassi. Il centrocampista, che aveva iniziato benissimo con la Fiorentina portando tantissimi bonus, viene da un anno e mezzo da incubo. Cambiare aria sarebbe un tocca sana per ritrovare costanza sul prato verde e appetibilità per i fantallenatori, soprattutto al Verona  dove serve un sostituto di Amrabat.  La formula prospettata sarebbe il prestito con diritto di riscatto.

ATTACCO, QUANTI INTRECCI SULL’ASSE FIRENZE – VERONA!

L’Hellas cerca una punta, la Fiorentina pure. I viola puntano ai polacchi Piatek o Milik, i gialloblu allora si affacciano per valutare il prestito di Vlahovic, un talento che non riesce a trovare continuità con le reti e che ha parecchia concorrenza tra Kouamè e Cutrone. Anche qui la formula del prestito sarebbe quella prescelta, soprattutto vista la riluttanza della dirigenza viola a liberarsi del talento serbo,  senza avere già un alternativa certa.

Infine c’è Boateng, ancora sotto contratto del patron Commisso, tuttavia fuori dai piani di Iachini. Il Verona pensa anche a lui come jolly offensivo, sarebbe un ottimo acquisto per completare gli ultimi slot offensivi al fantacalcio, questa volta a titolo definitivo, senza escludere anche l’arrivo di Vlahovic.

Attiva Magic, il fanta-concorso con il montepremi più ricco d’Italia, vinci una Jaguar e diventa il Magic Allenatore più famoso d’Italia

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy