Calciomercato Torino, ancora tutto da decifrare il futuro di Iago Falque e Zaza. Bonifazi in uscita, pronto l’assalto a Barrow

Club granata pronti a gettarsi a capofitto sul mercato: diversi i movimenti che potrebbero coinvolgerli in questa sessione

di Ciro Brancone, @_Cb_official_

Potrebbe essere il Torino uno dei club protagonisti di questa sessione invernale di calciomercato, tra l’altro appena iniziata: secondo quanto rivelato dalla Gazzetta dello Sport, i granata starebbero valutando anzitutto delle uscite prima di iniziare la propria campagna di rafforzamento.

Tutto da decifrare il futuro di Iago Falque, tornato in gruppo appena ieri e richiesto da Genoa, Celta Vigo e Villarreal: la voglia di rilanciarsi è tanta ma non è detto che riesca a farlo tra le fila dei piemontesi, eventualmente pronti a sacrificarlo sul mercato qualora non riescano a dargli il giusto spazio.

Ha richieste dalla Cina, dalla Russia e dalla Turchia e anche dall’Italia con Fiorentina e Bologna su tutte Simone Zaza, per il quale sono in corso delle valutazioni di carattere tecnico-tattico da parte dei granata: di fronte alla giusta offerta l’ex centravanti dal Sassuolo potrebbe anche partire, venendo sostituito da una punta molto giovane.

Il principale profilo seguito è quello di Musa Barrow, nel mirino anche del Bologna: si seguono gli sviluppi tra l’Atalanta e gli emiliani, ma il Torino è pronto a sferrare la decisiva controffensiva per strappare il gambiano alla concorrenza.

Rimane in uscita Kevin Bonifazi: il centrale difensivo è seguito da Atalanta, Parma e Spal ma al momento a essere avanti è la Fiorentina, che ha fatto recapitare un’importante offerta di prestito con obbligo di riscatto, pertanto la fumata bianca potrebbe arrivare a giorni.

In entrata invece si segue Moussa Wagué, esterno destro classe ’98 di proprietà del Barcellona: i contatti con i catalani sembrano positivi, il giocatore potrebbe presto arrivare in Italia a titolo temporaneo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy