Calciomercato Milan, si pensa al post-Donnarumma: occhio a Cragno

Il portiere del Cagliari sembra essere la prima scelta in caso di addio di Donnarumma

di Mauro Maccioni

In casa Milan, e a Casa Milan, si pensa già al futuro. Già, perché l’attuale situazione di emergenza non permette di fare altro e, anche in caso di ripresa, i sogni rossoneri sono sfocati da tempo. Con l’addio di Boban e la presa di potere di Gazidis il primo nodo da sistemare è il rinnovo di Donnarumma.

RINNNOVO A CIFRE MINORI O ADDIO

La questione è molto più semplice di quanto sembri, almeno sulla carta. Donnarumma scade nel 2021, la prossima estate, ma Gazidis e la proprietà non sono intenzionati a rinnovare il contratto alle attuali cifre. Donnarumma, dopo il maxi contratto di Mirabelli, guadagna 6 milioni netti all’anno, troppi per le casse rossonere. Il Milan, comunque, vorrebbe continuare con il portiere della nazionale, ma è necessario, per farlo, sedersi a un tavolo e venirsi incontro. Proposta secca quella del Milan: sì al rinnovo, ma a cifre più contenute. Donnarumma ha ribadito più volte, anche nelle ultime settimane, il suo amore per il Milan, ma ora serve di più delle semplici parole. Ora servono i fatti, altrimenti addio.

CRAGNO COME PRIMO E RIVOLUZIONE IN PANCHINA

Ipotizzando l’addio di Donnarumma – che in caso di mancato rinnovo verrebbe venduto subito per monetizzare – il primo nome sulla lista è Cragno. Il portiere del Cagliari ha regalato diverse stagioni di qualità e si è guadagnato la nomea di essere uno dei migliori portieri italiani. Con i suoi 25 anni e una buona esperienza alle spalle, Cragno è pronto, nonostante l’ultima stagione costellata di infortuni, a fare il grande salto. Ha un contratto fino al 2024, ma il guadagno per la cessione di Donnarumma coprirebbe senza problemi la spesa. Senza parlare, poi, del risparmio sull’ingaggio. Per quanto riguarda gli altri portieri ci sarà un ricambio generazionale. Begovic, in prestito dal Bournemouth, tornerà alla base, così come Reina, anche se a tratta inversa. Poi Reina, una volta tornato a Milanello, valuterà le offerte e lascerà i rossoneri. Addio anche ad Antonio Donnarumma, il cui destino è legato al fratello minore. Inoltre, il Milan ha intenzione, da quanto filtra, di richiamare a casa Plizzari, portiere dell’ U20 in prestito al Livorno. Qui Plizzari ha totalizzato 15 presenze e ha subito 29 gol. Non una grande stagione, certo, ma il Milan, così come l’Italia, ci punta molto.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy