Calciomercato Juventus, Moise Kean ad un passo dall’Everton

Calciomercato Juventus, Moise Kean ad un passo dall’Everton

Moise Kean potrebbe essere il primo attaccante in questa sessione di mercato a lasciare la Juventus.

di Massimo Angelucci

In attesa che si sblocchino le strade che portano alla cessione di Gonzalo Higuain e/0 Mario Mandzukic, il primo che potrebbe salutare Torino è l’attaccante italiano Moise Kean. Infatti per l’attaccante della Juventus, che in questa stagione ha totalizzato 13 presenze e 6 goal in Serie A ed inoltre ha siglato le sue prime due reti in Nazionale, si è fatto avanti in maniera concreta l’Everton che ha offerto alla Juventus 40 milioni di €. Per i campioni d’Italia sarebbe una super plusvalenza, visto che si tratta di un giocatore proveniente dal vivaio, il nodo che per ora sta rallentando l’operazione è il diritto di riacquisto che i bianconeri vorrebbero mantenere sul ragazzo, cosa che invece vorrebbe evitare il club inglese. Molto probabilmente verrà trovato un compromesso tra le due società, forse la Juventus potrebbe ottenere una corsia preferenziale, un diritto di prelazione, nel caso tra un paio di stagioni i bianconeri decidessero di acquistare nuovamente il ragazzo assistito dal procuratore Mino Raiola. Potrebbe essere questa la mossa che sbloccherà una trattativa, comunque ben avviata.

GONZALO HIGUAIN CONTINUA A FARE MURO

Per ciò che concerne Higuain e Mandzukic, gli altri due attaccanti che sono in odor di cessione, ancora non ci sono grosse novità a riguardo. L’attaccante argentino, per ora, continua a rifiutare qualsiasi ipotesi di cessione, mentre per l’attaccante croato, che rifiuta la soluzione asiatica, si potrebbero nuovamente schiudere le porte che portano in Bundesliga. Da segnalare le parole del vice Presidente bianconero Pavel Nedved: “Gonzalo Higuain non fa parte dei nostri programmi”. Parole che non lasciano spazio ad interpretazioni e spingono l’attaccante argentino fuori dalla Juventus.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy