Calciomercato, Juventus e Milan accolgono Kulusevski e Ibrahimovic: i dettagli

Visite mediche in corso per entrambi gli svedesi.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

Nel segno della Svezia. Si apre così il primo giorno della sessione invernale di calciomercato, che si tinge di svedese gialloblù per via degli arrivi di Dejan Kulusevski a Torino e Zlatan Ibrahimovic a Milano. Entrambi infatti, stanno sostenendo le visite mediche per completare i propri trasferimenti alla Juventus e al Milan.

KULUSEVSKI ALLA JUVENTUS

Era l’oggetto del desiderio di tante squadre, Inter in primis, ma alla fine Fabio Paratici ha avuto la meglio grazie al gradimento tecnico dello stesso giocatore. È iniziata dunque l’avventura in bianconero per Kulusevski, che nel pomeriggio dovrebbe firmare un quadriennale (30 giugno 2024) da 2,5 milioni di euro netti a stagione per poi far ritorno al Parma, dove rimarrà fino al 30 giugno. L’Atalanta, proprietaria del cartellino del baby fenomeno, dovrebbe incassare 35 milioni di euro più altri 9 milioni di incentivi.

IBRAHIMOVIC AL MILAN

Dopo l’annuncio social in pompa magna, Ibrahimovic è da poco sbarcato a Linate. È cominciato quindi il suo “secondo tempo” al Milan, con il quale avrebbe raggiunto l’accordo sulla base di un contratto di sei mesi da 3,5 milioni di euro, più altri 500 mila euro in caso di qualificazione alle coppe europee. Alla soglia del 50% di presenze inoltre, scatterà per lui il rinnovo automatico fino al 30 giugno 2021, arrivando a guadagnare 6 milioni di euro netti a stagione più eventuali bonus.

Intanto, ecco le prime parole di Ibra a Milan TV: Mi ricordo tanti anni fa, lo stesso posto. L’importante è che sono qua. Sono molto contento e molto emozionato. Ho sempre detto che questa è casa mia, finalmente sono qua, sono stato in altre squadre, però sono tornato e questo è l’importante. Un messaggio per i tifosi? Finalmente sono qua, aspetto tutti a San Siro, perché lo faccio saltare di nuovo come prima”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy