Calciomercato, Inter: sogno Kanté, piace Smalling se parte Skriniar

Intanto i nerazzurri aspettano Darmian e, in caso di partenza di Pinamonti, monitorano Gervinho

di Mauro Maccioni

Per creare un’Inter competitiva fin da subito sono necessari acquisti mirati e, sostanzialmente, già pronti. Lo sa anche Marotta che ascolta le richieste di Conte e prepara i prossimi colpi: tra uno Skriniar in partenza e uno Smalling in attesa, continua ad essere alimentato il sogno Kanté. Ma non è finita qui.

CAPITOLO CESSIONI

Partiamo dalle cessioni, punto focale del mercato interista, in linea con la situazione di crisi dovuta al Coronavirus. L’ordine dell’attuale sessione è semplice: si vende, poi si compra. Per questo l’Inter, che ha già investito una cifra importante su Hakimi, aspetta di cedere prima di comprare. E il nome che svetta su tutti quanti è quello di Skriniar. C’è stato un contatto con la dirigenza del Tottenham, che ha avanzato un’offerta di 30 milioni più bonus. Marotta ha ringraziato e ha declinato cortesemente, ma ciò non implica una chiusura dei rapporti, tutt’altro. L’Inter chiede 60 milioni, una cifra quasi impensabile in questo periodo, il Tottenham ne offre la metà. Facile, dunque, immaginare un incontro a metà strada, con la cessione che potrebbe chiudersi sui 45 milioni più bonus. Una cifra che farebbe felici tutti, i tifosi interisti un po’ meno.

ACQUISTI MIRATI

Rimanendo in difesa, è da specificare che, in caso di addio di Skriniar, non arriverà Milenkovic. Il giocatore costa troppo e, secondo quanto detto da Commisso, non lascerà la Fiorentina. Per questo Marotta ha cominciato a sondare Smalling, che non sembra in grado di liberarsi dallo United per tornare alla Roma. L’Inter, che ha ottimi rapporti con i Red Devils, rimane in attesa e fiuta la ghiotta occasione. L’altro nome, questa volta più avanti, resta Kanté, sogno proibito dei nerazzurri. Anche in questo caso si tratta di una trattativa complessa e, soprattutto, dispendiosa, dato che il Chelsea chiede almeno 50 milioni, a cui si aggiungono gli 8 di ingaggio da dare al francese. Marotta continua a tenere viva la pista ma, come detto, prima è necessario far rifiatare il bilancio. Intanto è vicino l’arrivo di Darmian, che ha giocato l’ultima partita con il Parma, e dai Crociati potrebbe arrivare anche Gervinho, ma solo nel caso in cui si ceda Pinamonti. L’ivoriano, altro giocatore maturo, potrebbe essere il colpo low cost di fine mercato.

Attiva Magic, il fanta-concorso con il montepremi più ricco d’Italia, vinci una Jaguar e diventa il Magic Allenatore più famoso d’Italia

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy