Cagliari, Maran: “Out Rog, Cerri e Castro. Pereiro non l’ho ancora visto. Gioca Cragno”. E su Simeone e Nandez…

Cagliari, Maran: “Out Rog, Cerri e Castro. Pereiro non l’ho ancora visto. Gioca Cragno”. E su Simeone e Nandez…

Il tecnico dei sardi ha parlato in conferenza stampa prima di Cagliari-Parma.

di Carlo Cecino, @CarloCecino

Reduce dal gran pareggio di San Siro contro l’Inter, oggi per il Cagliari è il giorno della vigilia della sfida con il Parma alla Sardegna Arena. Una sfida molto importante per i sardi, contro una diretta concorrente per la zona Europa League, dato che le due compagini si trovano entrambe a 31 punti al sesto posto. Andiamo a sentire le dichiarazioni più rilevanti del mister del Cagliari Rolando Maran.

LE DICHIARAZIONI DI MARAN

Sul Parma: “Hanno sempre messo in difficoltà le squadre contro cui hanno giocato. Sanno far giocare male le altre squadre perché sporcano il gioco avversario, serve tanta attenzione. Il Parma ha un organico importante, nonostante le assenze dobbiamo aspettarci una squadra organizzata”.

Sugli assenti: Ceppitelli, Rog, Ragatzu, Cerri e Castro sono gli indisponibili certi. Non ho ancora fatto i convocati perché in queste ore è tutto in divenire. Il mercato aperto per noi complica tutto, ma vale così per noi come per il Parma”.

Su Simeone: “Ero davvero felice della prestazione di Milano. Lo sto vedendo crescere, se mette in campo queste prestazioni la squadra ne beneficia”.

Sulla difesa a tre: “Il 3-5-2 si può proporre anche in casa, è una soluzione che si può adottare sempre”.

Su Castro: “Non c’è ancora niente di ufficiale, quando saranno definite le cose risponderò, proprio per il rispetto e la stima che ho per lui”.

Su Mattiello: “Ha avuto difficoltà all’inizio, ora ha trovato più continuità negli allenamenti. A Milano ha fatto bene. Convocare dei Primavera? Molto probabile”.

Su Cragno:Domani gioca lui. Ha ritrovato la porta e voglio dargli continuità”.

Su Nandez e Pereiro: “Sono contento della rosa che ho, Nahitan fa parte di quelli e rientra in quella logica. Non posso parlare di chi ancora non ho visto…“.

Su Walukiewicz e Oliva: Per quanto riguarda il modulo, ho visto che abbiamo fatto bene a Milano e abbiamo lavorato ancora su questo. Sui singoli non posso dirvi nulla, perché non l’ho ancora detto neanche a loro, ma sono giocatori che hanno dimostrato di poter far bene come gli altri”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy