Cagliari, ds Carli: “Vi dico chi giocherà tra Olsen e Cragno. Nandez e Nainggolan? Il mercato è imprevedibile”

Cagliari, ds Carli: “Vi dico chi giocherà tra Olsen e Cragno. Nandez e Nainggolan? Il mercato è imprevedibile”

Il direttore sportivo rossoblù ha rilasciato importanti dichiarazioni in ottica Fantacalcio.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

Gennaio, si sa, è tempo di mercato e fantamercato, dove per capire chi tenere e chi svincolare la fanno da padrone le dichiarazioni rilasciate da ad, ds e chi più ne ha più ne metta degli addetti ai servizi dei club di Serie A. A tal proposito, il Cagliari ha tenuto poco fa un’apposita conferenza stampa per permettere al direttore sportivo Marcello Carli di rispondere alle tante domande dei giornalisti accorsi nella sala stampa della Sardegna Arena.

LE DICHIARAZIONI DI CARLI

Su Nandez:Il suo è un discorso molto tranquillo. Sta bene e si è allenato. È tornato molto riposato dalle vacanze. Alla fine dell’anno era anche molto stanco. Ora è sereno, è un giocatore del Cagliari. Via a gennaio? Abbiamo fatto un ottimo girone di andata e non vedo perché dobbiamo cedere i titolari a gennaio. Se poi viene una squadra che ci dà 80-90 non lo so, il mercato è sempre imprevedibile. Non vendiamo a gennaio, lo abbiamo dimostrato anche l’anno scorso con Barella. Su Nandez siamo serenissimi, spero che faccia bene contro la Juve e che faccia un grande girone di ritorno. L’udienza in tribunale del 14 gennaio? Non è un problema del ragazzo, ma del suo procuratore, che pensa alcune cose sui suoi diritti d’immagine. È una questione tra la società e il suo procuratore. Noi siamo tranquillissimi, siamo molto contenti di averlo qui”.

Sui portieri:Cragno e Olsen? Non la vedo come una preoccupazione. Quando avremo Cragno, tra 10 o 15 giorni, avremo tre ottimi portieri con Rafael. Per noi non è un problema, poi deciderà l’allenatore chi schierare. Siamo felici di avere Olsen e non abbiamo nella testa di venderlo. Siamo contenti di avere tre titolari come Olsen, Cragno e Rafael. Olsen ha fatto un girone d’andata straordinario, poi ha fatto una stupidata con il Lecce e lo sa anche lui. Io credo che il Cagliari rimarrà con Cragno e Olsen, non so cosa succederà al 31 gennaio, ma io la penso così e questa è la nostra intenzione. Sarà una bella lotta in fatto di titolarità, ma giocherà il più forte. Se arriva un’offerta per Olsen? Fino a giugno è tesserato con noi”.

Sulla difesa:Migliorare questa squadra è molto difficile. L’unico problema è in difesa, dove numericamente non siamo in tanti. Ceppitelli sembrava che avesse una cosa di poco conto, una fascite plantare, invece è più grave del previsto. Dobbiamo valutare bene e capire se intervenire. Se l’infortunio di Ceppitelli dovesse prolungarsi, potremo intervenire sul mercato. Ora lo stiamo mandando da uno specialista per capire i tempi di recupero. Cistana e Juan Jesus? Nomi non ne faccio, ma sono giocatori che avevamo seguito”.

Su Pavoletti:Oggi ha lavorato ad Asseminello. Non dico che torna domani, ma siamo fiduciosi che possa tornare prima. Nel giro di un mese e mezzo potrebbe essere a disposizione”.

Su Nainggolan:La sua non è una situazione semplice. Ha avuto una valutazione importante e lo sta dimostrando. Noi abbiamo avuto questa occasione e l’abbiamo sfruttata. Io sarei contento se rimasse un altro anno, ma se dico che giocherà sicuramente qui anche l’anno prossimo prendo in giro la gente. È complicato. Se ci sarà una possibilità su cento di tenerlo, il Cagliari la coglierà, come ha fatto quest’anno. Sarebbe un bel sogno”.

Su Birsa:Valter ha avuto mille sfortune, con due fratture e nessun infortunio muscolare. Vedremo sul mercato se ci saranno offerte e proposte”.

Su Castro:Anche lui in questo inizio di campionato ha avuto qualche problema”.

Sul terzino sinistro:Lykogiannis e Luca Pellegrini hanno avuto alti e bassi. Per le potenzialità che hanno possono dare di più e devono dare di più”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy