Bologna, De Leo e Tanjga: “Out Medel e Dijks. Dominguez e Barrow disponibili”. E su Skov Olsen

Bologna, De Leo e Tanjga: “Out Medel e Dijks. Dominguez e Barrow disponibili”. E su Skov Olsen

I vice di Sinisa Mihajlovic hanno parlato in conferenza stampa.

di Carlo Cecino, @CarloCecino

Terminato il giro di boa, il Bologna vira in tredicesima posizione con 23 punti. Domani per la prima del ritorno i felsinei ospitano l’Hellas Verona e la banda rossoblù vuole riprendere il filo perduto con la vittoria a seguito della sconfitta esterna con il Torino. Andiamo a sentire le dichiarazioni in conferenza stampa di Miroslav Tanjga ed Emilio De Leo, i vice di Mihajlovic.

LE PAROLE DI DE LEO E TANJGA

Sul Verona: “Il Verona non è la stessa squadra che abbiamo affrontato nel girone di andata. Siamo coscienti che ad aspettarci c’è una partita molto dura. Siamo consapevoli però della nostra qualità. Loro sono una squadra molto aggressiva, corrono tanto. Noi però non dobbiamo farci intimidire. Bisogna giocare la partita al meglio. Cercheremo in ogni modo di vincere e andare avanti a guadagnare dei punti per salire più in alto possibile in classifica”.

Sulla possibile titolarità del neo arrivo Dominguez: “Fatta eccezione per Medel, i centrocampisti sono tutti disponibili. Il mister sceglierà oggi dopo l’allenamento chi schierare”.

Sul ruolo di Dominguez: “Credo che abbia le caratteristiche sia tecniche che mentali per lavorare sia come mediano che dietro alle punte. Non ci precludiamo niente. Lui è un ragazzo duttile, potrà diventare davvero utile andando avanti”.

Su Barrow: “Conoscevamo le sue caratteristiche. Nelle nostre rotazioni può tornare utile sia come prima punta che come esterno. La sua tecnica e la sua mobilità ci hanno davvero impressionato. Senza abbassare il ritmo della corsa riesce a tenere bene il controllo della palla e a fare la scelta giusta”.

Sull’autonomia di Dominguez e Barrow : “Barrow e Dominguez? Possono sia cominciare che subentrare. Non è un problema, sono disponibili”.

Sugli infortuni in difesa: “Sicuramente in difesa si sente molto la mancanza di Dijks. Nel reparto difensivo siamo coscienti di aver commesso degli errori. Ogni tanto manca concentrazione per questo commettiamo degli errori. Quello è il punto di partenza da cui dobbiamo cominciare a crescere. Non sta a me dire se servirebbe o meno un nuovo difensore“.

Su Skov Olsen: “Stiamo facendo un percorso di crescita con tutti i giocatori. Vogliamo limare ogni loro difetto. Stiamo scoprendo di avere ragazzi con grande potenziale e capacità di apprendimento”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy