Verona, senti Juric: “Tutino e Verre saranno i nostri giocatori principali”. I risvolti al Fantacalcio

Verona, senti Juric: “Tutino e Verre saranno i nostri giocatori principali”. I risvolti al Fantacalcio

Ecco gli spunti più importanti in ottica Fantacalcio delle dichiarazioni di Juric nel post Coppa Italia.

di Francesco Spada, @MoradinGE

SFIDA LA REDAZIONE DI FANTAMAGAZINE SU MAGIC
Crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport!


La sconfitta interna in Coppa Italia del Verona contro la Cremonese non può far dormire sogni tranquilli agli scaligeri e al tecnico Juric, che nel dopo gara ha rilasciato delle dichirazioni molto interessanti. Ecco i principali spunti:

Bocchetti può recuperare per la prima di campionato? No.

Pazzini in panchina? Lo vedo allenarsi ogni giorno e mi sembra la scelta più logica.

Bessa è ancora fuori dal progetto? Non è cambiato niente rispetto a 20 giorni fa e a quello che avevo detto (“Non lo vedo sereno, ora punto su altri giocatori” ndr).

Kumbulla? Farà i suoi errori ma ha il potenziale per giocare in Serie A, oggi è stato il migliore: è di nostra proprietà, bisogna puntare su uno come lui.

Tutino e Verre subito in campo? Saranno i nostri giocatori principali in quei due ruoli. Poi sono calati e hanno perso la miglior forma, ma non avevo tante opzioni in panchina

FANTACALCIO, COSA ASPETTARSI

Partiamo da quelle che sembrano 2 certezze in questo Verona: Tutino e Verre subito in campo, nonostante i pochi giorni passati dal loro arrivo, indicano una titolarità che non dovrebbe essere in discussione salvo un clamoroso basso rendimento.

Kumbulla, classe 2000, è la classica scommessa che può portare in dote parecchi voti ed essere veramente interessante in ottica riconferme, le parole di Juric ci portano a pensare che troverà molto spazio in stagione.

Bessa e Pazzini sembrano al momento fuori dal giro dei titolari, soprattutto l’ex viola: nonostante l’assenza di Di Carmine e la mancanza di alternative davanti, Pazzini è rimasto in panchina. Un segnale molto forte da parte del tecnico, che probabilmente non vede di buon occhio l’attaccante.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy