UFFICIALE. Fantacalcio Parma, ecco Conti: cosa fare all’asta di riparazione

La gestione al Fantacalcio del neo-terzino gialloblù.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

Il Parma ha iniziato l’opera di ricostruzione della propria rosa per cercare di risalire dai bassifondi della classifica. Il primo nome utile alla causa sposata da Roberto D’Aversa è quello di Andrea Conti, il cui trasferimento dal Milan è stato ufficializzato questa mattina dal club gialloblù con un comunicato in cui si legge:

“Il Parma Calcio comunica l’acquisizione a titolo temporaneo fino al 30.06.2021 con obbligo di riscatto (fissato a 7 milioni di euro, ndr) al verificarsi di determinate condizioni sportive (la salvezza del club, ndr) del calciatore Andrea Conti (02-03-1994, Lecco) dalla Società A.C. Milan. Il calciatore ha firmato con il club crociato un contratto fino al 30 giugno 2025“.

L’eventuale investimento economico, piuttosto importante per una società che è in piena lotta per non retrocedere, testimonia come Conti sia considerato fondamentale per il progetto tecnico di mister D’Aversa, che aveva richiesto esplicitamente il suo acquisto. Dunque, l’ex Milan arriva per essere il terzino destro titolare nello scacchiere tattico di un Parma che, dopo la partenza di Darmian, non è riuscito a trovare in Laurini e Busi i suoi degni sostituti.

In virtù di tale garanzia di titolarità, e qualora fosse svincolato, Conti potrebbe diventare motivo di contesa tra compagni di lega all’asta di riparazione del Fantacalcio, ma predicare cautela è d’obbligo da parte nostra. Il neo-difensore dei crociati infatti, non è nuovo a infortuni, che nel corso della sua carriera sono stati anche piuttosto seri. La sua fragilità fisica quindi, impone di pagarlo a un prezzo ragionevole, arrivando a spenderci un massimo di 5-6 fantamilioni, o tutt’al più un massimo del 5% del budget a disposizione. In tal senso, Conti potrebbe anche rivelarsi una scommessa low cost, su cui soltanto il tempo potrà darvi ragione.

Al contrario, nel caso in cui il classe ’94 fosse già stato fantacalcisticamente acquistato a inizio anno, il suo fantapossessore potrebbe anche tenerlo come 6°-7° slot, la classica copertura in panchina che non può mai mancare, soprattutto nel proprio reparto difensivo, troppo spesso oggetto di stop fisici o disciplinari.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy