Udinese, Scuffet o Bizzarri? chi sarà il titolare?

Il turno di riposo contro la Roma potrebbe aver intaccato la titolarità di Scuffet? Per il proseguo del campionato continuerà lui ad essere titolare oppure Delneri si affiderà all’esperienza di Bizzarri?

di Mauro Miani, @mauromiani90
Scuffet - Udinese

Nessuno si aspettava questo scenario questa Estate, quando la società decise di puntare su Scuffet per il posto da titolare. Mandando in prestito sia Meret, che ancora deve esordire in A con la Spal, sia soprattutto Karnezis: una sicurezza nelle ultime stagione in bianconero. Questo perché Delneri era stato chiaro, ci doveva essere un titolare ed una riserva. Gerarchie chiare, per evitare che nel titolare si possa instillare il germe del dubbio mettendo a rischio le sue prestazioni. Dopo poco più di un mese questo diktac dell’allenatore sembra venuto meno, infatti contro la Roma è stato mandato in campo Bizzarri con Scuffet in panchina. Cambio di gerarchie in vista? oppure caso isolato?

UDINESE, CHI SARÀ IL TITOLARE?

Al termine della gara queste sono state le parole di Delneri sui portieri “Oggi abbiamo dato un turno di riposo a Scuffet, Bizzarri ha fatto bene. Scuffet riprenderà il suo posto quando le cose saranno più calme“. Si può intuire come nella testa di Delneri il titolare dovrebbe essere sempre Scuffet, ma che visto il delicato momento potrebbe preferire l’esperienza di Bizzarri. Molto probabilmente visto che la trasferta di Roma, come da pronostici, si è rivelata una sconfitta annunciata Delneri potrebbe aver voluto preservare il giovane portiere ed evitarli un’altra gara passata a raccogliere palloni in fondo al sacco. Quindi le possibilità che Scuffet possa tornare titolare già contro la Sampdoria ci sono, ma forse vista la situazione in classifica potrebbe toccare ancora a Bizzarri.

La situazione quindi è in divenire, ma come detto da Delneri Scuffet si riprenderà il posto. L’unico dubbio è il quando, potrebbe già essere questa settimana come potrebbe esserlo tra un paio di partite quando e se ci sarà una situazione di classifica migliore. Quello che è sicuro è che la titolarità del giovane portiere friulano non è più così sicura come lo era questa estate. Il consiglio, se possibile, è quello di avere in rosa entrambi i portieri bianconeri. In caso contrario tenere il solo Scuffet, sperando che una volta ripreso il posto possa ritornare il giocatore ammirato con Guidolin e non il portiere insicuro di questo inizio di campionato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy