Soriano resta alla Sampdoria. Cambia la sua appetibilità al fantacalcio?

Soriano resta alla Sampdoria. Cambia la sua appetibilità al fantacalcio?

Analisi sul centrocampo della Sampdoria con la permanenza di Soriano

di Lorenzo Casciscia

Roberto Soriano passa dalla Sampdoria al Napoli per una cifra intorno ai 13 milioni più il prestito annuale di Zuniga. Le società sono d’accordo. Il giocatore è d’accordo. Purtroppo però, manca il contratto – non proprio un aspetto secondario nella definizione di una trattativa – e così l’affare salta. Davvero paradossale che l’ultima trattativa di un mercato all’insegna di grandi arrivi (e alcune grandi partenze), sia un’affare mancato! Il centrocampista Italiano classe ’91 resta così alla corte di Walter Zenga, ma la vera domanda è: sarà un bene o un male in termini di appetibilità al fantacalcio?

Al fantacalcio, vale più un Soriano alla Sampdoria di uno al Napoli?

Partiamo da questo presupposto; Soriano alla Sampdoria serve e molto. Fin dalle prime uscite Walter Zenga ha deciso di puntare in maniera decisa sul 4-3-1-2 e, anche dopo la disastrosa partita di Torino contro il Vojvodina, non ha variato la propria disposizione tattica. Nulla ci fa quindi presupporre che tale cambiamento possa avvenire adesso. Quello che ad oggi pare essere lo schieramento titolare vede Fernando davanti alla difesa con Barreto alla sua sinistra, Soriano alla sua destra e Correa ad agire alle spalle della coppia Eder-Muriel (Cassano). Soriano può inoltre ricoprire (come fatto lo scorso anno) anche il ruolo di trequartista alle spalle delle punte e questo aumenta nettamente le probabilità di vederlo titolare; inoltre, la concorrenza di Carbonero e Christodoulopoulos non pare al momento proccupante.

Quali saranno ora le motivazioni del giocatore?

Che dire invece dell’impegno che saprà mettere in campo il ragazzo? Anche da questo punto di vista non ci aspettiamo particolari problemi. Punto primo, Soriano non ha mai chiesto espressamente di essere ceduto, non è in rotta con la società e, come dimostra il suo “si” al Napoli arrivato solo l’ultimo giorno di mercato, avrebbe preferito di gran lunga passare al Milan per ricongiungersi con Sinisa. Non dimentichiamoci inoltre che questo è l’anno dell’Europeo di Francia e che il giocatore risulta già da un po’ tra i possibili convocati di Antonio Conte; sembra quindi difficile -se non impossibile- che il ragazzo decida di tirare i remi in barca proprio in quello che potrebbe essere per lui l’anno della definitiva consacrazione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy