Sassuolo, De Zerbi studia il turnover per la ripresa del campionato

Il tecnico dei neroverdi progetta continui cambiamenti grazie alla rosa numerosa di alternative

di Carlo Cecino, @CarloCecino
De Zerbi

Manca solo una settimana al ritorno in campo del Sassuolo, pronto alla prima della “nuova” stagione, fissata per domenica prossima alle 19.30, la trasferta a Bergamo da recuperare perché rinviata all’inizio dell’era Covid. L’unico indisponibile per mister De Zerbi è Filippo Romagna che, come ricorda Tuttosport, si è rotto il crociato in Sassuolo-Brescia prima dell’esplosione del coronavirus. Il tecnico neroverde che dovrebbe rinnovare di un altro anno il contratto con la società emiliana e che sta preparando un turn over impostato a tavolino, per avere sempre forze fresche nel tour de force che attende il Sassuolo.

LE ALTERNATIVE

E De Zerbi può crogiolarsi nelle varie alternative tecnico-tattiche della sua rosa. Tuttosport infatti evidenzia che in difesa tornerà un giocatore di grande esperienza come Chiriches. Pienamente recuperato anche Marlon per il centro della retroguardia, oltre ai già disponibili Ferrari, Peluso e il rientrante Magnani. A destra Toljan e Muldur, a sinistra Kyriakopoulos, Rogerio e Tripaldelli. Davanti alla difesa l’allenatore dei neroverdi può giostrare Obiang, Locatelli, Magnanelli e Bourabia, sulla trequarti si possono alternare Djuricic e Traoré, sulle ali Berardi e Boga, ma anche Defrel e Haraslin. Come centravanti Caputo può essere avvicendato dal poliedrico Defrel e il giovane Raspadori può ricavarsi il suo spazio. Insomma, soluzioni nell’arsenale a disposizione di De Zerbi non mancano, che dovrà fare il conto con il recupero degli atleti per evitare di perderne alcuni per infortuni e utilizzerà a tal riguardo tutte le sue risorse, sottolinea Tuttosport.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy