Sassuolo, Babacar perde posizioni nelle gerarchie di De Zerbi

Sassuolo, Babacar perde posizioni nelle gerarchie di De Zerbi

Il senegalese non ha pienamente convinto il tecnico neroverde, che lo ha lasciato in panchina nelle ultime due gare.

di Carlo Cecino, @CarloCecino

Salvate il soldato Babacar. Il Khouma, che sembrava poter diventare il nuovo centravanti del Sassuolo con la partenza nel mercato di gennaio di Boateng, non vede tuttavia il campo da due gare, nelle quali De Zerbi gli ha preferito il navigato Matri e il falso nueve Djuricic.

CHE FUTURO PER BABACAR?

Partendo dal presupposto che negli ultimi quattro match i giocatori d’attacco neroverdi non hanno segnato e quindi non è un periodo buio solo per Babacar, è evidente che il senegalese non ha mai dimostrato ciò che richiede il tecnico ex Benevento alle sue punte centrali, vale a dire creare spazi per gli inserimenti dei centrocampisti e saper dialogare palla a terra con i compagni, le qualità che spiccavano in Prince Boateng.

In 26 giornate di campionato Babacar è partito titolare 9 volte nelle prime 20, poi da quando Boateng ha lasciato l’Emilia, il numero 30 ha giocato dall’inizio per quattro volte consecutive -realizzando un gol su rigore contro il Cagliari a fine gennaio – ed è rimasto in panca nelle ultime due sfide. Ma un dato più di altri fa riflettere: nelle 13 gare che è partito dal primo minuto, Babacar è stato sostituito in tutte le occasioni eccetto che per due volte.

È comunque probabile che De Zerbi dia ancora qualche possibilità al centravanti senegalese, ma ora non parte più in vantaggio rispetto a Matri e Djuricic. Fantacalcisticamente parlando, il Khouma ha sempre dalla sua il fatto di essere il rigorista della squadra, ma non può più sbagliare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy