Roma, lo strano di caso di Alessandro Florenzi. Da capitano a riserva?

Roma, lo strano di caso di Alessandro Florenzi. Da capitano a riserva?

Alessandro Florenzi, capitano della formazione giallorossa, dopo un inizio di stagione tutt’altro che brillante, è finito progressivamente con il perdere il posto da titolare all’interno della squadra. Cosa cambia al fantacalcio?

di Valentino Di Petrillo

Lui è il nostro capitano ed è un bravissimo giocatore. Non è un problema, ma un’opzione“.  Così aveva parlato Paulo Fonseca a proposito di Alessandro Florenzi, nel corso di una conferenza stampa, cercando di dare una spiegazione alle continue assenze del capitano giallorosso. Nessun caso quindi, bensì una scelta puramente tattica quella del tecnico portoghese, che già durante la scorsa sosta per le Nazionali, avrebbe comunicato a Florenzi di non vederlo come un terzino.

QUALE RUOLO PER FLORENZI NELLO SCACCHIERE GIALLOROSSO?

Come detto, nel ruolo di terzino destro Fonseca ha preferito e continua a preferire fare affidamento su Spinazzola e Santon. Lo stile di gioco del tecnico portoghese prevede infatti l’utilizzo di terzini non solo tecnicamente dotati, ma allo stesso tempo forti fisicamente. E per quanto l’idea di rivedere il numero 24 giallorosso sulla zona della trequarti possa essere accattivante, in questo momento è sicuramente un’opzione difficile, vista la concorrenza di giocatori come Zaniolo, Kluivert, Under o lo stesso Mkhitaryan. Appare più probabile invece il ruolo di jolly tuttofare, sempre pronto ad entrare dalla panchina, che sia nel ruolo di terzino o di esterno d’attacco.

COSA CAMBIA AL FANTACALCIO?

E’ inutile girarci intono. Rispetto ad inizio stagione l’appetibilità di Florenzi è sicuramente calata. E se prima era lecito aspettarsi un discreto bottino di bonus e presenze, al momento è sicuramente più difficile fare previsioni di questo tipo. Dunque come comportarsi in ottica fantacalcio? Semplicemente se lo avete nelle vostre fantarose tagliarlo potrebbe rivelarsi una mossa poco saggia, dal momento che sia Spinazzola che Santon non offrono grandi garanzie da un punto di vista fisico. Inoltre va anche detto che la Roma è una squadra in cui tanti giocatori fino ad ora hanno portato goal ed assist, e non è escluso che in futuro anche Florenzi possa finalmente regalare qualche bonus. In conclusione, ad oggi va considerato più come una scommessa che una certezza, da schierare in base agli impegni della squadra e alle vostre eventuali alternative.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy