Pescara, su quale centrocampista puntare al Fantacalcio?

Pescara, su quale centrocampista puntare al Fantacalcio?

La squadra di Oddo ha nel suo centrocampo diversi elementi interessanti per le vostre fantarose. Chi scegliere?

di Francesco Spadano, @francespadano

La squadra abruzzese ha dimostrato di potersela giocare in questa Serie A, mettendosi in luce per il bel gioco espresso e l’attitudine offensiva del suo tecnico, Massimo Oddo. Numerosi gli elementi messisi in mostra in questo inizio campionato, alcuni semi sconosciuti a questi livelli, altri giovani in rampa di lancio, alla prima esperienza da protagonisti.

Il modulo di Oddo prevede tre centrocampisti oltre a due trequartisti in appoggio alla punta. Pertanto ci sono numerosi elementi da tenere d’occhio per il vostro centrocampo. Scopriamo caratteristiche e appetibilità dei centrocampisti biancazzurri, partendo da chi può essere più utile al fantacalcio.

PESCARA, SU QUALE CENTROCAMPISTA PUNTARE AL FANTACALCIO?

Memushaj è il capitano del Pescara ed uno dei key player della rosa. Giocatore completo che abbina la sostanza alla tecnica, abile sia in copertura che in fase offensiva, con i suoi inserimenti. Bravo con la palla tra i piedi sa essere pericoloso in zona gol, specie dagli undici metri, essendo il rigorista designato della squadra. In piena maturazione calcistica, rappresenta un ottimo elemento per media voto e potenziali bonus. Memushaj può essere utilissimo nella vostra fantarosa visto che per le sue caratteristiche è schierabile anche in gare difficili.

Lo scorso anno è stato uno dei punti fermi della squadra di Oddo. Le sue caratteristiche sono fondamentali per il gioco del mister e, anche in Serie A Benali, sarà uno dei protagonisti del Pescara. Grande corsa e ottime capacita tecniche in velocità ne fanno un elemento ideale per il gioco di Oddo.  Presente in zona bonus e costante durante i 90 minuti dovrebbe garantire una buona media voto e un bottino di tutto rispetto tra gol e assist.

Verre studia per diventare un big ma nel frattempo è già un centrocampista affidabile, versatile tatticamente e abile in entrambe le fasi. Può giocare, infatti, in tutti i ruoli del centrocampo, ed è uno dei punti fermi di Oddo. Nel 4-3-2-1 di inizio stagione sta giocando come trequartista pertanto il suo appeal fantacalcistico è da tenere in considerazione. Molto bene nel precampionato, sta dimostrando continuità di rendimento e costanza negli inserimenti in zona gol. Può essere una piacevole sorpresa della stagione, visto il gran potenziale in zona bonus e la rapida crescita dimostrata in pochi mesi.

Acquistato negli ultimi giorni di mercato, porta esperienza e tecnica alla compagine di Oddo. Il mister lo ha voluto con forza e dovrebbe essere uno dei titolari del centrocampo, non appena sarà in condizione. Aquilani dovrebbe essere il regista designato della squadra ma può svolgere, in alternativa, anche il ruolo di mezzala. A livello di bonus, da playmaker, potrebbe essere pericoloso soprattutto con gli assist o magari con qualche tiro da fuori. Giocando da mezzala, invece, crescerebbe l’appetibilità visto che in quel ruolo le occasioni per colpire sarebbero molte di più.

Giocatore che può dire ancora la sua in Serie A, specie in realtà tranquille dove è possibile lavorare con serenità. Pepe è un giocatore esperto e versatile tatticamente con caratteristiche sia da mezzala che da trequartista o eventualmente da esterno in un 4-3-3. Potrebbe essere spesso impiegato a partita in corso ed è da considerarsi come un giocatore che andrà a voto diverse volte, anche se non da titolare. Dovrebbe garantire una buona media voto e qualche bonus pesante, come nella scorsa stagione con la maglia del Chievo. Non essendo un punto fermo della squadra di Oddo la sua gestione al fantacalcio non sarà facilissima, pertanto il suo acquisto deve essere valutato con attenzione, magari, in rose con già un buon numero di titolari.

Tempo di rivincite per il giovane ex Benfica che non ha brillato nella sua esperienza portoghese e neanche in quella palermitana. Mezzala con buona tecnica ma dal potenziale ancora inespresso. Ha ancora tempo per maturare e Pescara può essere la piazza giusta per farlo. Cristante giocherà molto  in questa stagione solo che non può essere considerato uno dei titolarissimi del centrocampo pescarese. In questo inizio di stagione sembra essere più portato a un lavoro oscuro e di copertura, cosa non positiva a livello fantacalcistico. Sembra, inoltre, poco freddo in zona gol, pertanto non sembra un profilo molto appetibile per le vostre fantarose.

Brugman è un ottimo centrocampista per quanto riguarda l’aspetto tecnico, la visione di gioco e la capacità di passaggio. Un po’ carente dal punto di vista fisico può rischiare di finire in panchina nel ballottaggio con Aquiliani per il ruolo di regista basso. A livello fantacalcisitico la sua appetibilità non è elevata, sia per la titolarità non certa, sia perché da regista i bonus potrebbero essere scarsi, limitati, magari, a qualche assist su calcio da fermo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy