Pescara, dubbi e consigli al Fantacalcio? Rispondono gli Esperti

Pescara, dubbi e consigli al Fantacalcio? Rispondono gli Esperti

Tante le domande dei fantallenatori sul Pescara di Oddo, facciamo il punto della situazione rispondendo ai vostri dubbi più frequenti.

di Francesco Spadano, @francespadano

Nella sosta delle nazionali spesso nelle varie leghe private si apre la finestra del mercato di riparazione. Tanti i vostri dubbi e le richieste di consigli fantacalcistici, squadra per squadra. Dal cuore del forum Gruppo Espertii topic squadra, la redazione di Fantamagazine ha selezionato le risposte alle domande più frequenti. Andiamo ad analizzare, dunque, tutti i principali dubbi al fantacalcio legati al Pescara di Oddo.

CHI SARA’ IL CENTRAVANTI: BAHEBECK O MANAJ?

bahebeck - pescaraBahebeck, quando disponibile, è sempre stato preferito a Manaj per cui nel ballottaggio lo vediamo sicuramente in vantaggio, considerando che le tre occasioni da titolare che l’albanese ha avuto, le ha sprecate. Bahebeck in 126 minuti complessivi giocati ha fatto un gol (contro l’Inter) e si è procurato un rigore (contro la Sampdoria). Riteniamo che Oddo si stia muovendo verso il modulo con le due punte, ovvero con una punta centrale e Caprari da seconda punta, e il francese potrebbe diventare fondamentale con questo assetto tattico.

CAPRARI: QUANTI GOL POTRÀ FARE?

CaprariAd inizio campionato ci sbilanciammo dicendo tra i 7 e gli 8 gol. Ad ora è sotto questa media ma confidiamo in tempi migliori per lui e per il Pescara. Purtroppo il ragazzo non è nemmeno troppo fortunato, infatti, finora ha colpito due traverse ed ha sbagliato un rigore. Capiamo la frustrazione di chi ha puntato nelle ultime gare sull’attaccante biancazzurro ma Caprari come 5°\6° slot pensiamo si possa continuare a tenere. Al momento non è consigliabile da schierare ma almeno, essendo un titolarissimo, vi permette di essere coperti e poter schierare tranquillamente un attaccante in dubbio al suo posto. Per ora l’utilizzo ideale del numero 17 pescarese è quello di prima riserva in attacco, insomma, un semplice ruolo di tappabuchi e nulla di più.

BIRAGHI HA PERSO IL POSTO?

Oddo ha parlato recentemente cosi in conferenza stampa a proposito del difensore pescarese: “Biraghi ha fatto molto bene ad inizio campionato, poi ha avuto un momento di leggera flessione e in questo momento Crescenzi sta meglio di testa”.
Ora, considerando la prova disastrosa della difesa contro l’Empoli, pensiamo di rivedere Biraghi titolare già dopo la sosta. L’ex Granada è uno che all’occorrenza può giocare anche centrale e, con gli infortuni di Coda, Fornasier e Gyomber (quest’ultimo al rientro verso fine novembre) non escludiamo a priori di poterlo vedere anche li.

VALE LA PENA LA SCOMMESSA PEPE?

Se Pepe stesse bene avrebbe del minutaggio maggiore, però, l’ex Chievo continua a trascinarsi costantemente problemi fisici. Rientra in gruppo per due giorni poi di nuovo svolge allenamento differenziato, non acquisendo mai quella continuità negli allenamenti, fondamentale in Serie A. Purtroppo non è nuovo a questo tipo di situazioni, quindi, se lo si acquista, bisogna tenere conto di ciò. In una situazione difficile come questa, non escludiamo che Oddo possa iniziare ad affidarsi un po’ di più alla sua esperienza ma il problema è proprio l’integrità fisica del giocatore. Il consiglio è di non considerare il giocatore per le vostre rose.

CHI SCEGLIERE TRA AQUILANI E VERRE?

La situazione di Aquilani è la seguente: lui è stato comprato per fare il regista di centrocampo. Brugman, però, ha iniziato la stagione in quel ruolo ed è andato meglio del previsto, pertanto, sembra difficile da scalzare, almeno fino a quando continua ad offrire prestazioni positive. Oddo sembra vedere poco Aquilani da trequartista per cui la posizione in campo che può arrivare a ricoprire, oltre quella di regista, è quella di mezzala, e qui entra in ballottaggio con Verre e Memushaj che partono sicuramente avanti. Come sappiamo, durante il campionato, le partite sono tante e cali fisiologici ci saranno per tutti, per questo, comunque, contiamo che l’ex Sporting Lisbona possa arrivare a collezionare un numero di presenze alto, anche se non sempre da titolare.

VERRE

Verre aveva iniziato molto bene la stagione, così come un po’ tutto il Pescara. Poi ha iniziato ad accusare un po’ di difficoltà, legate comunque al rendimento infelice della squadra stessa. La fascite plantare che si trascina da un po’, certamente ha influito negativamente nell’ultimo periodo. Verre tatticamente ricopre il ruolo di mezzala nel 4312 mentre nel 4321 veste i panni del trequartista. Al Fantacalcio garantisce titolarità ed una discreta media-voto ma i bonus non sono il suo forte, in quanto non è propriamente un finalizzatore. Guadagna appeal quando gioca trequartista nel 4321 ma Oddo ultimamente sembra muoversi verso il 4312. Vista la difficoltà del momento, non è da escludere un ulteriore sistema tattico. Verre è un giocatore comunque dal grande potenziale, infatti, è già da un po’nel giro nella Nazionale Under 21.

Valerio Verre, se sta bene, a nostro avviso gioca perché è un patrimonio della società. E’ stato riscattato in estate dal Pescara per l’ingente cifra di 4 milioni (davvero alta per le casse biancazzurra). Se vogliamo questa è stata proprio la ragione dei mancati acquisti finali della società abruzzese. I soldi sono stati investiti praticamente quasi tutti su di lui. Ci sono tutti i presupposti affinché il Pescara voglia valorizzarlo al massimo per magari venderlo già tra gennaio e febbraio, facendo plusvalenza ed ottenere liquidità per tornare sul mercato. Ora, quello che accadrà a gennaio non ci è dato saperlo ma, nella scelta tra i due, si deve valutare il fatto che Verre probabilmente sarà molto ambito nel mercato invernale di Serie A. Non escludiamo comunque che, anche se dovesse essere acquistato da un’altra squadra, possa rimanere in prestito al Pescara fino al termine della stagione.

Aquilani, comunque, qualche altro bonus potrebbe portarlo, magari sotto forma di +1 perchè si incarica di praticamente tutti i piazzati. Noi tra i due preferiamo Verre che ha maggiore potenziale e deve affermarsi in Serie A. Ad ogni modo non sono due elementi che spostano gli equilibri del Fantacalcio ma in determinate situazioni possono tornare utili.

Avendo come riferimento la Gazzetta dello Sport, riportiamo la statistiche di entrambi dopo 12 giornate di campionato:

>Aquilani – 8 presenze (525 minuti), MV 5.79, FM 6.29

>Verre – 8 presenze (667 minuti), MV 5.88, FM 5.94.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy