Napoli, anche con la Fiorentina sarà emergenza difesa

La difesa dei partenopei è ancora in allarme rosso.

di Massimo Angelucci

La vittoria contro il Perugia in Coppa Italia, che ha dato il pass al Napoli per il match contro la Lazio, rischia di essere solamente un’aspirina per combattere questo periodo di crisi, sia di gioco che di risultati, che ha colpito i partenopei. Crisi almeno per quanto riguarda la carenza di giocatori a disposizione, che continuerà molto probabilmente anche contro la Fiorentina. Anche contro i toscani infatti, ci saranno delle assenze importanti, a cominciare da Kalidou Koulibaly, che non verrà impiegato finché non sarà guarito del tutto. Nel suo caso la parola d’ordine è: niente rischi, perché con gli infortuni muscolari non c’è assolutamente da scherzare.

Stessa sorte anche per Dries Mertens, che è rientrato da poco da Anversa dove si è sottoposto ad un ciclo di terapie ma per lo staff medico azzurro è ancora fuori uso, Maksimovic che ha subìto la stessa sorte del belga e Ghoulam, che rientrerà in gruppo “50-60%”, per citare le parole di Gennaro Gattuso. Dulcis in fundo, anche Sebastiano Luperto è stato fermato dall’influenza.

Nessun dubbio invece in attacco, dove saranno presenti Milik, Callejon ed Insigne, rinfrancato dalla doppietta su rigore contro il Perugia in Coppa Italia.

OBIETTIVO JUVENTUS

Il rebus da sciogliere è dunque tutto in difesa, con mister Gattuso che spera che questo periodo di carestia della rosa azzurra possa terminare entro il 26 gennaio, quando al San Paolo arriverà la Juventus dell’ex Maurizio Sarri. Per i partenopei sarà forse l’ultima occasione, in attesa del match di Champions League contro il Barcellona, per dare una svolta positiva alla stagione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy