Milan, i dubbi in vista della ripartenza

Partendo da alcune certezze, ci sono diverse scelte da fare da parte di Pioli.

di Francesco Spadano, @francespadano

Pioli ha molto da dimostrare per provare a rimanere al Milan e convincere la dirigenza del Diavolo a puntare su di lui anche per la prossima stagione. Per il rush finale ci sono alcune certezze in casa rossonera ma anche alcune incognite che riguardano alcuni giocatori.

MILAN: I PUNTI FERMI

Il tecnico Pioli sembra aver scelto in modo definitivo il modulo: 4-2-3-1. Questa formula tattica prevede un doppio centrale di centrocampo, cioè il duo Bennacer-Kessie, una linea di trequartisti composta dallo spagnolo Castillejo sulla destra, Rebic sulla sinistra e Calhanoglu al centro. In avanti, ovviamente il riferimento è Zlatan Ibrahimovic, cardine di qualsiasi manovra offensiva della squadra rossonera.

Questo modulo non è un classico 4-2-3-1 visto che Calhanoglu agisce quasi come regista con grande libertà di muoversi, lo spagnolo invece gioca da ala pura mentre Rebic parte largo ma spesso si accentra per ricoprire quasi il ruolo di seconda punta di fianco allo svedese.

IL RUOLO DI LEAO

Con la scelta tattica del 4-2-3-1 ha perso titolarità il giovane Leao. L’attaccante portoghese ha dimostrato velocità e tecnica ma sembra ancora acerbo tatticamente e sotto porta fa ancora fatica. Essendo più veloce e imprevedibile di Rebic potrebbe, però, ritagliarsi il ruolo di chi subentra per  spaccare le difese avversarie stanche oltre a quello di alter ego del croato quando quest’ultimo avrà bisogno di riposare.

LA QUESTIONE PAQUETA’

Tra il brasiliano e Giampaolo non è scattata la scintilla, mentre con Pioli, dopo alcune gare da titolare, Paquetà è stato di fatto relegato in panchina. Qual è il suo ruolo: trequartista o mezzala? Quando è stato acquistato dal Flamengo, si parlava di lui come trequartista ma, appena arrivato al Milan, il brasiliano ha giocato come mezzala sinistra nel 4-3-3 di Gattuso, per poi spostarsi mezzala destra nel primo 4-3-3 di Pioli. La posizione di Paquetà, quindi, rimane sempre un’incognita ed al momento pare sia considerato da Pioli una semplice riserva. Se non ci dovesse essere una svolta, in caso di ripresa del Campionato, l’avventura di Lucas Paquetà al Milan potrebbe finire a breve visto che il centrocampista non è riuscito a esprimere tutto il suo potenziale.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy