Milan, ecco Kalinic: gli scenari per il fantacalcio

Il Milan ha annunciato l’acquisto del croato Kalinic, inseguito ormai dall’inizio dell’estate: come cambieranno le gerarchie nell’attacco rossonero?

di Alessio Ambrosino, @aleambrosini

Con un annuncio su Twitter nel tardo pomeriggio di domenica, il Milan ha dato il benvenuto al suo nuovo centravanti: arriva infatti dalla Fiorentina Nikola Kalinic. L’attaccante croato arricchirà così il reparto avanzato rossonero, che adesso conta su ben tre prime punte di ruolo. Avete capito bene, tre: questo perchè nella serata di Crotone, con conseguente endorsement a fine gara del tecnico Montella, ha fatto irruzione sulla scena milanista il giovane Cutrone, oltre al portoghese André Silva. Come cambiano gli scenari dell’attacco rossonero dopo l’arrivo a Milanello dell’ex Fiorentina? Scopriamolo insieme!

KALINIC: MONTELLA HA IL SUO ATTACCANTE

Dopo che per settimane e settimane si è parlato del grande colpo ad effetto nel reparto offensivo, alla fine il duo Fassone-Mirabelli ha deciso di puntare proprio su Kalinic. Questo perché è stata piuttosto chiara la volontà del tecnico Vincenzo Montella, che ben conosce le caratteristiche del centravanti croato. Abile nel far salire la squadra, forte fisicamente, e dotato di un buon fiuto del gol, che gli ha permesso in questi anni in Serie A di mettere a segno 27 gol in 69 presenze. Non è questa però la sua caratteristica chiave: l’allenatore rossonero vede in Kalinic un elemento capace di migliorare il gioco d’attacco dell’intera squadra, e non solo un puro finalizzatore come poteva essere Bacca. In questo senso, Kalinic e André Silva per certi versi si somigliano: ed è per questo che qualche volta potremmo vederli insieme, ovviamente non nel classico 4-3-3 “montelliano”, ma magari in altre situazioni di gioco, con la difesa a 3 che potrebbe diventare il modulo di riferimento, con due punte in avanti. Certo è che dopo le prime apparizioni stagionali, va messa in conto anche la presenza del giovanissimo Cutrone, che come dichiarato nel post-gara di Crotone dal mister, alla fine resterà in quel di Milanello, senza partire in prestito. Kalinic si presenta ai nastri di partenza di questa nuova esperienza come un papabile titolare, anche se la concorrenza sarà comunque spietata.

KALINIC AL MILAN: GLI SCENARI PER IL FANTACALCIO

Veniamo a noi, con le considerazioni di natura fantacalcistica. Acquistare Kalinic all’asta iniziale può essere un ottimo colpo, ma attenzione a considerarlo un titolare inamovibile. Oltre alla già citata concorrenza, è tutta da vedere la volontà di Montella di schierare contemporaneamente più prime punte in campo. Questo ci porta a sconsigliarvi un suo acquisto a prezzi da top di ruolo, o comunque a valutazioni molto alte. Se volete averlo nella vostra rosa, l’importante è non strapagarlo, e tenerlo in caldo come possibile secondo attaccante da affiancare a giocatori più affidabili del reparto avanzato. Anche perché il mercato del Milan almeno in avanti sembra essere terminato, ma in questa pazza estate a tinte rossonere mai dire mai: la proprietà cinese infatti, potrebbe avere in serbo un ultimo grande colpo da regalare ai propri tifosi, anche se probabilmente, si sposterà il focus su un centrocampista.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy