Luiz Adriano al fantacalcio è addirittura da tagliare?

L’attaccante del Milan con il 4-3-3 sembra destinato alla panchina. Ma davvero siamo arrivati al taglio?

di Stefano Giustini, @Alobrasil74

La gestione di Luiz Adriano al fantacalcio in queste prime 12 giornate  è stata come risolvere un cruciverba sulla settimana enigmistica.  Incroci, moduli, turnover, ma per lui la soluzione è stata sempre la stessa: tanta panchina. E così molti fantacalcisti sono sconsolati, acquistato all’asta come un ottimo terzo slot di reparto ora il brasiliano sembra essere un 5-6 slot. Ma davvero Luiz Adriano è crollato così tanto nelle gerarchie tanto da entrare addirittura in odore di taglio?

Luiz Adriano bomber di razza  in Ucraina

Il capocannoniere della storia dello Shakhtar Donetsk (128 gol segnati in 266 partite), dopo un primo periodo positivo come spalla di Bacca si è trovato, con il passaggio al 4-3-3, a partire dalla panchina. Luiz Adriano ha dimostrato di essere un vero bomber in Ucraina, ma era prevedibile che potesse pagare un po’ in avvio l’impatto con il calcio italiano. Di certo sta dimostrando caratteristiche “anomale” per essere un brasiliano, ovvero fiuto per il gol e gran colpo di testa (2 goal, entrambi di testa su calcio d’angolo). Al momento sembra chiuso dal modulo dunque, ma se il Milan dovesse tornare a giocare con le due punte, il brasiliano sembra essere ancora il favorito per il posto al fianco di Bacca (Balotelli permettendo ovviamente).

Quindi al fantacalcio ora è da tagliare?

Settimana enigmistica del  mese di ottobre, ci accingiamo a rispondere ad alcune domande sul mondo Milan:
.7 verticale- Qual’è la punta centrale nel 4-3-3- di Mihajlovic?
.12 orizzontale- E chi sono i due esterni?
. 33 verticale- L’attaccante che può ricoprire più ruoli nell’attacco rossonero?
Se siete possessori di Luiz Adriano e sperate che l’ex Shakthar sia in una delle tre risposte vi dobbiamo deludere. Perché le risposte, in ordine, sono Bacca, Bonaventura e Cerci, ed infine Niang.
La domanda che ci sorge spontanea dunque è: dov’è finito Luiz Adriano? Il brasiliano a questo punto è da tagliare? Noi consigliamo di aspettarlo (per leghe numerose) almeno fino al mercato invernale, per vari motivi.
PrimoLuiz Adriano è stato “accantonato” più per motivi tattici col cambio di modulo che per demeriti personali. Lo score del brasiliano nelle prime 12 giornate recita una MV 5,61, una FM 6,33 e 2 goal fatti che hanno portato 6 punti alla squadra rossonera. La prima giornata contro l’Empoli, poi col Sassuolo quando ha risolto il match entrando dalla panchina. Numeri che ovviamente non possono soddisfare i fantapossessori ma che sono dettati più dal suo minutaggio in calo da quando Mihajlovic è passato al 4-3-3 che da sue prestazioni scadenti.
Secondo: Luiz Adriano garantisce quasi sempre il voto (11 volte su 12), quindi chi crede ancora nel brasiliano e vuole schierarlo può farlo tranquillamente, coprendosi in panchina con un titolare. In questo modo eviterebbero di perdersi anche goal non preventivabili, esattamente come accaduto in occasione della partita contro il Sassuolo.
Terzo: Anche se non si direbbe Sinisa Mihajlovic nutre stima nei confronti del ragazzo. In conferenza stampa prima dell’ultima partita in casa contro l’Atalanta ha speso parole al miele per il brasiliano, elogiando la sua professionalità e confermando che in futuro avrà sicuramente più spazio.

Con tutti gli attaccanti a disposizione tornerebbe al fianco di Bacca?

Come detto dunque nell’ultimo mese e mezzo il cambio di modulo, ha penalizzato i possessori di Luiz Adriano. Mihajlovic ha sempre dichiarato che il passaggio al 4-3-3 è stato dettato dalla mancanza di alternative in avanti, avendo tanti giocatori in infermeria. Dal nostro punto di vista ci sembra una forzatura, perchè ora è rientrato anche Niang. La verità è che con questo modulo la squadra è più equilibrata, subisce meno sugli esterni e lo stesso centrocampo riesce ad essere più compatto e a far soffrire meno la difesa, ma soprattutto ha portato punti in cascina in un momento in cui la panchina di Mihajlovic è sembrata anche essere in bilico. In poche parole anche con tutti gli attaccanti a disposizione la sensazione è che finché arriveranno i risultati è difficile che Mihajlovic possa cambiare modulo, quindi Luiz Adriano ad oggi rimane la prima alternativa a Carlos Bacca.

Luiz Adriano ecco il verdetto per il vostro fantacalcio

Partiamo col presupposto che nelle vostre leghe non avete pagato Luiz Adriano come un big di reparto, quindi tendenzialmente avete speso un 10-15% del vostro budget considerandolo per leghe numerose un terzo slot del vostro attacco. Quindi cosa fare?
In leghe fino a 6 partecipanti potete prendere in considerazione anche un’eventuale taglio del brasiliano. Sul mercato c’è sicuramente di meglio che possa garantirvi titolarità e bonus.
In leghe a 8-1o partecipanti vi invitiamo invece ad aspettare almeno fino al mercato invernale. In questo lasso di tempo avrete le idee più chiare sulla situazione del brasiliano, potendo constatare se col cambio di modulo ritrova titolarità e bonus. A volte la fretta è cattiva consigliera, nel fantacalcio si sale e scende in fretta. Anche perché occhio al calendario…

Il calendario del Milan fino alla sosta natalizia

Qui di seguito vi elenchiamo infatti le partite che affronterà il Milan da qui fino alla sosta natalizia. Facciamo un giochino e cerchiamo di capire quando poter schierare Luiz Adriano in base alla difficoltà dell’incontro, valutando anche che possa partire dalla panchina.

13° giornata Juventus-Milan – indice di schierabilità discreto
14° giornata Milan-Sampdoria – indice di schierabilità discreto
15° giornata Carpi-Milan – indice di schierabilità buono
16° giornata Milan-Hellas Verona –  indice di schierabilità ottimo
17° giornata Frosinone-Milan – indice di schierabilità buono

Come potete notare da qui a Natale il Milan ha un calendario sulla carta buono per valutare le prospettive future di Luiz Adriano. Anche partendo dalla panchina il brasiliano potrebbe lasciare il segno e convincere Mihajlovic a tornare alle due punte,  garantendogli il posto da titolare al fianco dell’inamovibile Carlos Bacca. Noi lo aspettiamo. E voi?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy