L’importanza dei rigoristi al Fantacalcio: l’analisi delle 20 squadre di Serie A

L’importanza dei rigoristi al Fantacalcio: l’analisi delle 20 squadre di Serie A

Riposo? Niente affatto! La stagione 2019/2020 è terminata da poche settimane e, per i tantissimi appassionati di Fantacalcio è già tempo di tuffarsi nel nuovo campionato, che partirà ufficialmente nel weekend del 19 settembre. Così, tra le varie considerazioni su squadre e giocatori, ed in particolar modo dopo i numeri esagerati della passata stagione, la lista dei rigoristi assume un ruolo importantissimo nella costruzione delle varie rose.

di Matteo Previderio

Il campionato appena concluso ha offerto degli spunti interessanti riguardo questo argomento, con ben 186 rigori concessi in circa 380 match disputati. Un numero incredibile se paragonato a quello delle ultime stagioni. Molti parlano di effetto VAR, ma nonostante questo strumento sia a disposizione degli arbitri da appena tre stagioni, il risultato parla chiaro: 2017/2018, prima stagione con il VAR, 126 rigori concessi. 2018/2019, seconda stagione con il VAR, 122. Terza stagione con il VAR, 186. Difficile capire quali saranno le direttive del designatore arbitrale Nicola Rizzoli per la prossima stagione sui contatti minimi in area e sui falli di mano, ma una cosa è certa: in tempo di VAR, il rigorista assume un ruolo fondamentale per il Fantacalcio. Analizziamo quindi insieme, squadra per squadra, i vari giocatori che molto probabilmente troveremo dagli 11 metri in questa nuova Serie A.

ATALANTA

Dopo una semifinale di Champions League sfuggita solo nei minuti di recupero per mano del PSG e dopo un campionato terminato meritatamente al terzo posto con ben 98 reti realizzate, l’Atalanta del Gasp riparte con il morale a mille, e con l’intenzione di confermarsi nuovamente nelle prime posizioni. Poche novità per quanto riguarda i rigoristi della Dea, con Muriel – autore di 6 goal dal dischetto la passata stagione – Malinovskyi e Zapata che esattamente in quest’ordine dovrebbero dividersi questo compito. Da non dimenticare inoltre Josip Iličić, in attesa di capire quale sarà il suo ruolo nella nuova Atalanta.

BENEVENTO

Serie B dominata sin dall’inizio e conclusa con ben 18 punti di vantaggio sulla seconda. Il capolavoro del Benevento nella serie cadetta rende ancor più interessante questa stagione di Serie A. Un dato curioso? Pur dominando su quasi tutti i campi con 26 vittorie, 8 pareggi ed appena 4 sconfitte in 38 gare, e con il miglior attacco del campionato, capace di realizzare 68 goal, gli uomini di Filippo Inzaghi  si sono presentati però dal dischetto solo in 4 occasioni, tutte trasformate dal rigorista della squadra: Nicolas Viola.

BOLOGNA

Migliorare il dodicesimo posto della stagione 2019/2020. L’obiettivo della società è chiaro, perché con un reparto offensivo di qualità come quello degli emiliani non può che essere così. Tuttavia, a fare il salto di qualità dovrà essere proprio il reparto avanzato, che nel campionato appena concluso non è riuscito a mandare nessun attaccante in doppia cifra. I tre rigoristi saranno Sansone, Barrow e Palacio, ma attenzione alle gerarchie in continua evoluzione in casa rossoblù, con Musa Barrow che potrebbe spesso e volentieri relegare in panchina l’attaccante ex Sassuolo.

CAGLIARI

Il Cagliari targato Eusebio Di Francesco riparte dalla certezza João Pedro. Ma sarà in grado il brasiliano di riconfermare i numeri della passata stagione? Una domanda che in questo momento starà tormentando molti. Di certo c’è che il capitano dei sardi sarà l’incaricato a presentarsi dagli undici metri, forte dei 4 goal realizzati nel campionato appena concluso. Gli altri due rigoristi potrebbero essere Simeone e Gastón Pereiro.

CROTONE

Se la promozione in Serie A è passata dai suoi piedi, non può che essere così anche per le speranze legate alla salvezza. Con 20 reti Nwankwo Simy ha trascinato il Crotone in Serie B alle spalle del Benevento, risultando inoltre il miglior giocatore del campionato cadetto. 4 goal su 4 dal dischetto fanno del nigeriano classe 1992 l’uomo giusto su cui puntare per il bonus dagli undici metri e non solo.

FIORENTINA 

7 realizzazioni su 8 rigori calciati: se guardate in casa viola, il nome giusto teoricamente sarebbe quello di Erik Pulgar. Tuttavia, il mercato della Fiorentina potrebbe rendere meno appetibile in ambito Fantacalcio l’acquisto del cileno, che rispetto alla passata stagione non dovrebbe avere il posto garantito. Ecco quindi che in questo caso giocatori come Chiesa e Amrabat potrebbero regalare delle gioie, presentandosi sul dischetto a discapito di Pulgar.

GENOA

Il difensore goleador nelle varie rose è sempre un pezzo pregiato e spesso, soprattutto in ottica modificatore difesa, oggetto di investimenti importanti. Domenico Criscito è senza alcun dubbio uno dei difensori più ambiti proprio per questo, capace di trasformare ben 8 rigori sui 10 calciati nella passata stagione. Difficile che in casa Genoa possano cambiare queste gerarchie, con Schöne e Pinamonti che hanno provato timidamente ad insidiare Criscito, sbagliando però 2 dei 3 rigori calciati nella stagione 2019/2020.

HELLAS VERONA

Pazzini, 3 goal su rigore; Verre 2 e Amrabat 1. Purtroppo però l’Hellas non potrà contare su questi tre giocatori, che hanno lasciato la squadra. Così, salvo novità dal mercato, l’unico rigorista al momento dovrebbe essere Di Carmine, che l’anno scorso ha trasformato un solo rigore dei due calciati.

INTER

23 goal alla sua prima stagione in Serie A e 6 su 6 dal dischetto. Se al suo arrivo qualcuno aveva provato in qualche modo a sminuire l’acquisto del belga, ora Romelu Lukaku è senza alcun dubbio uno dei tre attaccanti migliori del nostro campionato. Sarà un investimento che in molti pagheranno caro, ma quante soddisfazioni regalerà la punta interista? Noi pensiamo che possa avere tutte le carte in regola per migliorare lo score della passata stagione.

JUVENTUS

La nuova Juventus di Andrea Pirlo riparte dalla certezza Cristiano Ronaldo. Il portoghese sarà senza alcun dubbio l’incaricato dal dischetto, che quest’anno lo ha visto fallire in una sola occasione. 31 goal realizzati in 33 presenze, di cui 12 arrivati dagli undici metri. Sempre titolare e sempre al top. Sarà così anche con il nuovo tecnico.

LAZIO

Caicedo e Correa nella passata stagione hanno provato due volte a calciare un rigore. Risultato? Malus al Fantacalcio per entrambi. Luis Alberto un solo tentativo ed un goal. Quando però hai in squadra il bomber della Serie A, capace di realizzare 36 reti in 37 presenze, con 14 rigori trasformati su 15, il compito per gli altri compagni risulta davvero complicato. Per la nuova stagione dunque poche novità sul fronte rigorista, con Ciro Immobile che proverà quantomeno ad avvicinarsi alla cifra record della stagione 2019/2020, provando a portare la Lazio più in alto possibile.

MILAN

Aveva dichiarato che con lui in rosa dall’inizio della stagione i rossoneri sarebbero stati da scudetto. Detto, fatto! Rinnovo a cifre importantissime e Zlatan Ibrahimovic in Serie A sin dalla prima giornata di campionato. Difficile pensare ad un Milan da scudetto, ma le ultime gare della stagione 2019/2020 sono sicuramente un buon punto di partenza per gli uomini guidati dal confermatissimo Stefano Pioli. Sarà lo svedese il rigorista della squadra, con Franck Kessié e Hakan Çalhanoğlu pronti a sfruttare le occasioni che si presenteranno lungo il corso del campionato.

NAPOLI

Il Napoli guarda al futuro e, salvo ripensamenti, lo farà privandosi di giocatori del calibro di Koulibaly e Milik su tutti. Il futuro si chiama Victor Osimhen, nigeriano classe 1998. Le certezze sono Insigne – 5 su 5 dal dischetto la passata stagione – e Mertens. Saranno loro i giocatori che proveranno a riportare il Napoli di Gennaro Gattuso tra i primi posti della classifica di Serie A. Saranno loro inoltre, i giocatori che cercheranno di regalare dei bonus importanti ai fantallenatori dagli undici metri.

PARMA 

Il Parma post D’Aversa porta il nome di Fabio Liverani. Il tecnico ex Lecce, dopo la deludente retrocessione con i giallorossi, ha subito l’occasione di confrontarsi e mettersi nuovamente in mostra in Serie A. Difficile fare una lista di rigoristi quando ancora non si hanno ben chiare le strategie di mercato della società. Attualmente Kucka, Inglese ed Hernani potrebbero essere tutti dei possibili rigoristi, con il centrocampista slovacco che nel campionato appena terminato ha fatto 2 su 2. Attenzione però, perché il mercato potrebbe regalare al mister romano un centrocampista che ha fatto sicuramente parlare di sé: Marco Mancosu…

ROMA

Il mercato è iniziato da poco e la Roma sta cercando di capire come rinforzarsi e come liberarsi di alcuni ingaggi pesanti. Kolarov è ad un passo dall’Inter. Edin Džeko accostato alla Juventus. Sicuramente dal mercato ci saranno delle sorprese, sia in positivo che in negativo e questo potrebbe influire anche nella lista dei rigoristi, che al momento vede Veretout, l’uomo infallibile dagli undici metri, con 5 realizzazioni su 5 nella stagione 2019/2020. Seguito da Perotti, con 4 su 4. Saranno loro salvo stravolgimenti, gli incaricati anche per il nuovo campionato.

SAMPDORIA

La Sampdoria di Claudio Ranieri si presenta ai nastri di partenza con la consapevolezza di quanto di buono fatto nell’ultima parte di stagione. Quagliarella, nonostante i suoi 37 anni, sarà come sempre il capitano ed il giocatore fondamentale di questa squadra. Sarà il rigorista principale, ma occhio alle sorprese Gastón Ramírez e Manolo Gabbiadini, sempre a bonus quando chiamati in causa dal dischetto.

SASSUOLO

Berardi, Caputo e Defrel: la passata stagione su 6 rigori concessi agli emiliani, un solo errore per Domenico Berardi. Per il tecnico De Zerbi il rigorista è lui, ma tra loro calcerà chi in quel momento sarà mentalmente il più pronto. Dunque, per i tanti fantallenatori interessati a questi tre attaccanti, sarà importantissimo capire chi potrà fare meglio, anche sé, la stagione 2019/2020 di Ciccio Caputo lascia pochi dubbi.

SPEZIA

Gli uomini guidati da mister Vincenzo Italiano hanno conquistato la Serie A per ultimi, vincendo la finale play-off contro il Frosinone. Il mercato non è ancora decollato e per una squadra neopromossa può essere di vitale importanza non fallire alcuni colpi. Attualmente i rigoristi dovrebbero essere Matteo Ricci e Galabinov. Ma, se per il centrocampista si prospetta un’annata da titolare del centrocampo ligure, per l’attaccante al momento l’unica certezza è la mancanza di alternative, che potrebbe essere colmata appunto con l’inizio del mercato.

TORINO

Il rigorista in casa Torino è senza alcun dubbio il solito Andrea Belotti. Il capitano dei granata nello scorso campionato ha realizzato 7 rigori sugli 8 concessi alla squadra. Poco spazio alle sorprese quindi, con Verdi e il nuovo acquisto Ricardo Rodriguez che difficilmente si presenteranno dal dischetto, salvo qualche assenza del capitano.

UDINESE

Nella stagione dei record per quanto riguarda i rigori concessi, l’altro strano record riguarda i friulani. Infatti, dei 186 rigori concessi, neanche uno è stato assegnato all’Udinese. Sicuramente un dato curioso per questa squadra. Ad ogni modo, con il mercato che ancora non è entrato nel vivo, sono De Paul e Lasagna gli incaricati a presentarsi dagli undici metri. Tuttavia, l’argentino è seguito con interesse da Leeds, Juventus e Fiorentina, mentre per Lasagna si parla di un’offerta dell’Atalanta. Quindi, il mercato potrebbe stravolgere queste gerarchie per i bianconeri.

Dunque, in attesa degli sviluppi del calciomercato, abbiamo analizzato tutti i rigoristi squadra per squadra. Resterà da capire con quanta importanza i rigori influiranno sul Fantacalcio. Se sarà una stagione ricca di rigori, proprio come quella appena trascorsa o se, viceversa, gli arbitri modificheranno il loro metro di giudizio. Nonostante ciò, puntare sui rigoristi non è mai cosa sbagliata.

 

Attiva Magic, il fanta-concorso con il montepremi più ricco d’Italia, vinci una Jaguar e diventa il Magic Allenatore più famoso d’Italia

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy