Inter, Vecino è una nuova arma tattica

Inter, Vecino è una nuova arma tattica

Il numero 8 dell’Inter nel derby ha fatto la differenza e Spalletti potrebbe riprovarlo trequartista nelle prossime gare.

di Carlo Cecino, @CarloCecino

In questi giorni l’Inter è al centro delle voci di cronaca per la questione Icardi, con l’ex capitano nerazzurro che è stato reintegrato agli ordini di Spalletti dopo un mese di purgatorio.
Ma parlando dei risultati sul campo la squadra di Suning viene dalla fondamentale vittoria del derby di domenica scorsa, nella quale uno dei migliori in campo è stato il centrocampista uruguaiano Matias Vecino.

TREQUARTISTA D’INSERIMENTO

Il numero 8 ha realizzato il gol d’apertura nella stracittadina milanese e ha spaccato i meccanismi difensivi del Milan con la sua posizione atipica alle spalle di Lautaro Martinez. Infatti Spalletti, che non aveva alternative di ruolo, ha optato per Vecino da vertice alto del terzetto di centrocampo con Brozovic e Gagliardini a fare da schermo davanti la difesa. Ma l’ex Fiorentina e Empoli non si è comportato propriamente da classico numero 10, dribblando avversari o innescando gli attaccanti con passaggi filtranti, bensì ha allungato le difese con i suoi strappi palla al piede e si è inserito negli spazi creati dai movimenti di Lautaro, risultando letale nell’economia della partita.
Ora il tecnico toscano dovrà decidere se proseguire a puntare su Vecino nell’inedito ruolo ritagliato sulla trequarti, oppure riproporre Nainggolan quando rientrerà dall’infortunio.
A 10 giornate dal termine Vecino ha totalizzato 22 presenze e 2 gol in campionato, non risultando un elemento così appetibile per i fantallenatori; ma chi sa che con questa nuova posizione tattica possa portare in dote più bonus per l’Inter, e per chi lo gestisce al fantacalcio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy