Inter, scatta l’allarme difesa per Conte

Inter, scatta l’allarme difesa per Conte

L’allenatore nerazzurro è alle prese con allarmanti problemi difensivi.

di Massimo Angelucci

Nonostante contro il Napoli sia mancato un po’ di cinismo, ad Appiano Gentile è scattato forte e chiaro l’allarme sul mal funzionamento della difesa dell’Inter, non più ermetica come ad inizio stagione quando ha totalizzato 4 clean sheet nelle prime 5 giornate.

Il tecnico Antonio Conte ha espresso soddisfazione per la prestazione dei suoi ragazzi in Coppa Italia, ma non è mancato il suo rammarico per la fragilità difensiva che ha nuovamente colpito i nerazzurri in questo 2020. Non a caso, quello di Napoli è stato il dodicesimo match su 14 totali in cui la squadra meneghina ha subito goal, con l’aggravante del modo in cui è stata subita la rete di Dries Mertens: partendo da un calcio d’angolo in favore dei nerazzurri, Insigne è stato lanciato in contropiede da Ospina e poi Mertens ha potuto concludere a rete indisturbato.

PROBLEMA INFORTUNI

Molto probabile che una delle cause di una difesa così ballerina, e abbastanza inusuale per le squadre allenate da Antonio Conte, risieda negli infortuni che hanno colpito il reparto arretrato. Prima Vecino, di cui non si conoscono ancora i tempi di recupero, poi nell’ordine Godin, Bastoni, De Vrij e D’Ambrosio.

Il difensore ex Atletico Madrid era addirittura assente al San Paolo, mentre De Vrij ha subito un affaticamento muscolare proprio nel finale di gara. Ieri entrambi hanno effettuato un allenamento differenziato ed oggi si potrà capire se i due siano recuperabili per il match contro la Sampdoria valido per il recupero della 25a giornata di Serie A.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy